Pliometria per la corsa

L'importanza del potenziamento e dello stretching
Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6695
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Pliometria per la corsa

Messaggio da Zedemel » lun 23 ott 2017, 20:17

1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Febax
Allievi
Allievi
Messaggi: 278
Iscritto il: ven 11 dic 2015, 19:37

Re: Pliometria per la corsa

Messaggio da Febax » sab 21 lug 2018, 12:02

Ho scritto un nuovo articolo sulla pliometria per il podista e come programmarla, spero possa interessarvi

https://runningtraining-blog.blogspot.c ... o-non.html

con una citazione nel titolo :hihihi:

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13373
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Pliometria per la corsa

Messaggio da lucaliffo » sab 21 lug 2018, 13:39

Febax ha scritto:
sab 21 lug 2018, 12:02
Ho scritto un nuovo articolo sulla pliometria per il podista e come programmarla, spero possa interessarvi

https://runningtraining-blog.blogspot.c ... o-non.html

con una citazione nel titolo :hihihi:
2-3 sedute a settimana la vedo dura...
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Febax
Allievi
Allievi
Messaggi: 278
Iscritto il: ven 11 dic 2015, 19:37

Re: Pliometria per la corsa

Messaggio da Febax » sab 21 lug 2018, 19:08

lucaliffo ha scritto:
sab 21 lug 2018, 13:39
Febax ha scritto:
sab 21 lug 2018, 12:02
Ho scritto un nuovo articolo sulla pliometria per il podista e come programmarla, spero possa interessarvi

https://runningtraining-blog.blogspot.c ... o-non.html

con una citazione nel titolo :hihihi:
2-3 sedute a settimana la vedo dura...
perché? si inserisce insieme ad un allenamento di forza , tra un allenamento e l'altro fai due giorni di pausa così da farne una settimana 2 e un'altra 3. Poi questo solo nel periodo lontano dalle gare.

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13373
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Pliometria per la corsa

Messaggio da lucaliffo » sab 21 lug 2018, 20:51

le quantità che indichi non sono poche... + 2-3 sedute di forza... + 2-3 lavori di corsa... e quando recuperi?
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

correreEcorrere
Allievi
Allievi
Messaggi: 447
Iscritto il: dom 22 feb 2015, 17:07

Re: Pliometria per la corsa

Messaggio da correreEcorrere » sab 21 lug 2018, 21:00

non ho letto l'articolo, lo faro' dopo con calma pero' quegli esercizi qualche volta li ho fatti e in base alla mia esperienza devo dire che poi il giorno dopo quando uscivo a correre avevo le gambe di marmo che non giravano. Proprio stasera durante il defaticamento riflettevo sul fatto che devo sforzarmi a togliere i pesi il giorno prima della qualita' (meglio 30-40 cl blanda che i pesi anche se faccio solo braccia) figuriamoci se poi dovessi fare 2-3 volte a settimana i salti, cadrei in depressione da mancanza di risultati.

Avatar utente
salvassa
Seniores
Seniores
Messaggi: 2037
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Pliometria per la corsa

Messaggio da salvassa » sab 21 lug 2018, 21:08

lucaliffo ha scritto:le quantità che indichi non sono poche... + 2-3 sedute di forza... + 2-3 lavori di corsa... e quando recuperi?
Secondo me intende come finisher nei giorni di forza in un periodo con pochi lavori di corsa (lontano dalle gare).

Io per un periodo l'ho fatto ma max 2 volte a settimana generalmente post stacchi (e se erano tante per me immagino per chi è abituato meno a lavori in palestra...)
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 40'29" (Best woman 02/12/2018) 21k 1h35'50" (Fregene 11/02/2018) 42k 3h41 (Roma 2018)
Squat 145 Panca 95 Stacco 180

Febax
Allievi
Allievi
Messaggi: 278
Iscritto il: ven 11 dic 2015, 19:37

Re: Pliometria per la corsa

Messaggio da Febax » dom 22 lug 2018, 0:07

salvassa ha scritto:
sab 21 lug 2018, 21:08
lucaliffo ha scritto:le quantità che indichi non sono poche... + 2-3 sedute di forza... + 2-3 lavori di corsa... e quando recuperi?
Secondo me intende come finisher nei giorni di forza in un periodo con pochi lavori di corsa (lontano dalle gare).

Io per un periodo l'ho fatto ma max 2 volte a settimana generalmente post stacchi (e se erano tante per me immagino per chi è abituato meno a lavori in palestra...)
Si era quello che intendevo, in un periodo lontano dalle gare fare nello stesso giorno un lavoro non troppo intenso e un allenamento di forza con quale salto e poi due giorni di CL come recupero , mi sembra fattibile. Poi gli allenamenti di qualità intendo 4 + 1 lungo in un ciclo di 2 settimane che mi sembrano fattibili l.
Ultima modifica di Febax il dom 22 lug 2018, 1:04, modificato 1 volta in totale.

Febax
Allievi
Allievi
Messaggi: 278
Iscritto il: ven 11 dic 2015, 19:37

Re: Pliometria per la corsa

Messaggio da Febax » dom 22 lug 2018, 0:09

Ovvio che se per questioni di tempo non si riesce a fare potenziamento nello stesso giorno dopo l'allenamento più intenso, la programmazione cambia di conseguenza.

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13373
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Pliometria per la corsa

Messaggio da lucaliffo » dom 22 lug 2018, 14:42

dan pfaff, uno molto in fissa con la plio (strano per un americano, più normale per un russo), parla di 150-200 tocchi a seduta, ma:
- per SALTATORI
- TOP LEVEL
- nella fase di MASSIMO VOLUME

andando a ritroso potremmo parlare di 100-150 per velocisti e 50-100 per 800isti... sempre top level, fase max volume e se stiamo in fissa con la plio.
ne concludo che arrivare a 50-100 per tutti non è il caso.
ci sono sprinters tipo bolt o asafa che plio non ne fanno proprio. asafa era pure na pippa nel SLF, 2.90... cazzo come me a 47 anni :shock:

poi ci sono le andature, che in molti casi possono essere classificate come "plio".
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Rispondi