Pesi e massa muscolare

L'importanza del potenziamento e dello stretching
Avatar utente
salvassa
Promesse
Promesse
Messaggi: 1454
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: RE: Re: Pesi e massa muscolare

Messaggio da salvassa » ven 15 lug 2016, 8:38

lucaliffo ha scritto:invece lo studio su JAP postato da chippz, che nel frattempo ho letto, dice che:
- si raggiunge lo stesso reclutamento, e quindi lo stesso stimolo anabolico, a prescindere dal carico, basta andare in ogni caso a esaurimento
Questa è una vecchia massima del bbing. Arnold: "quelle che fa crescere sono le ultime due ripetizioni a cedimento".

Il problema è che se vuoi dire che la legge di henneman si modifica con la fatica accumulata (cosa probabilmente in parte vera), non puoi farlo su dati derivati (molto derivati nel caso di aumento di massa, visto che intervengono fattori diversi come lo stress metabolico).

Qui il buon evangelista http://smartlifting.org/2013/01/una-pro ... mpre-vera/

Cmq parlando di circuiti e massa ci sono crossfitter ammurrrricani enormi (ok non al livello di mr olympia). Certo li intervengono anche alimentazione e bombe (quelle intervengono ovunque, ma rendono possibile alcune cose impossibile o complesse per un natural ;) )
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 42'07" (Fiumicino 03/12/2017) 21k 1h35'50" (Fregene 11/02/2018) 42k 3h41 (Roma 2018)
Squat 145 Panca 95 Stacco 180

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12055
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: RE: Re: Pesi e massa muscolare

Messaggio da lucaliffo » sab 16 lug 2016, 13:05

salvassa ha scritto:
lucaliffo ha scritto:invece lo studio su JAP postato da chippz, che nel frattempo ho letto, dice che:
- si raggiunge lo stesso reclutamento, e quindi lo stesso stimolo anabolico, a prescindere dal carico, basta andare in ogni caso a esaurimento
Questa è una vecchia massima del bbing. Arnold: "quelle che fa crescere sono le ultime due ripetizioni a cedimento".

Il problema è che se vuoi dire che la legge di henneman si modifica con la fatica accumulata (cosa probabilmente in parte vera), non puoi farlo su dati derivati (molto derivati nel caso di aumento di massa, visto che intervengono fattori diversi come lo stress metabolico).

Qui il buon evangelista http://smartlifting.org/2013/01/una-pro ... mpre-vera/

Cmq parlando di circuiti e massa ci sono crossfitter ammurrrricani enormi (ok non al livello di mr olympia). Certo li intervengono anche alimentazione e bombe (quelle intervengono ovunque, ma rendono possibile alcune cose impossibile o complesse per un natural ;) )
l'articolo di paolo è solo un'introduzione al problema... scrive che poi avrebbe fatto altri articoli con delle ipotesi (si trovano?).
paolo a inizio articolo parla di 2 "partiti" in lotta: i leggeristi e i pesantisti. e quando ci sono sti conflitti anche l'attendibilità degli "studi scientifici" viene inficiata (questo lo aggiungo io).
lo studio di JAP postato da chippz è chiaramente leggerista estremo...

comunque mi pare che nella palestretica ci sia addirittura più confusione che in atletica...

la questione ha anche conseguenze per la corsa. ad esempio i lydiardiani sono "leggeristi-volumisti", nel senso che ritengono sufficiente allenare le fibre veloci indirettamente, andando a esaurimento tramite i lunghi lenti di 3h. almeno nei lunghi mesi della costruzione.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
salvassa
Promesse
Promesse
Messaggi: 1454
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: RE: Re: RE: Re: Pesi e massa muscolare

Messaggio da salvassa » dom 17 lug 2016, 21:31

lucaliffo ha scritto:
l'articolo di paolo è solo un'introduzione al problema... scrive che poi avrebbe fatto altri articoli con delle ipotesi (si trovano?).
Temo di no anche perché gli studi che lui vorrebbe non c'è molto interesse a farli
paolo a inizio articolo parla di 2 "partiti" in lotta: i leggeristi e i pesantisti. e quando ci sono sti conflitti anche l'attendibilità degli "studi scientifici" viene inficiata (questo lo aggiungo io).
lo studio di JAP postato da chippz è chiaramente leggerista estremo...
Ma soprattutto se lo studio lo fai sul risultato (massa magra guadagnata) e non su cose più mirate (es fibre reclutate) entrano in gioco mille fattori per cui puoi dire tutto e il contrario di tutto.
Per non parlare delle individualità che la fanno da padrone. Heath si allena con i pesetti (si fa per dire, rispetto a un "collega" dell'olympia e rispetto ai suoi massimali) Greene con i pesoni. Cambiando il metodo si scambierebbero le posizioni all'olympia? Secondo me farebbero tutti e due peggio.
Poi arriva Levrone che a 52 anni mette 3kg di massa a SETTIMANA quasi tutti di magra... hai voglia a fare studi se li mette con i pesetti o con i pesoni ;)
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 42'07" (Fiumicino 03/12/2017) 21k 1h35'50" (Fregene 11/02/2018) 42k 3h41 (Roma 2018)
Squat 145 Panca 95 Stacco 180

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12055
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Pesi e massa muscolare

Messaggio da lucaliffo » dom 17 lug 2016, 22:19

io rimango della mia idea: se devi fare massa al 70-80% ci devi lavorare (magari non sempre) per una questione LOGICA di avere una massa corporea che "domina" il carico.
che col 40% ottieni lo stesso risultato non ci credo manco se mi paghi una settimana con miss colombia :gnam:
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Rispondi