Differenza Fasce elastiche VS Manubri / Bilanciere

L'importanza del potenziamento e dello stretching
Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7315
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Differenza Fasce elastiche VS Manubri / Bilanciere

Messaggio da chippz » sab 13 ago 2016, 12:32

Buongiorno,
Da quando ho sospeso la corsa e ho iniziato a fare allenamenti "alternativi", mi sto documentando un po sui vari strumenti da utilizzare (anche se ormai sono due mesi che mi alleno così.. :D ). E mi incuriosiscono certe cose, pertanto vorrei scrivere le mie opinioni a riguardo (e chiedere i vostri pareri).

Manubri:
-Consentono l'esecuzione di molti esercizi, ma hanno un limite di carico (a meno di usare dischi "troppo grandi"). Costo eccessivo dei pesi (specie se si vogliono raggiungere carichi importanti).

Bilanciere:
-Consentono l'esecuzione di esercizi più complessi o più pesanti, il loro limite è dovuto dai pesi da utilizzare. Un'altra nota negativa è il costo, sia del bilanciere sia dei pesi.

Fasce elastiche:
-Anche gli esercizi più semplici richiedono un certo "ingegno" sul come/dove fissare le fasce. Esistono diverse tipologie di fasce, ma la resistenza viene generata solo in base a quanto è allungata la fascia stessa (per esempio, una fascia con resistenza da 15 kg, genererà 15 kg solo quando sarà arrivata vicino al massimo della propria estensione. Altrimenti la resistenza sarà dolce). Però hanno due importantissime note positive: il costo relativamente basso e la possibilità di utilizzare più fasce per moltiplicare la resistenza (due fasce con 15 kg di resistenza, tirate contemporaneamente forniscono 30 kg), quindi teoricamente è possibile raggiungere carichi immensi a prezzi "contenuti".

Per quanto riguarda il tipo di fasce, e qui vorrei chiedervi il vostro parere, sul sito della Decathlon ne ho viste di diversi modelli.
-Gli elastici fitband (quelle che ho io), in cui la resistenza massima fornita per fascia è 15 kg.
Immagine
-Gli elastici ad anello, in cui dicono che la versione strong fornisca fino a 50 kg di resistenza.
Immagine

Sarà vero? Che ne pensate?
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
simone03031986
Seniores
Seniores
Messaggi: 2517
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 20:16

Re: Differenza Fasce elastiche VS Manubri / Bilanciere

Messaggio da simone03031986 » sab 13 ago 2016, 13:01

Un'altra differenza tra fasce elastiche e manubri\bilanceri è la distribuzione del peso: con le prime, la resistenza è progressiva man mano che si allunga la fascia mentre con i secondi è costante.
Io sono più per i pesi, poi bisogna vedere anche che necessità ha uno e quanto vuole spendere.

...sto dando un'occhiata ai prezzi dei pesi e delle fasce e non credere che ci siano differenze così marcate
-con meno di 60€ ti porti a casa 2 manubri, bilanciere ed un tot di 30kg
-se non ti sono sufficienti, poi con 12€ ti porti a casa una coppia di dischi da 5kg ciascun disco
-il primo elastico di cui hai messo immagine, da 15kg, lo trovi a 9€ e quello ad anello costa circa il doppio
...per non dire che bilancieri e dischi sono eterni (io utilizzo quelli di mio papà che inizio a fare "palestra" a 16 anni, esattmente mezzo secolo fa) a differenza delle fasce elastiche.

Anche in quanto a documentazione dovresti trovare più materiale per i pesi, se proprio vuoi svariare tantissimo con le tipologie di esercizi.

Se devo valutare i rapporti tra costo, longevità, qualità vado ad occhi chiusi verso i pesi, gli elastici al massimo come propedeutico e\o per la fase di riscaldamento

IMHO
188cmx72.5kg,nato86,Ambit2R
PB 1km=2'50''_3km=9'09''_1500=4'24''45_5km=16'27''_10km=36'29''_MM=1h20'20
Immagine

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7315
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Differenza Fasce elastiche VS Manubri / Bilanciere

Messaggio da chippz » sab 13 ago 2016, 13:29

simone03031986 ha scritto:Un'altra differenza tra fasce elastiche e manubri\bilanceri è la distribuzione del peso: con le prime, la resistenza è progressiva man mano che si allunga la fascia mentre con i secondi è costante.
Vero, ma dipende. Se mi metto due fasce da 50 kg (ammesso che abbiano una resistenza di 50 kg ognuna), sentirei una tensione immensa anche all'inizio. Quindi, vero, rilasciano una tensione progressiva, ma dipende anche da come carichi (ma è anche vero che devi studiare le combinazioni migliori per garantire una tensione elevata fin da subito, ma che ti permetta di eseguire il movimento completo).

simone03031986 ha scritto:-con meno di 60€ ti porti a casa 2 manubri, bilanciere ed un tot di 30kg
-se non ti sono sufficienti, poi con 12€ ti porti a casa una coppia di dischi da 5kg ciascun disco
-il primo elastico di cui hai messo immagine, da 15kg, lo trovi a 9€ e quello ad anello costa circa il doppio
Dipende anche dove li compri e che prezzi fanno. Sul sito della decathlon con 45 euro puoi comprare:
A) un set da 20 kg di manubri e dischi (due manubri da 10 kg). Tot: 20 kg.
B) 5 fasce normali da 15 kg (quindi puoi emulare 2 manubri da 32,x kg). Tot: 75 kg.
C) 2 fasce ad anello da 50 kg e 1 fascia ad anello da 15 kg (quindi emulare 2 manubri da 57,x kg). Tot: 115 kg.

Quindi, da un lato è vero che gli esercizi sono più limitati o ti devi ingegnare per farli, però se è vera l'ipotesi C possono garantire un carico che.. altro che i miei drills da fermo con 3 fasce da 15 kg e due manubri da 8.... :lingua:

E poi sottovaluti il fatto che le fasce pesano qualche grammo e puoi allenarti dovunque...


PS: A dire il vero lo scopo del thread era parlare delle fasce ad anello da 50 kg. :study:
PSS: C'è un modo fai-da-te per misurare la forza generata da un oggetto? Il peso basta.. pesarlo, ma una fascia? Che ignùrante che sono! Potrei legare le fasce ai pesi e vedere se li sollevano, ma... :blink:
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
simone03031986
Seniores
Seniores
Messaggi: 2517
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 20:16

Re: Differenza Fasce elastiche VS Manubri / Bilanciere

Messaggio da simone03031986 » sab 13 ago 2016, 13:38

Per le fasce potresti utilizzare i dinamometri che si utilizzano per pesare le biciclette

PS con le fasce riesci a ripetere loo stesso tipo di allenamento?
188cmx72.5kg,nato86,Ambit2R
PB 1km=2'50''_3km=9'09''_1500=4'24''45_5km=16'27''_10km=36'29''_MM=1h20'20
Immagine

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12522
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Differenza Fasce elastiche VS Manubri / Bilanciere

Messaggio da lucaliffo » sab 13 ago 2016, 13:50

simone,
quando sollevi pesi, negli esercizi principali (panca, squat, shoulder press) la forza applicata non è costante ma DECRESCENTE

Immagine
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7315
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Differenza Fasce elastiche VS Manubri / Bilanciere

Messaggio da chippz » sab 13 ago 2016, 13:51

@Simone:
Dipende da quali fasce. Con quelle che ho io (che non sono chiuse) no. O meglio, non tutti. Posso emulare abbastanza bene un deadlift (nonostante il carico lo sento solo negli ultimi istanti del movimento), forse emulerei benino anche la panca. Lo squat non saprei come emularlo.
Però posso eseguire movimenti impossibili con i manubri o bilanciere. Tipo posso emulare una specie di leg press o leg curl.. oppure aumentare la difficoltà dei leg swing / drills legando le fasce ai piedi.

Forse con la fascia chiusa potrei emulare ancora meglio, ma due mesi fa quando ho preso ste fasce non ci avevo pensato..

@Luc: Beh, ma allora è meglio usare le fasce con la forza crescente! (scherzo eh, non voglio aprire un mega thread) :lingua:
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12522
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Differenza Fasce elastiche VS Manubri / Bilanciere

Messaggio da lucaliffo » sab 13 ago 2016, 14:10

dipende.
se facciamo atletica, utilizziamo una spinta reattivo-esplosiva, quindi meglio i pesi.

il discorso è interessante. aggiungo:

- vantaggio dei manubri rispetto a bilanciere: fai più lavoro di stabilizzazione, sono più tecnici, le braccia lavorano autonomamente. quindi a parità di carico sono più produttivi i manubri.
- vantaggio del bilanciere: ti facilita il lavoro di stabilizzazione dx-sx, quindi permette un carico maggiore.
- svantaggio del bilanciere: è assolutamente necessario avere dei rack per poggiarlo, sia basso per la panca che alto per lo squat.

coi pesi bisogna stare attenti, non puoi fare lo stronzo-eroe... un mio amico che si ostinava a fare panca con 70k sul letto per non comprare un rack si spaccò la colonna vertebrale.
poi non capisco, spendete tanti soldi in cagate assurde e vi fate problemi su ste cose... mah.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7315
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Differenza Fasce elastiche VS Manubri / Bilanciere

Messaggio da chippz » sab 13 ago 2016, 14:28

No, Luc. Dipendesse da me mi comprerei pesi e bilancieri e rack degni da palestra di powerlifting. :D

Comunque il mio ragionamento era partito proprio dall'essere limitato (come spazio e attrezzi). E in questi mesi ho imparato a distinguere i vari allenamenti. I pesi sono ottimi per caricare "tanto" (nonostante inizio a sentire di poter caricare molto di più di quanto posso caricare i manubri), ma anche per eseguire i "classici" esercizi nei circuiti più aerobici.
Però anche le fasce mi hanno aiutato in questi mesi e il lavoro lattacida che faccio l'ho realizzato proprio grazie a loro.. anche se martedì scorso mi sono procurato una sbucciatura di 5 cm poco sopra la caviglia.. proprio perché le fasce erano troppo grandi per il piede, ma bloccate in maniera tale da creare un enorme attrito.. e mi sono scartavetrato (nonostante quell'allenamento lo faccio ormai da due mesi senza problemi..). :D
Niente di che, però ho pensato:"se solo avessi delle fasce migliori potrei eseguire un allenamento migliore".
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
simone03031986
Seniores
Seniores
Messaggi: 2517
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 20:16

Re: Differenza Fasce elastiche VS Manubri / Bilanciere

Messaggio da simone03031986 » sab 13 ago 2016, 14:30

@luc
Non intendevo la forza da applicare bensi la quantità di peso da spostare. Il lavoro, con le fasce, va progressivamente aumentando
188cmx72.5kg,nato86,Ambit2R
PB 1km=2'50''_3km=9'09''_1500=4'24''45_5km=16'27''_10km=36'29''_MM=1h20'20
Immagine

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12522
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Differenza Fasce elastiche VS Manubri / Bilanciere

Messaggio da lucaliffo » sab 13 ago 2016, 15:14

simone03031986 ha scritto:@luc
Non intendevo la forza da applicare bensi la quantità di peso da spostare. Il lavoro, con le fasce, va progressivamente aumentando
non importa il peso "da spostare", importa la forza che devi applicare per spostarlo. nella fase finale del sollevamento la forza tende a zero nonostante il peso costante, perchè l'hai già ACCELERATO all'inizio, e lo devi decelerare se no spicca il volo ("panca balistica" o lanci, vedi linea continua nella foto che ho messo)
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Rispondi