Forza generata in ogni passo..

L'importanza del potenziamento e dello stretching
Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7361
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Forza generata in ogni passo..

Messaggio da chippz » dom 28 ago 2016, 23:16

Bisognerebbe considerare anche la legge forza-velocitá. Quindi trovare il punto in cui è situato il mezzofondo: ovvero sotto la metá dell'asse forza e sopra la metá dell'asse velocitá.
Detto questo, se in quel punto si esercita una forza di 2,5x peso corporeo vorrebbe dire:
-lavorare sugli estremi, quindi arrivare a massimali di forza generale ben superiori (ma allora un mezzofondista necessita di massimali dell'ordine dei 150-200 kg! Manco i velocisti!) e velocitá.
-lavorare su quel singolo punto, quindi trovare il miglior esercizio che si svolge nello stesso tempo e con la stessa forza. Non a caso dicono che per correre bisogna correre..

Per questo non mi torna il 2,5x.. ma nemmeno un 2x.. se invece quello fosse un semplice prodotto allora la vera forza da trovare sarebbe minore e il mio discorso può avere un senso..
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12557
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Forza generata in ogni passo..

Messaggio da lucaliffo » lun 29 ago 2016, 1:05

pensate che invece i minimalisti dicono che proprio quello "sperone" causa infortuni...

1) in realtà nell'appoggio avampiedico lo sperone è smussato, ma c'è sempre una certa discontinuità.

2) ma sti grafici si riferiscono solo alla componente VERTICALE della pressione d'impatto... poi c'è anche quella orizzontale e quella trasversale e sono soprattutto queste due che fregano gli avampiedici.

3) ste forze poi variano parecchio a seconda della velocità

4) anche i tempi d'appoggio variano enormemente, si va dagli 8-9 centesimi degli sprinters elite ai 30-35 centesimi nel jogging
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12557
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Forza generata in ogni passo..

Messaggio da lucaliffo » lun 29 ago 2016, 1:12

comunque chippz stai esagerando con ste fisse forziste... è ok fare tanta ginnastica per rimanere il più possibile in forma durante un infortunio, ma non c'è modo di simulare la corsa.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7361
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Forza generata in ogni passo..

Messaggio da chippz » lun 29 ago 2016, 9:25

Lo so.. ma chissá! :D
Peró è anche interessante capire perchè tutti dicono che i cross training sono bici e nuoto. Mai sentito uno dire di fare palestra come cross training..
In ogni caso non è che sono fisse.. prendi per esempio Simone: si sta sbattendo per trovare l'assetto migliore (vuoi per evitare problemi o il miglior stimolo). Alla stessa maniera io. :)
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6073
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Forza generata in ogni passo..

Messaggio da Zedemel » lun 29 ago 2016, 10:53

chippz ha scritto:Lo so.. ma chissá! :D
Peró è anche interessante capire perchè tutti dicono che i cross training sono bici e nuoto. Mai sentito uno dire di fare palestra come cross training..
credo intendano un cross training dal punto di vista aerobico.
L'unica cosa che mi viene in mente potrebbe essere camminare in montagna ripida, però non so quanto i tendini amino anche quello.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12557
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Forza generata in ogni passo..

Messaggio da lucaliffo » lun 29 ago 2016, 10:58

chippz ha scritto:Lo so.. ma chissá! :D
Peró è anche interessante capire perchè tutti dicono che i cross training sono bici e nuoto. Mai sentito uno dire di fare palestra come cross training..
In ogni caso non è che sono fisse.. prendi per esempio Simone: si sta sbattendo per trovare l'assetto migliore (vuoi per evitare problemi o il miglior stimolo). Alla stessa maniera io. :)
è perchè in genere i fondisti odiano la palestra. che invece viene usata per il crosstraining dagli sprinters e pure da qualche 400-800ista.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7361
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Forza generata in ogni passo..

Messaggio da chippz » lun 29 ago 2016, 12:18

@Luc: Appunto! Proprio per quello. Mi ricordavo del circuit training che veniva proposto ai 400 metristi, per una cosa a livello "aerobico". Certo, non sarà l'aerobia di un mezzofondista, ma proprio perché sono più resistente (di un velocista) posso aumentare la durata e renderlo un pochino più utile per me.
Ora non mi ricordo chi, dove o cosa, ma c'era quella tabellina che indicava una cosa simile a:
-resistenza generale -> aerobia dello sport praticato -> aerobia specifica

Quindi so a priori che l'aerobia specifica non l'allenerò mai direttamente e nemmeno quella dello sport praticato. Però se funziona più a "vasche sovrapposte", se io riempio a dismisura la prima vasca magari un po d'acqua cola anche nella seconda e magari qualche schizzo pure nella terza.

E poi c'è il versante anaerobico, con una tabellina simile alla precedente (indicativamente..).
-forza generale -> forza dello sport praticato -> lavoro anaerobico

Ed è qua la differenza che penso tra i miei allenamenti di forza e l'andare in bici o nuotare. Perché qui ho modo di lavorare in maniera molto più vicina anche al secondo aspetto. E lo faccio con i vari drills o movimenti delle gambe. Altrimenti al loro posto tutti avrebbero detto di andare in bici..

Ora non dico che chiunque fa cross training in bici sia un babbo, anzi sul versante aerobico forse è più utile, ma sull'altro versante per me è troppo diverso.
Insomma, potrei aver scritto 'na marea di cavolate, ma bene o male questo è il mio pensiero..
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12557
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Forza generata in ogni passo..

Messaggio da lucaliffo » lun 29 ago 2016, 16:02

ma con ste cose concordo e te l'ho detto io di farle.
potresti però risparmiarti certi eccessi, come quando di proponi di riprodurre la forza generata a ogni passo
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7361
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Forza generata in ogni passo..

Messaggio da chippz » lun 29 ago 2016, 16:34

Sì, Luc. Ovviamente. Ma per me è tutto una fonte di "studio", ed è stato tutto molto casuale.
Te l'avevo detto, l'altro giorno ho fatto l'articolo sugli esercizi con gli elastici. Poi, cercando qua e la informazioni di ogni tipo, dopo averlo scritto tutto e inviato, riprendo a leggere il libro di Evangelista (dopo mille mesi l'ho quasi finito) e ci trovo un capitolo con gli esercizi con le catene e gli elastici (anche in aggiunta ai pesi normali). Il capitolo dopo parla invece di come applicare la forza ai vari sport. E da lì la formula del:"quanta forza viene usata nel mio sport rispetto al mio massimale in generale?".

Capisci che il mio cervello ha elaborato il tutto come una successione, ma sempre per quello che sto cercando io.

Gran parte delle mie idee nascono da queste cose. Un tassello alla volta, formo il puzzle e poi ci provo a darci un mio significato. :D
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Rispondi