tendine d'achille... e non solo.

Non li vorremo ma purtroppo fanno parte del gioco
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9655
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: tendine d'achille... e non solo.

Messaggio da chippz » mer 2 gen 2019, 15:58

Umh, ok, allora dubito possa essere così tanto legato ai problemi al tda a meno che non scopro che sia davvero così esagerato :D
https://wattstrength.blogspot.com/
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 251 / 20' 265 / 10' 282 / 5' 329 / 3' 340 / 2' 360 / 1' 466 / 30" 497 / max 738

Avatar utente
SimoneChesi
Allievi
Allievi
Messaggi: 52
Iscritto il: mar 24 apr 2018, 16:35

Re: tendine d'achille... e non solo.

Messaggio da SimoneChesi » lun 7 gen 2019, 23:00

La fase da tenere maggiormente in considerazione è quella di accettazione del carico, cioè quando dopo il primo contatto a terra trasferiamo il peso sull'arto inferiore. E' in questa fase che non si devono avere "cedimenti" del bacino. Non deve essere presente quello che si chiama Trendelenburg, ovvero un deficit di stabilizzazione dei muscoli del bacino e dell'anca, che porta alla intrarotazione ed adduzione del femore, con conseguente caduta del ginocchio medialmente, rotazione esterna della tibia, ecc ecc. Nella fase di volo posso andare invece ad osservare se ci sono dei compensi, come ad esempio una maggior flessione dell'anca per un deficit di spinta del piede. I compensi sono dettagli che è molto difficile scorgere se non si hanno delle competenze specifiche e strumentazione adeguata. Però quello che da soli si può fare è farsi o farsi fare una ripresa frontale di qualche metro di corsa, possibilmente rallentata, per capire come dicevo prima se in fase di accettazione del carico si ha un "cedimento" medialmente del ginocchio.
Spero di essere stato abbastanza chiaro, se ho confuso ancor di più le idee fatemelo sapere che provo a spiegarmi meglio.

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9655
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: tendine d'achille... e non solo.

Messaggio da chippz » mar 8 gen 2019, 12:40

Chiaro, grazie.
Qualche ripresa dal davanti dovrei essermela fatta qualche volta..
https://wattstrength.blogspot.com/
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 251 / 20' 265 / 10' 282 / 5' 329 / 3' 340 / 2' 360 / 1' 466 / 30" 497 / max 738

correreEcorrere
Juniores
Juniores
Messaggi: 550
Iscritto il: dom 22 feb 2015, 17:07

Re: tendine d'achille... e non solo.

Messaggio da correreEcorrere » lun 11 feb 2019, 22:57

qualcuno ha esperienze con la sindrome di haglund, forse ce l'ho io da quello che ho letto è probabile che ho eccesso di osso del calcagno sul piede destro. Me ne sono accorto ultimamente quando ho iniziato a correre con calzini diversi piu' spessi che sfregano con l'osso. Se uso quei calzini dopo l'allenamento sotto il tendine diventa rosso e mi fa male quando tocco, il riposo allevia il dolore. Non è tendinite perche' al mattino non mi fa male, e il tendine quando lo tocco non mi duole ma ho questa tumefazione che al tatto non mi fa male tranne in alcune zone e quando corro con appunto determinati calzini

Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3962
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: tendine d'achille... e non solo.

Messaggio da Ericradis » gio 14 feb 2019, 16:00

correreEcorrere ha scritto:
lun 11 feb 2019, 22:57
qualcuno ha esperienze con la sindrome di haglund, forse ce l'ho io da quello che ho letto è probabile che ho eccesso di osso del calcagno sul piede destro. Me ne sono accorto ultimamente quando ho iniziato a correre con calzini diversi piu' spessi che sfregano con l'osso. Se uso quei calzini dopo l'allenamento sotto il tendine diventa rosso e mi fa male quando tocco, il riposo allevia il dolore. Non è tendinite perche' al mattino non mi fa male, e il tendine quando lo tocco non mi duole ma ho questa tumefazione che al tatto non mi fa male tranne in alcune zone e quando corro con appunto determinati calzini
Da come descrivi sembra una borsite retrocalcaneare. Cala di intensità, scarpe comode e antinfiammatori topici. Così farei.

Rispondi