Pagina 76 di 76

Re: tendine d'achille... e non solo.

Inviato: gio 5 lug 2018, 8:35
da SimoneChesi
Stai attento chippz a fare le cose ad occhio. Spesso le diametrie sono "false", ovvero dipendono da un atteggiamento posturale e quindi mettere dei rialzi non è consigliato, poiché alla lunga può portare ad altri problemi, sopratutto alla schiena.

Re: tendine d'achille... e non solo.

Inviato: gio 5 lug 2018, 9:47
da chippz
Beh, in effetti da febbraio a fine aprile ho sofferto a fastidi in zona glutei/schiena.. quelli che ti dicevo accusando il piriforme. Poi in realtà mi è bastato fare un cavolo di esercizio di stretching in più (seduto a gambe incrociate, portare il busto in avanti) per risolvere nel giro di qualche settimana il tutto. Ad averlo saputo prima... :testata:

Però per il resto non ho alcun problema con il rialzino e la tallonetta. A parte un leggerissimo fastidio se premo con la mano sotto il tallone destro, ma è dovuto proprio dal rialzino che è spesso e duro. E' più una botta, dovuta sempre per il solito motivo: dopo un po, ad alte velocità, la tecnica si deteriora e inizio ad appoggiare pesante di tallone.. e se ho nella scarpa un rialzino duro sotto il tallone..


Comunque già che ci sono ti chiedo un'altra cosa, che mi aveva riscontrato sempre lo stesso podologo che mi ha dato il rialzino. Non riesco a distribuire il peso su tutte le dita dei piedi, specie nel piede sinistro. Me l'aveva fatto notare con la pedana baropodometrica (si chiama così?) in cui il quarto dito appoggiava per metà e il mignolo toccava appena appena (nel senso che appoggiano a terra, ma senza sorreggere molto peso). Lo riscontro pure se sto accovacciato (in posizione di squat, con il sedere che tocca i polpacci, quello che viene chiamato "posizione dello squat naturale"), in cui sento i mignoli dei piedi che non supportano molto peso anzi quasi per nulla.
Lui disse che dovevo lavorarci su (come non lo so) che altrimenti con gli anni avrei perso la percezione del peso completa sul mignolo. Forse vedendo tutti sti problemi ai piedi/tendini, non dovrei escludere pure questa possibilità.

Re: tendine d'achille... e non solo.

Inviato: gio 5 lug 2018, 18:52
da SimoneChesi
Per le dita del piede fammi capire bene, il quarto e quinto dito non appoggiano bene a terra perchè il piede cade verso l'interno è quindi il peso è in parte maggiore sotto al primo dito oppure perché le ultime dita sono a martello? Cioè sono flesse e sollevate da terra verso l'alto?

Re: tendine d'achille... e non solo.

Inviato: gio 5 lug 2018, 18:58
da chippz
Il primo caso. Il peso viene scaricato maggiormente sul primo dito.
Conformazione del piede, secondo dito più lungo di tutti (ma è tipo ad arco, con l'unghia che sbatte a terra. Ora è mega indurita che posso tagliarmela solo con un tronchesino trancia-fili).

Re: tendine d'achille... e non solo.

Inviato: mar 10 lug 2018, 7:01
da SimoneChesi
In definitiva è un piede pronato. Se non hai dolori particolari, soprattutto dietro al malleolo interno, dove passa il tendine del tibiale posteriore, fai solo qualche esercizio propriocettivo per aumentare la sensibilità e la consapevolezza corporea. Se invece hai dei dolori sarebbe utile un plantare ad hoc.

Re: tendine d'achille... e non solo.

Inviato: mar 10 lug 2018, 7:07
da SimoneChesi
Inoltre assicurati di avere una buona stabilità del core e del bacino. Puoi fare un test, esegui uno squat monopodalico davanti ad uno specchio, mentre lo fai la rotula dovrebbe rimanere centrata sul piede, se il ginocchio tende a cadere verso l'interno questo aumenterà la pronazione del piede e quindi il carico sul primo dito.