Pagina 1 di 56

Doping

Inviato: ven 13 feb 2015, 13:45
da loris
Su sport Mediaset prima mi è capitato di vedere un'intervista a Schwazer e le sue parole mi hanno dato sui nervi... prima ti dopi e poi vuoi dimostrare che puoi vincere anche senza? Perché l'hai fatto allora?
Poi sentirlo parlare delle Olimpiadi di Rio è stato ancora peggio, in determinati casi secondo me non dovrebbe più essere data la possibilità di andare in nazionale.

Re: Doping

Inviato: ven 13 feb 2015, 17:01
da chippz
E se si fosse "pentito" sul serio? Cioè, io non lo incolperei così tanto. Ha "barato", si è dopato, se ora vuole provare a gareggiare senza doparsi che faccia pure. Se vince ancora va bene. Purché ovviamente non rifaccia lo stesso errore.

Quello che non ho capito è quanto influisce il doping nel futuro. Se uno si dopa e poi smette: risulterebbe comunque "segnato" a vita?
Cioè, se con il doping si accorciano i tempi per ottenere i miglioramenti (esempio: un allenamento fatto dopandosi vale come tre allenamenti "normali", quindi se lo si fa in continuazione...), poi qualora si smettesse si avrebbe comunque un netto vantaggio sugli altri?

Re: Doping

Inviato: sab 14 feb 2015, 20:48
da loris
Potrebbe tranquillamente essersi pentito ma non può uscirsene dicendo che lui può vincere anche senza doping perché allora devi spiegarmi, visto che ti reputi così forte, perché l'hai fatto.

E io sull'epo sono molto drastico, alla prima positività la nazionale te la devi scordare.
Non si può continuare a credere a tutti questi falsi pentimenti, troppo comodo, prima ti dopi poi, se per caso ti fai beccare ti penti ti penti.
Hai sbagliato paghi.

Re: Doping

Inviato: sab 14 feb 2015, 21:09
da chippz
Oh sì, sottovalutavo questa cerchia di "finti pentiti". Questi sono i peggiori di tutti!

Re: Doping

Inviato: lun 9 mar 2015, 21:10
da L'Appiedato
Giudicare non è mai facile, e forse nemmeno giusto.
Un dopato può anche essere una persona migliore di tutti noi, però alle Olimpiadi non ci va.
Già la lotta al doping è difficile, e rispetto a ciò che si prefigge di combattere parte handikappata, poi se si danno anche le seconde e le terze possibilità è finita.
A quel punto, com'è che si disincentiva il doping? Lo si incentiva, mi pare.
Tralasciamo pure qualsiasi ragionamento morale.
In finanza c'è il premio per il rischio, giusto? Con il doping puoi guadagnare tanto ed allora è anche giusto che rischi di perdere tutto.
Ognuno deve ritenersi responsabile dei propri errori e sopratutto non possono esistere sempre le seconde possibilità.

ps. ultima cattiveria: piangeva perchè riteneva la sua vita di atleta troppo stressante. Si è ricreduto dopo qualche mese nel mondo del lavoro?

Re: Doping

Inviato: mar 31 mar 2015, 1:07
da lucaliffo
questa è buona!
il "giustiziere senza macchia" allenerà il "principe del male"

http://www.atleticalive.it/13351/colpo- ... mercoledi/

Inviato: mar 31 mar 2015, 9:36
da spuffy
Ho letto anche io.... Non so che pensare! :

Re: Doping

Inviato: mar 31 mar 2015, 9:45
da Mad Mat
Immagine

Re: Doping

Inviato: mar 31 mar 2015, 10:49
da lucaliffo
ma non sarà un pesce d'aprile? :joint:
anni fa quando lessi il libro di donati pensai "il vero obiettivo di questo qua è rientrare nella struttura a fare l'allenatore"...
io so' complottista! :D

Re: Doping

Inviato: mer 1 apr 2015, 13:32
da Mad Mat
A quanto pare il leit motiv è
Si ripresenterà come nessun ex dopato ha fatto

Lascia intendere che tutti gli altri "positivi" hanno continuato a farlo durante le squalifiche/al rientro?
Capisco l'uomo, che vuole ripulirsi la coscienza e ricostruire una credibilità, ma mi pare tanta "immagine" e poca sostanza.
Vedremo i risultati...(Donati ne sà di marcia?)