My endurance journey

Vuoi creare il tuo diario? Questo è il tuo posto
Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7532
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: My endurance journey

Messaggio da chippz » sab 3 dic 2016, 15:07

Anche per me partire studiando subito da questi journals o articoli scientifici è praticamente impossibile.
Semplicemente perché, per esempio aprendo un journals of applied physiology, ci si ritrova davanti a più di 60 anni di articoli.. e hai voglia a leggerli tutti o solo filtrarli per materia di interesse. Leggerli tutti è impossibile, occorrono anni (e nel frattempo ce ne saranno degli altri). Filtrarli solo per materia è ancora più complicato visto che devi avere le idee chiarissime su cosa cercare.

Quindi penso che la base la facciano i libri, che anche qui ce ne sono innumerevoli di infiniti autori e di infiniti argomenti. Però quando ne leggi uno sei sicuro di seguire una certa linea "continua".
Comunque lasciamo Marek con i suoi allenamenti. :)
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3472
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: My endurance journey

Messaggio da Ericradis » sab 3 dic 2016, 15:15

E poi un conto è pubblicare su un giornale con un impact factor irrilevante e poi diffonderlo sui media. Un conto è pubblicare su una rivista accreditata e magari presentare il lavoro in un congresso internazionale di tuoi pari. Se dici castronerie ti sputano addosso...
Visto con i miei occhi :sconvolt:

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12818
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: My endurance journey

Messaggio da lucaliffo » sab 3 dic 2016, 15:32

daniele,
oppure gli stessi "ricercatori" sanno che poi lo studio sarà travisato/impunemente generalizzato dai non addetti ai lavori ma è proprio questo che vogliono che accada (complottist mode off :joint: )

ad esempio... studio americano sul vegan, la carne ti fa cascare il pisello e bla bla... poi vado a vedere ed è stato fatto dall'università AVVENTISTA, notoriamente vegana, nella città sede della kellogs ;)

poco conta se poi sti studi sono o meno reviewed, se poi vengono pubblicizzati e accettati da milioni di persone.
pure il fondatore del minimalismo, lieberman, ai congressi scientifici di biomeccanica viene sputazzato senza posa, eppure sono 15 anni che le sue cazzate ammorbano il globo. forse sta passando di moda ma intanto lui ha fatto i milioni.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Daniele
Allievi
Allievi
Messaggi: 207
Iscritto il: lun 11 gen 2016, 7:25

Re: My endurance journey

Messaggio da Daniele » sab 3 dic 2016, 17:25

Chiudo velocemente questo OT, perché stiamo devastando il thread e alla fine diciamo cose simili.

La mia conclusione però è che proprio per questi motivi, trarre conclusioni valide e generali da una vasta letteratura scientifica è qualcosa che sarebbe meglio lasciare ad un esperto. Tutto qui.

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3472
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: My endurance journey

Messaggio da Ericradis » sab 3 dic 2016, 20:30

Daniele ha scritto:Chiudo velocemente questo OT, perché stiamo devastando il thread e alla fine diciamo cose simili.

La mia conclusione però è che proprio per questi motivi, trarre conclusioni valide e generali da una vasta letteratura scientifica è qualcosa che sarebbe meglio lasciare ad un esperto. Tutto qui.
Parole sante

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12818
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: My endurance journey

Messaggio da lucaliffo » sab 3 dic 2016, 21:29

concludo pure io: marek, se incocci qualche studio molto interessante per la corsa faccelo sape'
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
marekminutski
Promesse
Promesse
Messaggi: 1452
Iscritto il: lun 1 feb 2016, 22:51

Re: My endurance journey

Messaggio da marekminutski » dom 4 dic 2016, 20:33

Ieri ho chiuso la giornata con la solita ora di forza ecc...

Oggi primo lunghissimo (5h), media 30km/h, con una salita di 3 km al 7% fatta fuorisoglia. 1h da solo, 2h in gruppo (con la salita appunto) e altre 2h da solo. Finito "maluccio" anche perché avevo pre-deciso di andare "a esaurimento" (cioè senza mangiare nulla). Fino a 4h30 bene, poi 'na sofferenza. Aggiungo che pure HRV stamattina non era il massimo (ma, essendo bassa intensità oggi, non c'era problema). Riproporrò la cosa nelle prossime settimane per vedere cosa cambia.




Sent from my iPhone using Tapatalk

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7532
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: My endurance journey

Messaggio da chippz » dom 4 dic 2016, 22:11

5h in bici senza mangiare nulla? Io quando facevo i "lunghi" in bici, già dopo 2h iniziavo a perdere lucidità (oltre ad un mal di sedere immenso, ma è perché non ho la sella adatta/non sono abituato).
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
marekminutski
Promesse
Promesse
Messaggi: 1452
Iscritto il: lun 1 feb 2016, 22:51

Re: My endurance journey

Messaggio da marekminutski » dom 4 dic 2016, 22:27

Io non mangio carboidrati solitamente (o comunque ne mangio molto pochi in proporzione all'overall intake). Quindi la potenza lipidica è ben allenata e oggi ho pedalato poco sotto al medio (ad eccezione di 8' di salita fuorisoglia). La stanchezza finale era anche per il freddo preso e per il fatto che non sono ancora abituato alla posizione sulla bici nuova...


Sent from my iPhone using Tapatalk

Avatar utente
marekminutski
Promesse
Promesse
Messaggi: 1452
Iscritto il: lun 1 feb 2016, 22:51

Re: My endurance journey

Messaggio da marekminutski » lun 5 dic 2016, 19:31

Stamattina volevo fare la solita CV breve, ma già dopo 200m mi sono accorto della pesantezza ereditata dai 150k in bici di ieri (in pratica avevo già difficoltà a "sorreggermi", quadricipiti a pezzi) così ho "virato" su:
1 km risc. (4'27") + 5x1km (4'14"-4'08"-4'07"-4'04"-4'02") con 30" di rec da fermo. Togliendo il tempo dei recuperi, 6 km a 4'12".

Ora ho appena finito 1h easy sui rulli (210W).


Sent from my iPhone using Tapatalk

Rispondi