La mia prima maratona

Vuoi creare il tuo diario? Questo è il tuo posto
Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6488
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: La mia prima maratona

Messaggio da Zedemel » gio 8 mar 2018, 20:46

disti ha scritto:
gio 8 mar 2018, 20:07
Sicuramente il maggior chilometraggio non ti fa peggiorare se lo reggi, devi cambiare qualche altra cosa.
quest'anno alla prima gara ho fatto appena peggio del mio "esordio" nel 2015 (correvo già, ma meno, facevo anche dei giri in bici, insomma tutto un po' più "come viene viene"). Si beh, probabilmente oggi, nei post gara e post allenamenti son meno cotto e recupero prima di allora, però ho avuto miglioramenti seguiti dal peggioramento.
La mia ipotesi è che allenandomi di più, con più criterio, e dedicato quasi solo a alla corsa, ho migliorato l'aspetto aerobico che più che compensava un eventuale scadimento di forza/velocità, fino però al momento che non è più bastato.
Proverò a dedicarmi di più a cose di forza, velocità, forza resistente, magari anche qualcosa in bici per fare gamba.
Son passato da 4'18"/km a 4'07"/km e tornato a 4'20"/km, direi che posso sperimentare senza remore. :) :) :)

Sapete altrimenti qualche modo per avere un'idea di dove può essere il punto debole?
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3538
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: La mia prima maratona

Messaggio da Ericradis » gio 8 mar 2018, 21:21

Zedemel ha scritto:
gio 8 mar 2018, 20:46
disti ha scritto:
gio 8 mar 2018, 20:07
Sicuramente il maggior chilometraggio non ti fa peggiorare se lo reggi, devi cambiare qualche altra cosa.
quest'anno alla prima gara ho fatto appena peggio del mio "esordio" nel 2015 (correvo già, ma meno, facevo anche dei giri in bici, insomma tutto un po' più "come viene viene"). Si beh, probabilmente oggi, nei post gara e post allenamenti son meno cotto e recupero prima di allora, però ho avuto miglioramenti seguiti dal peggioramento.
La mia ipotesi è che allenandomi di più, con più criterio, e dedicato quasi solo a alla corsa, ho migliorato l'aspetto aerobico che più che compensava un eventuale scadimento di forza/velocità, fino però al momento che non è più bastato.
Proverò a dedicarmi di più a cose di forza, velocità, forza resistente, magari anche qualcosa in bici per fare gamba.
Son passato da 4'18"/km a 4'07"/km e tornato a 4'20"/km, direi che posso sperimentare senza remore. :) :) :)

Sapete altrimenti qualche modo per avere un'idea di dove può essere il punto debole?
Fai una preparazione basica. Forza generale e core. Poi un medio e un allenamento di ripetute a settimana e vedrai che torni in qualche settimana al top.

orli
Allievi
Allievi
Messaggi: 369
Iscritto il: lun 26 feb 2018, 13:41

Re: La mia prima maratona

Messaggio da orli » gio 8 mar 2018, 21:56

Nel mio piccolo posso dirti che nel corso delle stagioni notavo uno stazionare della forma e quindi delle prestazioni se non peggioramenti quando mi allenavo usando una serie ristretta di allenamenti..il cambiare, allungare accorciare usare la pianura la salita mi aiutava parecchio....e' un po' durino cambiare abitudibi ma secondo me è proprio il fatto di essere abitudinario che ti fa' "sedere"...aggiungo che anche ora dopo i consigli che mi hanno dato riguardo l'argomento "salite" ho (a fatica) modificato i programmi ma ti garantisco che a livello mentale gia' mi hanno migliorato...sono curioso di vedere se cambia qualcosa.....mal che vada come dici tu "ci proviamo non costa nulla"

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6488
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: La mia prima maratona

Messaggio da Zedemel » ven 9 mar 2018, 10:39

sperimenterò :-) anche perché fare volumi forse mi risulta meno faticoso, ma più noioso.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Rispondi