Da velocista a tapascione? Vedremo...

Vuoi creare il tuo diario? Questo è il tuo posto
lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12828
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Da velocista a tapascione? Vedremo...

Messaggio da lucaliffo » gio 13 set 2018, 22:45

NicolaRossi1 ha scritto:
gio 13 set 2018, 16:21
Della rotazione ne sono consapevole.

Puoi, se riesci, mandarmi del materiale riguardante l'ultimo intervento? Vorrei approfondire bene prima di modificare adeguatamente la presentazione.
sulle forze laterali e anteroposteriori c'è il cavanagh:
https://pdfs.semanticscholar.org/5849/3 ... e742aa.pdf

sulla forma delle curve ho trovato nuova roba tosta e complessa. vediamo se riesco a leggere nei prossimi giorni poi ti faccio sapere.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12828
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Da velocista a tapascione? Vedremo...

Messaggio da lucaliffo » ven 14 set 2018, 11:03

nicola,
ti anticipo una curva media di sprinters... praticamente lo "sperone" non solo c'è ma è talmente forte che sopravanza tutto il resto. la curva "liscia" è il caso particolare di avampiedismo facendo jogging

Immagine
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

NicolaRossi1
Allievi
Allievi
Messaggi: 56
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: Da velocista a tapascione? Vedremo...

Messaggio da NicolaRossi1 » ven 14 set 2018, 15:05

Ho approfondito stamane, aggiornerò la presentazione.

In realtà lo sperone iniziale è presente sia nei tallonatori che negli avanpiedisti, ma in questi ultimi è spostato più in la nel tempo e quindi si sovrappone al secondo picco che è quello attivo.

Inoltre non è assolutamente verificato che aver quel picco iniziale porti ad infortunarsi di più.

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12828
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Da velocista a tapascione? Vedremo...

Messaggio da lucaliffo » ven 14 set 2018, 15:41

NicolaRossi1 ha scritto:
ven 14 set 2018, 15:05
Ho approfondito stamane, aggiornerò la presentazione.

In realtà lo sperone iniziale è presente sia nei tallonatori che negli avanpiedisti, ma in questi ultimi è spostato più in la nel tempo e quindi si sovrappone al secondo picco che è quello attivo.

Inoltre non è assolutamente verificato che aver quel picco iniziale porti ad infortunarsi di più.
esatto!
possiamo dirla anche in questo modo (è uguale): il tallonatore/fondista, siccome appoggia più avanti rispetto all'avampied/velocista, "anticipa" lo sperone rispetto alla pressione generata dalla gran massa del corpo, quindi lo sperone viene evidenziato.
insomma credo sia dovuto alla posizione piede-baricentro al momento dell'appoggio.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

NicolaRossi1
Allievi
Allievi
Messaggi: 56
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: Da velocista a tapascione? Vedremo...

Messaggio da NicolaRossi1 » lun 24 set 2018, 15:35

Torno ad aggiornare il diario dopo un po'

Inizio con le mie settimane di allenamento

Lun 10 - Dom 26 28Km circa, per me è un traguardo xD

Lun REST
Mar: 35' CL + allunghi
Mer: REST
Giov: "lungo" CL (47')
Ven: 30' CL
Sab: 22' CL + 2x4x200 R: 2' Jog (39-32")
Dom: Rest

Lun 17 - Dom 23 Solo 2 uscite perchè ho fatto weekend lungo in montagna, 2 camminate easy con la fidanzata

Lun REST
Mar: 35' easy
Mer: 30' easy + 4x600 R: 2'jog (2,26 media)..Sono una chiavica

Il plan di sta settimana è di mantenere le 4 sedute e superare i 30Km. Inserire 1 seduta lunga (45'+) e una di ripetute che vario fra velocità breve (30-150m), intervalli brevi (tipo i 200m sopra riportati) e intervalli lunghi (600m sopra riportati).

Lato allenatore poche novità, l'annata che passera nella categoria allievi (2003) è di spessore elevatissimo in tante specialità mezzofondo, pm, ostacoli. Anche se l'esperienza mi dice che non è necessariamente un buon segno (anzi solitamente è un pessimo segno).

Ad Inizio Ottobre ci rifaranno la pista di atletica (40 anni+) anche se era una signora pista per allenarsi e si è mantenuta alla grandissima. Appena avrò programmi più definiti anche come logistica provvederò a postare qualche programma qui.

Intanto vi regalo una perla trovata su youtube, in pratica è la serie tv che parla della famiglia Ingebrigtsen o come diavolo si scrive. Cercate su youtube "team ingebrigtsen" sarete ricompensati ;)

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7537
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Da velocista a tapascione? Vedremo...

Messaggio da chippz » lun 24 set 2018, 15:41

NicolaRossi1 ha scritto:
lun 24 set 2018, 15:35
Intanto vi regalo una perla trovata su youtube, in pratica è la serie tv che parla della famiglia Ingebrigtsen o come diavolo si scrive. Cercate su youtube "team ingebrigtsen" sarete ricompensati ;)
E' proprio una serie tv con i controfiocchi! :scappa: :tv:
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
spiritolibero
Seniores
Seniores
Messaggi: 2203
Iscritto il: mar 3 gen 2017, 12:28

Re: Da velocista a tapascione? Vedremo...

Messaggio da spiritolibero » lun 24 set 2018, 22:02

Occhio Nicola coi 600m. Può, anzi, deve essere un allenamento tostissimo in ottica mezzofondo veloce. È una distanza fortemente lattacida, forse la più lattacida in assoluto.
A noi Luc fa fare 3x600 con rec. 3' fermo e poi, per completare la seduta, ci aggiunge delle ripetute brevi del tipo 2x300 - 4x200 etc. La media dei 600 dovrebbe grossomodo corrispondere al ritmo 1500 se si finalizza bene la distanza.
1,73m x 59kg
obiettivi: mezzofondista in cerca di sfide

NicolaRossi1
Allievi
Allievi
Messaggi: 56
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: Da velocista a tapascione? Vedremo...

Messaggio da NicolaRossi1 » lun 24 set 2018, 23:34

Ma infatti io faccio 4x600 con ottica di svilupparla più avanti con più volume tipo 6x600 e mantenendo i recuperi.

Il recupero é 2' di jog, quindi viene una sorta di fartlek molto polarizzato. Tipo quell'allenamento li é venuto grossomodo ad un ritmo in cui presumo di reggere 2,500m ca...

Comunque oggi primi segni di adattamento aerobico, spero,.
In pratica durante i 35' di corsa lenta (5:20 ca..) riuscivo a tenere la bocca chiusa. La settimana scorsa avevo provato allo stesso ritmo, ma non ero riuscito. Magari sono stati solo i 3gg di montagna...

Avatar utente
spiritolibero
Seniores
Seniores
Messaggi: 2203
Iscritto il: mar 3 gen 2017, 12:28

Re: Da velocista a tapascione? Vedremo...

Messaggio da spiritolibero » mar 25 set 2018, 12:00

NicolaRossi1 ha scritto:
lun 24 set 2018, 23:34
Ma infatti io faccio 4x600 con ottica di svilupparla più avanti con più volume tipo 6x600 e mantenendo i recuperi.

Il recupero é 2' di jog, quindi viene una sorta di fartlek molto polarizzato. Tipo quell'allenamento li é venuto grossomodo ad un ritmo in cui presumo di reggere 2,500m ca...

Comunque oggi primi segni di adattamento aerobico, spero,.
In pratica durante i 35' di corsa lenta (5:20 ca..) riuscivo a tenere la bocca chiusa. La settimana scorsa avevo provato allo stesso ritmo, ma non ero riuscito. Magari sono stati solo i 3gg di montagna...
Capisco. Ti leggo con attenzione perché praticamente marciamo separati per colpire uniti, almeno se vuoi dedicarti al mezzofondo veloce non solo come trainer: tu devi acquisire aerobia mentre io devo (ri)acquisire velocità. :study:
Per sviluppare la prima, visto che siamo nel gpp, perché non pensi a delle sedute a tempo del tipo 10x2'/1 oppure 20'-30' medio+5-10x1'/1? Così inizi ad introdurti al lavoro a soglia anaerobica.
1,73m x 59kg
obiettivi: mezzofondista in cerca di sfide

NicolaRossi1
Allievi
Allievi
Messaggi: 56
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: Da velocista a tapascione? Vedremo...

Messaggio da NicolaRossi1 » mar 25 set 2018, 13:23

Guarda @spiritolibero non sono molto preparato a livello di fisiologia applicata all'allenamento di endurance.
Per dire al momento non conosco la tipologia di effetto che danno quel genere di sedute.
La soglia AN é importante per un 800ista?Bho, al momento non so rispondere perché proprio ignoro l'argomento.

Però al momento i principi con i quali sto approccia do questo allenamento sono:
- Costruire un Km settimanale per rendermi allenabile, Al momento sono sui 30Km al massimo e 45' di corsa continua lenta. Quindi proprio una condizione non allenabile.

- Non perdere quel minimo di qualità che mi porto dietro dagli anni di allenamento precedente, quindi velocità/pot.aerobica ecc ecc...

Infatti faccio 3 sedute di CL, di cui 1 lunga e poi faccio una seduta per divertirmi e allenare altre qualità.
Anche se al momento non so se abbia senso fare per dire 4x600 o 8x200. Mi dovrei documentare meglio.

Mi sono spiegato?

Rispondi