Renato Canova e l'allenamento per la maratona

Foto, video, libri e articoli di corsa
Dimitry
Allievi
Allievi
Messaggi: 107
Iscritto il: sab 30 set 2017, 20:18

Re: Renato Canova e l'allenamento per la maratona

Messaggio da Dimitry » mer 17 gen 2018, 11:56

Per i tapasch ho trovato il modo in cui trovare la curva, cioè correggere la parte sotto il 100% SA che vengono ritmi troppo lenti.

Lo volevo scrivere al califfo, anche di là su Atlive, che alla fine ho trovato la quadra anche per i tapasch.

Per i top runner è assolutamente perfetta. Rondelli che è uno che non la applica, ho rifatto i conti e senza saperlo la applica perfettamente.

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3534
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: Renato Canova e l'allenamento per la maratona

Messaggio da Ericradis » mer 17 gen 2018, 13:09

Dimitry ha scritto:
mer 17 gen 2018, 11:56
Per i tapasch ho trovato il modo in cui trovare la curva, cioè correggere la parte sotto il 100% SA che vengono ritmi troppo lenti.

Lo volevo scrivere al califfo, anche di là su Atlive, che alla fine ho trovato la quadra anche per i tapasch.

Per i top runner è assolutamente perfetta. Rondelli che è uno che non la applica, ho rifatto i conti e senza saperlo la applica perfettamente.
In che senso correggere la parte sotto il 100% della SA?

Dimitry
Allievi
Allievi
Messaggi: 107
Iscritto il: sab 30 set 2017, 20:18

Re: Renato Canova e l'allenamento per la maratona

Messaggio da Dimitry » mer 17 gen 2018, 13:19

Conosci la scala di RCanova? e come usa la proporzione inversa?

In USA x le intensità si usa invece una proporzione diretta, calcolabile da una equazione: (ritmo1noto*100% = ritmo2incognito*70%)

Canova invece farebbe il 70% del ritmo 1 noto.

Le due curve su grafico con in ascissa le % ed ordinata i tempi, hanno due andamenti diversi, la prima, Canoviana è una retta, la seconda, x le intensità USA invece esce un ramo di iperbole.

mo vado a magnà in attesa che arrivi uno con il solito msg: "Troppo matematica!!!!,de quà, de là).

Secondo me è tutta gente che a scuola prendeva tre in matematica ah,ah,ah.

Dimitry
Allievi
Allievi
Messaggi: 107
Iscritto il: sab 30 set 2017, 20:18

Re: Renato Canova e l'allenamento per la maratona

Messaggio da Dimitry » mer 17 gen 2018, 13:54

Ora prendiamo un tapa, tipo uno che faccio la maratona (SA) a 4' e 30" e calcoliamo o i due fondi lenti Canoviani: 70 e 80%.

Secondo RCanova:

270100= 2,7 secondi.

2,7 x 20 = 54" e 2,7 x 30 = 81".

Quindi i due fondi lenti sarebbero: 5' e 24" e 5' e 51"

Secondo USA:

270*100 = 76,923*X

X= (270*100)/76,923 = 5 e 51" (351").

e

270*100 = 83,333*X

X = (270*100)/83,333 = 5 e 24" (324).

Come avrai notato vengono gli stessi valori, questo perrchè tra le due scale esiste sempre una perfetta corrispondenza matematica tra valori dove:

70% RCanova = 76,923 USA

e 80% RCanova = 83,333 USA.

Avatar utente
salvassa
Promesse
Promesse
Messaggi: 1956
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Renato Canova e l'allenamento per la maratona

Messaggio da salvassa » mer 17 gen 2018, 14:09

ma questa roba per il fondo lento a che serve?
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 41'03" (Fiumicino 11/11/2018) 21k 1h35'50" (Fregene 11/02/2018) 42k 3h41 (Roma 2018)
Squat 145 Panca 95 Stacco 180

Dimitry
Allievi
Allievi
Messaggi: 107
Iscritto il: sab 30 set 2017, 20:18

Re: Renato Canova e l'allenamento per la maratona

Messaggio da Dimitry » mer 17 gen 2018, 14:26

Ora per il nostro tapa che fa la maratona in 4 e 30 e i 10000 a 4 e 05"-10", quei valori di Flento sono un pò lentini, mentre, come mi disse a suo tempo il califfo, il comrtamento ei tempi dei tapa per i valori più veloci coincidono in proporzione con i top runner, quindi si tratta di correggere la prima parte della curva quella sotto il 100% della SA.

come si corregge?

traslandola.

Se il top runner, perfetto modello canoviano, con i lavori tutti precisi fa la maratona a 180" a km, il nostro li fa in 270" a km..

da cui 270-180" = 90".

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13081
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Renato Canova e l'allenamento per la maratona

Messaggio da lucaliffo » mer 17 gen 2018, 14:29

salvassa,
servono a una ceppa :joint:
1) usare le stesse percentuali per tutti è una cazzata perchè per chi è lento porta a velocità assurdamente lente, è la stessa cosa delle % di FC.
ma ci è che fa maratona a 4'30 e cl a 5'50?
2) poi è vero solo per pochi che il ritmo maratona corrisponda alla SA. anche per i campioni spesso si discosta come scrissi negli articoli su baldini.
3) quanto poi a stabilire dei ritmi precisi (carico esterno), ci sono infiniti fattori incontrollabili che influiscono sulla prestazione in quel particolare momento, quindi è assurdo dire "hai sbagliato" se non rispetti il ritmo. io a volte dò consigli di massima sul ritmo ma più che altro per prevenire lo spaccamento di palle che me lo chiedano (e me lo chiedono perchè non hanno sensibilità sufficiente).
quindi ogni seduta deve essere completata e può essere efficiente a prescindere dal ritmo.
4) tra l'altro il rispettare il ritmo in allenamento non significa poi rispettarlo in gara, e viceversa.

insomma tutti sti calcoli mi sembrano una perdita di tempo anche se l'intenzione è di risparmiare tempo nell'illusione di poter ingegnerizzare cose molto aleatorie
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Dimitry
Allievi
Allievi
Messaggi: 107
Iscritto il: sab 30 set 2017, 20:18

Re: Renato Canova e l'allenamento per la maratona

Messaggio da Dimitry » mer 17 gen 2018, 14:35

Per comodità dice SA, sulle sue slides, ma i calcoli sono sempre sul ritmo.


uno-due-tre allenamenti possono topparsi, ma una o più settimane di merda ti precipitano nel preoccupante, quello è uno sbaglio sistematico ben diverso.

No, non riuscire a fare certi allenamenti e certi ritmi è sicuro che la prestazione corrispondente non la farai mai. Lo dice Canova stesso no califfo.
Ma lo dice anche Rondelli.

Mentre il contrario può essere vero, ma grazie, intanto su certi livelli ci devi arrivare, poi il gioco è aperto.
Ultima modifica di Dimitry il mer 17 gen 2018, 14:43, modificato 1 volta in totale.

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6480
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Renato Canova e l'allenamento per la maratona

Messaggio da Zedemel » mer 17 gen 2018, 14:42

Ciclicamente si ripropone la questione :-)
E' un po' pericoloso adattare formule e curve per trovare una quadra tra elite, subelite, tapascioni di vario livello e determinare quindi i vari fondi (soprattutto il lento).
Se si usa un aumento fisso, si rischia di far faticare troppo quelli più lenti. Se si usa una percentuale ha un senso all'interno di un range, ma rischia di far arrivare a camminata veloce il passo di alcuni.
A gente come Canova e compagnia capitano atleti che stanno in un range di 4-5"/km tra il più lento e il più veloce, quindi a certe velocità usare una formula o l'altra fa uscire differenze minime.
Invece al diminuire del valore atletico, cambiano anche le logiche, perché si ok, ci saranno anche differenze date da madre natura, ma più abbiamo atleti lenti, più rispecchiano persone che sono sempre meno ottimizzate (dal punto di vista, muscolare, quantità di allenamento, peso corporeo), per cui diventa allenante semplicemente....correre.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
salvassa
Promesse
Promesse
Messaggi: 1956
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Renato Canova e l'allenamento per la maratona

Messaggio da salvassa » mer 17 gen 2018, 14:46

No, non riuscire a fare certi allenamenti e certi ritmi è sicuro che la prestazione corrispondente non la farai mai.
No ma focalizzarsi sul passo target a me torna pure (poi come tutte le cose con qualcuno funziona allenarsi così con altri meno, come ad esempio c'è chi si fa 15km a ritmo mezza o anche meno e chi fuori gara non li farà MAI)... però mettersi a fare ste cose calcolando anche lo 0virgolacaccola per il fondo lento... boh
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 41'03" (Fiumicino 11/11/2018) 21k 1h35'50" (Fregene 11/02/2018) 42k 3h41 (Roma 2018)
Squat 145 Panca 95 Stacco 180

Rispondi