Psicologia

Parliamo d'altro
Avatar utente
salvassa
Seniores
Seniores
Messaggi: 3521
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Psicologia

Messaggio da salvassa » mer 25 mar 2020, 20:04

L'Appiedato ha scritto:L'avete visto?
Immagine
Si. Imho estremi per denuncia per istigazione all'odio
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 40'19" (Miguel 20/01/2019) 21k 1h30'27" (Roma Ostia 10/03/2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Squat 145 Panca 100 Stacco 185

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 10559
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Psicologia

Messaggio da Zedemel » mer 25 mar 2020, 20:36

disti ha scritto:
mer 25 mar 2020, 19:31
Si ce ne sono anche altri. Ho il vomito.
https://thesubmarine.it/2020/03/25/poli ... a-singoli/
sindaco di fratelli d'italia, non che li avrei mai votati, ma magari cominciamo a dare una risposta a questi personaggi. Diffondere nei vari siti di running.... "questo è un sindaco di fratelli d'italia, ricordalo quando andrai a votare".
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 17223
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Psicologia

Messaggio da lucaliffo » mer 25 mar 2020, 20:44

disti ha scritto:
mer 25 mar 2020, 19:31
Si ce ne sono anche altri. Ho il vomito.
https://thesubmarine.it/2020/03/25/poli ... a-singoli/
vogliono cavalcare la stronzaggine della gente, porta voti
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

correreEcorrere
Juniores
Juniores
Messaggi: 820
Iscritto il: dom 22 feb 2015, 17:07

Re: Psicologia

Messaggio da correreEcorrere » ieri, 23:28

Riflessioni in quarantena.

L'altro giorno pensavo al perche' quando sento la puzza di sigaretta mi viene voglia di dare un calcetto nel sedere a chi sta fumando (che non farei mai pero' lo farei), poi mi è venuto in mente che da piccolo mio padre fumava in mia presenza costantemente anche al chiuso sia in casa sia in auto quando uscivo con lui e d'inverno addirittura abbassava di qualche dito il finestrino perche' faceva freddo, io qualche volta mi ribellavo e dicevo che mi dava fastidio ma lui se ne fregava, magari in quel momento la buttava pure la sigaretta poi dopo 10 minuti se ne accendeva un'altra incurante del fatto che io stessi li. Per fortuna sono quasi 10 anni che ha smesso se no non saprei come finirebbe di fatto sta che oggi se a 100 metri da me c'è qualcuno che fuma e io non posso allontanarmi mi sale il nervoso e la persona che sta fumando mi diventa antipatica a prescindere, la sensazione è quella come quando uno ti prende a schiaffi...chissa' se c'è una correlazione o è solo una casualita' oppure è solo l'inconscio dato che siccome mi piace fare attivita' sportiva e so che il fumo è uno dei nemici della salute allora la mente elabora (lo sa solo lei)cosa hahahha
Ultima modifica di correreEcorrere il sab 4 apr 2020, 23:52, modificato 1 volta in totale.

NicolaRossi1
Juniores
Juniores
Messaggi: 714
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: Psicologia

Messaggio da NicolaRossi1 » ieri, 23:44

correreEcorrere ha scritto:
ieri, 23:28
Riflessioni in quarantena.

L'altro giorno pensavo al perche' quando sento la puzza di sigaretta mi viene voglia di spaccare la faccia chi sta fumando (che non farei mai pero' lo farei), poi mi è venuto in mente che da piccolo mio padre fumava in mia presenza costantemente anche al chiuso sia in casa sia in auto quando uscivo con lui e d'inverno addirittura abbassava di qualche dito il finestrino perche' faceva freddo, io qualche volta mi ribellavo e dicevo che mi dava fastidio ma lui se ne fregava, magari in quel momento la buttava pure la sigaretta poi dopo 10 minuti se ne accendeva un'altra incurante del fatto che io stessi li. Per fortuna sono quasi 10 anni che ha smesso se no non saprei come finirebbe di fatto sta che oggi se a 100 metri da me c'è qualcuno che fuma e io non posso allontanarmi mi sale il nervoso e la persona che sta fumando mi diventa antipatica a prescindere, la sensazione è quella come quando uno ti prende a schiaffi...chissa' se c'è una correlazione o è solo una casualita' oppure è solo l'inconscio dato che siccome mi piace fare attivita' sportiva e so che il fumo è uno dei nemici della salute allora la mente elabora (lo sa solo lei)cosa hahahha
Ho una fidanzata fumatrice e nei miei giri nessuno fumava, ma la sensazione cambia poco (anche se spaccare la faccia mi sembra eccessivo).
Se hai bisogno di informazioni per un infortunio relativo alla corsa qui trovi il mio sito: https://nicolarossift.com :thumleft:

correreEcorrere
Juniores
Juniores
Messaggi: 820
Iscritto il: dom 22 feb 2015, 17:07

Re: Psicologia

Messaggio da correreEcorrere » ieri, 23:53

ho modificato il post pero' di fatto sta che chi fuma in mia presenza mi diventa antipatico, immagina la faccia di bud spencer nei suoi film quando terence hill gli rompe le scatole che lo segue dappertutto

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 17223
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Psicologia

Messaggio da lucaliffo » oggi, 0:16

correreEcorrere ha scritto:
ieri, 23:28
Riflessioni in quarantena.

L'altro giorno pensavo al perche' quando sento la puzza di sigaretta mi viene voglia di dare un calcetto nel sedere a chi sta fumando (che non farei mai pero' lo farei), poi mi è venuto in mente che da piccolo mio padre fumava in mia presenza costantemente anche al chiuso sia in casa sia in auto quando uscivo con lui e d'inverno addirittura abbassava di qualche dito il finestrino perche' faceva freddo, io qualche volta mi ribellavo e dicevo che mi dava fastidio ma lui se ne fregava, magari in quel momento la buttava pure la sigaretta poi dopo 10 minuti se ne accendeva un'altra incurante del fatto che io stessi li. Per fortuna sono quasi 10 anni che ha smesso se no non saprei come finirebbe di fatto sta che oggi se a 100 metri da me c'è qualcuno che fuma e io non posso allontanarmi mi sale il nervoso e la persona che sta fumando mi diventa antipatica a prescindere, la sensazione è quella come quando uno ti prende a schiaffi...chissa' se c'è una correlazione o è solo una casualita' oppure è solo l'inconscio dato che siccome mi piace fare attivita' sportiva e so che il fumo è uno dei nemici della salute allora la mente elabora (lo sa solo lei)cosa hahahha
la reazione eccessiva mi fa pensare che trattasi di complesso d´edipo.
non é grave né raro, é un odio inconscio del bambino contro il genitore dello stesso sesso per la disputa dell´amore del genitore di sesso opposto.
ovviamente a livello cosciente non si puó ammettere questo, ci vuole una robusta giustificazione che nel tuo caso é la sigaretta.
se uno fuma fuori dalla tua portata non é normale che ti salga il nervoso ;)
non c´é da scandalizzarsi per questi sentimenti nascosti intra-familiari, per NOI PSICOANALISTI :) sono pane quotidiano.
e mooooolto altro é pane quotidiano, spesso cose che la societá non accetta, non vuole sapere... e se gliele dici su 2 piedi sono capaci di metterti in galera o ucciderti.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

correreEcorrere
Juniores
Juniores
Messaggi: 820
Iscritto il: dom 22 feb 2015, 17:07

Re: Psicologia

Messaggio da correreEcorrere » oggi, 0:33

lucaliffo ha scritto:
oggi, 0:16
correreEcorrere ha scritto:
ieri, 23:28
Riflessioni in quarantena.

L'altro giorno pensavo al perche' quando sento la puzza di sigaretta mi viene voglia di dare un calcetto nel sedere a chi sta fumando (che non farei mai pero' lo farei), poi mi è venuto in mente che da piccolo mio padre fumava in mia presenza costantemente anche al chiuso sia in casa sia in auto quando uscivo con lui e d'inverno addirittura abbassava di qualche dito il finestrino perche' faceva freddo, io qualche volta mi ribellavo e dicevo che mi dava fastidio ma lui se ne fregava, magari in quel momento la buttava pure la sigaretta poi dopo 10 minuti se ne accendeva un'altra incurante del fatto che io stessi li. Per fortuna sono quasi 10 anni che ha smesso se no non saprei come finirebbe di fatto sta che oggi se a 100 metri da me c'è qualcuno che fuma e io non posso allontanarmi mi sale il nervoso e la persona che sta fumando mi diventa antipatica a prescindere, la sensazione è quella come quando uno ti prende a schiaffi...chissa' se c'è una correlazione o è solo una casualita' oppure è solo l'inconscio dato che siccome mi piace fare attivita' sportiva e so che il fumo è uno dei nemici della salute allora la mente elabora (lo sa solo lei)cosa hahahha
la reazione eccessiva mi fa pensare che trattasi di complesso d´edipo.
non é grave né raro, é un odio inconscio del bambino contro il genitore dello stesso sesso per la disputa dell´amore del genitore di sesso opposto.
ovviamente a livello cosciente non si puó ammettere questo, ci vuole una robusta giustificazione che nel tuo caso é la sigaretta.
se uno fuma fuori dalla tua portata non é normale che ti salga il nervoso ;)
non c´é da scandalizzarsi per questi sentimenti nascosti intra-familiari, per NOI PSICOANALISTI :) sono pane quotidiano.
e mooooolto altro é pane quotidiano, spesso cose che la societá non accetta, non vuole sapere... e se gliele dici su 2 piedi sono capaci di metterti in galera o ucciderti.
io invece credo che non si tratti di complesso d'edipo perche' quando i miei erano in sintonia io ero felice, la sigaretta non è una giustificazione perche' appunto ancora oggi mi da fastidio la puzza di fumo e mi da ancora piu' fastidio se sto facendo qualcosa che non vorrei fare o quando sono sotto stress. Se corro e passo davanti a un fumatore invece non mi fa niente (stranamente) pero' forse perche' passa una frazione di secondi
Per il complesso di edipo vedi che ti sbagli, per la reazione eccessiva potrebbero esserci altre cause e io so quali mi scoccia di scrivere se no ci vorrebbero pagine e pagine

Rispondi