Economia

Parliamo d'altro
Avatar utente
disti
Promesse
Promesse
Messaggi: 1400
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 19:45

Re: RE: Re: Economia

Messaggio da disti » ven 13 ott 2017, 22:59

Zedemel ha scritto:Sai Chippz che al casinò esce anche 15-20 volte lo stesso colore? Lascia stare i raddoppi

Se devi azzardare scommetti sullo sport, almeno un analisi dell'evento la puoi fare
Sono d'accordo, sullo sport se hai il coraggio di scommetere tanto su eventi quasi scontati (tipo la juve contro il crotone) hai tante possibilità di vincere, ma vinci pochissimo. Tipo punti 200€ e vinci 20€ (oltre alla puntata ovviamente) anche meno

Inviato dal mio LG-H850 utilizzando Tapatalk

Pb 1/2 Maratona: 1h22m55s 1°Run4EtnaCity Half Marathon - 25/02/2018
Pb Maratona: 2h58m08s 42°Amsterdam Marathon - 15/10/2017
https://www.strava.com/athletes/dario84

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11716
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Economia

Messaggio da lucaliffo » ven 13 ott 2017, 23:09

chippz,
mi pare che stai parlando di puntate a brevissimo termine (minuti), quindi di azzardo puro.
la fregatura è che i brokers reali a ogni puntata ti fregano una commissione. quindi a lungo termine il broker vince sempre, la sommatoria dei giocatori perde sempre.

altro discorso se punti a lungo termine (giorni, mesi), allora l'azzardo può essere minore però devi conoscere i mercati, la politica internazionale e diventa un lavoro.
ricorda che nella finanza non esistono parti gratis e chi è troppo ambizioso o si sente il più furbo del quartiere quasi sempre si fa male.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11716
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Economia

Messaggio da lucaliffo » ven 13 ott 2017, 23:30

io da pischello, siccome sono un bandito :sconvolt: , giocavo a "martingala" alias "picchetto", come si chiamavano a roma le scommesse clandestine sul calcio.
giocavo poco e mi accontentavo. vincevo 2 volte su 3. puntavo 5000 lire. il metodo era questo:
- giocare 5 partite
- 4 vittorie della squadra di casa quando questa era più forte, guadagno 40% l'una (> 19.208)
- un pareggio, guadagno 110% (> 40.336)
- un gol di scarto. guadagno 100% (> 80.673)
- un marcatore, guadagno 100% (> 161.347)
già con la prima vincita mi compravo il biglietto del treno per la spagna e mi avanzavano pure 40.000 lire.
alla seconda vincita avevo i soldi per il campeggio o la pensione.
alla terza vincita avevo i soldi per mangiare.
alla quarta vincita avevo i soldi per la birra e partivo :Salto:
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11716
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Economia

Messaggio da lucaliffo » sab 14 ott 2017, 0:28

lucaliffo ha scritto:
ven 13 ott 2017, 23:09
chippz,
mi pare che stai parlando di puntate a brevissimo termine (minuti), quindi di azzardo puro.
la fregatura è che i brokers reali a ogni puntata ti fregano una commissione. quindi a lungo termine il broker vince sempre, la sommatoria dei giocatori perde sempre.

altro discorso se punti a lungo termine (giorni, mesi), allora l'azzardo può essere minore però devi conoscere i mercati, la politica internazionale e diventa un lavoro.
ricorda che nella finanza non esistono parti gratis e chi è troppo ambizioso o si sente il più furbo del quartiere quasi sempre si fa male.
nella realtà le opzioni hanno un sottostante, esempio la quotazione del petrolio o di un'azione.
ci sono le opzioni più semplici, alto/basso, in cui punti solo sull'evento aumento o ribasso. qui il broker non ti dà un gran guadagno: o ti dà il 100% e ti applica una commissione a ogni puntata, o non ti applica commissione ma si prende una % (spread) della eventuale vincita. ad esempio FINECO se vinci ti dà l'85%, se perdi si prende tutto.

guadagni alti sono possibili solo con opzioni diverse, quando il broker stabilisce una quotazione strike del sottostante e sto strike è un evento difficile a verificarsi. ma qui devi conoscere il mercato e starci appiccicato minuto per minuto per vedere se e quando puntare e quale strike scegliere. e c'è sempre da pagare commissione o spread, a volte entrambi.

poi se vinci ti detraggono pure la tassa sul capital gain.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6789
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Economia

Messaggio da chippz » sab 14 ott 2017, 9:25

Ok, questo era quello che non riuscivo a capire: quello che sul sito di gioco non fanno vedere.

A me pareva strano il fatto di poter scegliere la percentuale di guadagno. Esempio, scegliere valori sempre tra i 110 e 150% di guadagno.. in cui ogni percentuale corrispondeva ad un "valore" che la trattativa dove superare o scendere (se votavi su o giù).
La cosa strana era che volendo puoi puntare su valori talmente bassi, tipo "il valore tra 5 minuti deve essere superiore al minor valore che ha mai raggiunto 10 giorni fa".. insomma, tipo che il valore deve crollare più del 1000% nel giro di cinque minuti.
Quindi hai vittoria assicurata. Ovvio, in questo caso vinci il 0% (ovvero non ti scalano e non guadagni nulla).

Perché ho fatto questo esempio, perché in certi casi la percentuale di guadagno non è 0, ma magari 1 o 2%.
Ok, vinci magari 2 centesimi, ma agli occhi di uno fuori dai giri sembra che il sistema dia infine possibilitá di "gioco".


E poi c'é l'account di prova. Se io con quello ero partito con 900 euro (fittizi) e dopo aver giocato con il mio sistema sono arrivato, dopo una quarantina di puntate, a 1100 euro.. puntando sempre tra 1 e 10 euro. É solo culo o se avessi usato soldi veri avrei fatto uguale? :D :D
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
NapoliRun
Promesse
Promesse
Messaggi: 1147
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 20:43

Re: Economia

Messaggio da NapoliRun » sab 14 ott 2017, 11:45

La prima volta che sono "entrato" in borsa affascinato da leve e margini alti...mi sono fatto molto male, diciamo che ci ho rimesso il costo di un'utilitaria....
Ho anche avuto la sfiga di farlo tra il 2006 ed il 2008... :(
Vabbè...
Poi mi sono messo a studiare, ho lasciato perdere strumenti "pericolosi" e, ad oggi, ho recuperato la perdita e sono in attivo +/- del costo di un utilitaria...
Alcune regole autoimposte:
Solo azioni PROPRIE ovvero si opera LONG;
Solo aziende GRANDI e SOLIDE (ovvero poco manovrabili tipo Wolkswagen, Adidas, Eni, Enel, ecc...);
Si va short SOLO intraday e SOLO con trend chiaro... Si chiude la posizione in giornata anche se in leggera perdita;
Seguire i mercati di riferimento e/o politica internazionale correlata (specie per le aziende che operano nel campo petrolifero...);
No panic sell in giornate dove un titolo può fare anche -4% (gli squali comprano quando i piccoli come me vendono...)
Ovvio lo devi fare con un capitale che NON TI SERVE e che potenzialmente potrebbe NON SERVIRTI in caso di necessità...
Operare con azioni proprie e non in leva con un capitale "dormiente" ti consente di dormire senza ansie...tanto poi certi titolo (catastrofi a parte) recuperano SEMPRE....

My two cents...
======================================
PB 1500 m 5'22''.69 (06/05/2017)
PB 3000 m 11'54''.00 (27/05/2017)
PB 5k 19:45.82 (07/05/2017)
PB 10k 39'19 (10/04/2016)
PB 21.1k 1h29'51 (07/02/2016)

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11716
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Economia

Messaggio da lucaliffo » sab 14 ott 2017, 12:11

condivido abbastanza.
- opero solo LONG
- in realtà indirettamente uso le opzioni in quanto opero su un etf a leva 2
- comprare quando gli altri è da 2-3gg che vendono e il titolo è sceso robustamente
- st'evento accade 4-5 volte l'anno, quindi opero di rado
- in genere poi il titolo rimbalza
- appena vinco qualche centinaia di euro vendo subito, me ne frego se poi sale ancora
- MAI PENSARE "se avessi venduto dopo avrei guadagnato di più", è l'ingordigia che ti frega
- mi accontento, vinco 3-4000 euro l'anno e va bene così
- se ho sentore di grave crisi economica tipo 2008-2009, tipo che per mesi tutto scende 4gg su 5, scappo finchè non passa. ricordo che vendetti tutto il 27/12/2007
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3254
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: Economia

Messaggio da Ericradis » sab 14 ott 2017, 12:53

NapoliRun ha scritto:
sab 14 ott 2017, 11:45
La prima volta che sono "entrato" in borsa affascinato da leve e margini alti...mi sono fatto molto male, diciamo che ci ho rimesso il costo di un'utilitaria....
Ho anche avuto la sfiga di farlo tra il 2006 ed il 2008... :(
Vabbè...
Poi mi sono messo a studiare, ho lasciato perdere strumenti "pericolosi" e, ad oggi, ho recuperato la perdita e sono in attivo +/- del costo di un utilitaria...
Alcune regole autoimposte:
Solo azioni PROPRIE ovvero si opera LONG;
Solo aziende GRANDI e SOLIDE (ovvero poco manovrabili tipo Wolkswagen, Adidas, Eni, Enel, ecc...);
Si va short SOLO intraday e SOLO con trend chiaro... Si chiude la posizione in giornata anche se in leggera perdita;
Seguire i mercati di riferimento e/o politica internazionale correlata (specie per le aziende che operano nel campo petrolifero...);
No panic sell in giornate dove un titolo può fare anche -4% (gli squali comprano quando i piccoli come me vendono...)
Ovvio lo devi fare con un capitale che NON TI SERVE e che potenzialmente potrebbe NON SERVIRTI in caso di necessità...
Operare con azioni proprie e non in leva con un capitale "dormiente" ti consente di dormire senza ansie...tanto poi certi titolo (catastrofi a parte) recuperano SEMPRE....

My two cents...
io ho un approccio di molto simile al tuo. Sono entrato per la prima volta a fine anni 90, bolla new economy, ho guadagnato qualcosa per puro c... ma poi ci ho lasciato non una utilitaria ma una gran bella macchina...
Poi anche io ho iniziato ad approfondire. Anche io compro azioni di aziende che conosco e so che fanno. Ad esempio questa primavera ho messo in saccoccia qualcosa con titoli tipo tecnogim, ferrari, intesa, moncler, bayer, banca ifis. Diversifico tra i diversi settori e tengo conto delle tendenze di rialzo o ribasso del mercato. E come Luc, mi accontento. A meno di casi eccezionali, quando il titolo sale di un 10-15 massimo 20% vendo.
Attualmente sono piuttosto fermo, a maggio ho venduto quasi tutto perchè i mercati hanno corso parecchio, forse troppo. Aspetto un forte ribasso per poi comprare qualcosa. Nel frattempo ho comprato qualche etf obbligazionario.
Voi che siete degli esperti, che fate in questo momento? :confuso:

maxmagnus
Allievi
Allievi
Messaggi: 277
Iscritto il: gio 29 dic 2016, 12:10

Re: Economia

Messaggio da maxmagnus » sab 14 ott 2017, 13:16

lucaliffo ha scritto:
ven 13 ott 2017, 23:30
io da pischello, siccome sono un bandito :sconvolt: , giocavo a "martingala" alias "picchetto", come si chiamavano a roma le scommesse clandestine sul calcio.
giocavo poco e mi accontentavo. vincevo 2 volte su 3. puntavo 5000 lire. il metodo era questo:
- giocare 5 partite
- 4 vittorie della squadra di casa quando questa era più forte, guadagno 40% l'una (> 19.208)
- un pareggio, guadagno 110% (> 40.336)
- un gol di scarto. guadagno 100% (> 80.673)
- un marcatore, guadagno 100% (> 161.347)
già con la prima vincita mi compravo il biglietto del treno per la spagna e mi avanzavano pure 40.000 lire.
alla seconda vincita avevo i soldi per il campeggio o la pensione.
alla terza vincita avevo i soldi per mangiare.
alla quarta vincita avevo i soldi per la birra e partivo :Salto:
che m'hai ricordato, il picchetto :hihihi:
io lo giocavo dal "vini e oli" andando al liceo

maxmagnus
Allievi
Allievi
Messaggi: 277
Iscritto il: gio 29 dic 2016, 12:10

Re: Economia

Messaggio da maxmagnus » sab 14 ott 2017, 13:26

io uso un po' i tracker in ottica lungo periodo (minimo 5 anni), ma visto che replicano il comportamento de vari indici e considerati i nuvoloni all'orizzonte, mi chiedo se non valga la pena cercare alternative
consigli, a parte disinvestire tutto e aspettare di vedere cosa succede?

Rispondi