a qualcuno piace l'arte?

Parliamo d'altro
Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6480
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: a qualcuno piace l'arte?

Messaggio da Zedemel » lun 9 lug 2018, 19:31

chippz ha scritto:
lun 9 lug 2018, 16:13
Non ho capito comunque nulla. Per me bisogna valutare il quadro in sé, cioè lui stesso ti deve trasmettere quello che prova l'autore oppure ti deve cogliere per i particolari e la bellezza. Ma che è una riga?
E' un po come se io mi presentassi ad una gara e la faccio camminando tutta, poi all'arrivo prendendo di arrivare primo perché "nessuno ha mai pensato di farla camminando e il camminare rappresenta l'uomo e la vita moderna" (anzi, sarebbe più corretto farla stando seduti con il cellulare, ma vabbeh).
In questo caso mi ritrovo d'accordo col Chippz :-D
34 milioni? Si è trovato al posto giusto nel momento giusto..... o poi ognuno spende i propri tanti soldi come vuole.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
spiritolibero
Seniores
Seniores
Messaggi: 2276
Iscritto il: mar 3 gen 2017, 12:28

Re: a qualcuno piace l'arte?

Messaggio da spiritolibero » lun 9 lug 2018, 19:36

Io preferisco Mario Schifano. ;)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
1,73m x 59kg
obiettivi: mezzofondista in cerca di sfide

Avatar utente
spiritolibero
Seniores
Seniores
Messaggi: 2276
Iscritto il: mar 3 gen 2017, 12:28

Re: a qualcuno piace l'arte?

Messaggio da spiritolibero » lun 9 lug 2018, 19:38

Zedemel ha scritto:
lun 9 lug 2018, 19:31
chippz ha scritto:
lun 9 lug 2018, 16:13
Non ho capito comunque nulla. Per me bisogna valutare il quadro in sé, cioè lui stesso ti deve trasmettere quello che prova l'autore oppure ti deve cogliere per i particolari e la bellezza. Ma che è una riga?
E' un po come se io mi presentassi ad una gara e la faccio camminando tutta, poi all'arrivo prendendo di arrivare primo perché "nessuno ha mai pensato di farla camminando e il camminare rappresenta l'uomo e la vita moderna" (anzi, sarebbe più corretto farla stando seduti con il cellulare, ma vabbeh).
In questo caso mi ritrovo d'accordo col Chippz :-D
34 milioni? Si è trovato al posto giusto nel momento giusto..... o poi ognuno spende i propri tanti soldi come vuole.
Gli eredi e i battitori d'asta casomai. Lui è morto e sepolto da decenni. :)
Il mercato segue logiche tutte sue. Anche abili strategie di marketing.
1,73m x 59kg
obiettivi: mezzofondista in cerca di sfide

Avatar utente
L'Appiedato
Promesse
Promesse
Messaggi: 1454
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 13:56

Re: a qualcuno piace l'arte?

Messaggio da L'Appiedato » lun 9 lug 2018, 19:45

Ericradis ha scritto:
lun 9 lug 2018, 18:27
L'Appiedato ha scritto:
lun 9 lug 2018, 16:00
Una riflessione:
l’arte nel 900 ha fatto grandi progressi, essa infatti si è ormai affrancata dal DOVERE di rappresentare il reale.
L’elaborare un concetto o un’idea nuova ed innovativa ed esprimerla nella o con la materia è sicuramente arte.
Tuttavia al contempo si è slegata pure dalla tecnica e questo, per me, non è buono. Le difficoltà in generale, e quelle tecniche nel caso specifico costituiscono quella grande muraglia che sepa l’ordinario dallo straordinario. Un’opera d’arte è una espressione straordinaria della mente umana e per questo non può fare a meno del “difficile”
Anche io sono affezionato agli artisti che hanno ed esprimono grandi capacità tecniche. Però l’arte prescinde da queste. Un amico pittore dipinge quelli che chiamano i “falsi d’autore” e che hanno un buon mercato. Quadri famosi riprodotti fedelmente per chi vuole appendersi un Caravaggio o un Monet in casa con le caratteristiche “materiche” che una stampa non può avere. Bene, questo amico ha la tecnica per un riprodurre un Tiziano o un Picasso ma se gli chiedi di fare un quadro suo lui ti dice umilmente: “ ho troppo rispetto per l’arte per fare un quadro insignificante, sono un pittore, non sono un artista”.
Come pure esiste il paradosso di alcuni falsi(questi non dichiarati) che si sono scoperti perchè tecnicamente superiori agli originali.
Quindi la tecnica è importante ma non è la cosa più importante. Come nella corsa...
Esatto, proprio per questo l'arte pittorica precedente a quella contemporanea era migliore, non solo vi era tanta tecnica ma vi erano anche artisti capaci di emozionare. Io sono convinto che si stia vivendo un periodo di decadenza per quasi qualsiasi forma d'arte che sia pittura, letteratura, scultura o musica. Si salva l'architettura ma si salva solo grazie ai miglioramenti della tecnologia. Guardate l'opera, sono cent'anni che non si inventa più qualcosa di grande, si é solo capaci di riadattare, spesso stuprandole, opere classiche.
L'arte visiva é legata alle forme, se tu togli le forme, cosa resta? Il concetto? Per me non può essere abbastanza, senza contare che c'é una forma d'arte migliore per esprimere un pensiero o un concetto ossia la poesia
" personaggio occulto, un massone, un beato paolo" (cit. Lucaliffo)
http://appiedato.blogspot.it/

Avatar utente
Lord_Phil
Simpaticone
Simpaticone
Messaggi: 2241
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 18:14

Re: a qualcuno piace l'arte?

Messaggio da Lord_Phil » lun 9 lug 2018, 20:05

Uno dei mieo dipinti preferiti:
Il viandante sul mare di nebbia, Friedrich

Immagine
100 12”62 200 25”45 400 57”10
800 2'18" - 2'52
1000 3'06” 1500 4'55" - 3'16
3km 10'48" - 3'36" 5km 18'59" - 3'48
10km 39'10" - 3'55" 21km 1h26'31" - 4'06
42km 3h35'58" - 5'07

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3534
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: a qualcuno piace l'arte?

Messaggio da Ericradis » lun 9 lug 2018, 20:05

L'Appiedato ha scritto:
lun 9 lug 2018, 19:45
Ericradis ha scritto:
lun 9 lug 2018, 18:27
L'Appiedato ha scritto:
lun 9 lug 2018, 16:00
Una riflessione:
l’arte nel 900 ha fatto grandi progressi, essa infatti si è ormai affrancata dal DOVERE di rappresentare il reale.
L’elaborare un concetto o un’idea nuova ed innovativa ed esprimerla nella o con la materia è sicuramente arte.
Tuttavia al contempo si è slegata pure dalla tecnica e questo, per me, non è buono. Le difficoltà in generale, e quelle tecniche nel caso specifico costituiscono quella grande muraglia che sepa l’ordinario dallo straordinario. Un’opera d’arte è una espressione straordinaria della mente umana e per questo non può fare a meno del “difficile”
Anche io sono affezionato agli artisti che hanno ed esprimono grandi capacità tecniche. Però l’arte prescinde da queste. Un amico pittore dipinge quelli che chiamano i “falsi d’autore” e che hanno un buon mercato. Quadri famosi riprodotti fedelmente per chi vuole appendersi un Caravaggio o un Monet in casa con le caratteristiche “materiche” che una stampa non può avere. Bene, questo amico ha la tecnica per un riprodurre un Tiziano o un Picasso ma se gli chiedi di fare un quadro suo lui ti dice umilmente: “ ho troppo rispetto per l’arte per fare un quadro insignificante, sono un pittore, non sono un artista”.
Come pure esiste il paradosso di alcuni falsi(questi non dichiarati) che si sono scoperti perchè tecnicamente superiori agli originali.
Quindi la tecnica è importante ma non è la cosa più importante. Come nella corsa...
Esatto, proprio per questo l'arte pittorica precedente a quella contemporanea era migliore, non solo vi era tanta tecnica ma vi erano anche artisti capaci di emozionare. Io sono convinto che si stia vivendo un periodo di decadenza per quasi qualsiasi forma d'arte che sia pittura, letteratura, scultura o musica. Si salva l'architettura ma si salva solo grazie ai miglioramenti della tecnologia. Guardate l'opera, sono cent'anni che non si inventa più qualcosa di grande, si é solo capaci di riadattare, spesso stuprandole, opere classiche.
L'arte visiva é legata alle forme, se tu togli le forme, cosa resta? Il concetto? Per me non può essere abbastanza, senza contare che c'é una forma d'arte migliore per esprimere un pensiero o un concetto ossia la poesia
Sono d’accordo. Poesia e meglio ancora prosa.
Del resto ogni secolo esprime alcune forme d’arte più delle altre. Nel rinascimento la pittura l’ha fatta da padrona, La musica nel settecento e ottocento. Il novecento pittoricamente viene considerato superiore all’ottocento. Ho l’impressione che questo secolo non sarà caratterizzato da una forma d’arte dominante ma dalla tecnologia.

Avatar utente
disti
Promesse
Promesse
Messaggi: 1643
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 19:45

Re: a qualcuno piace l'arte?

Messaggio da disti » lun 9 lug 2018, 20:09

chippz ha scritto:Non ho capito comunque nulla. Per me bisogna valutare il quadro in sé, cioè lui stesso ti deve trasmettere quello che prova l'autore oppure ti deve cogliere per i particolari e la bellezza. Ma che è una riga?
E' un po come se io mi presentassi ad una gara e la faccio camminando tutta, poi all'arrivo prendendo di arrivare primo perché "nessuno ha mai pensato di farla camminando e il camminare rappresenta l'uomo e la vita moderna" (anzi, sarebbe più corretto farla stando seduti con il cellulare, ma vabbeh).
D'accordo al 100%, sarò limitato io ma per me una linea retta disegnata su un muro non può mai essere un'opera d'arte.
Pb 1/2 Maratona: 1h22m55s 1°Run4EtnaCity Half Marathon - 25/02/2018
Pb Maratona: 2h57m42s 37°Frankfurt Marathon - 28/10/2018
https://www.strava.com/athletes/dario84

Avatar utente
spiritolibero
Seniores
Seniores
Messaggi: 2276
Iscritto il: mar 3 gen 2017, 12:28

Re: a qualcuno piace l'arte?

Messaggio da spiritolibero » lun 9 lug 2018, 20:36

Solo che i "tagli" di Fontana, per esempio, saranno studiati e susciteranno dibattito anche tra 100-200-1000 anni. Un artista figurativo qualunque finirà presto nel dimenticatoio.
1,73m x 59kg
obiettivi: mezzofondista in cerca di sfide

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3534
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: a qualcuno piace l'arte?

Messaggio da Ericradis » lun 9 lug 2018, 22:08

spiritolibero ha scritto:
lun 9 lug 2018, 19:36
Io preferisco Mario Schifano. ;)
Schifano e la transavanguardia li conosco bene. Mio fratello ha anche due suoi quadri. Il primo quadro che hai messo rappresenta delle biciclette perchè lui era molto appassionato della bici. Però ci andava prevalentemente a casa sua dove aveva un corridoio a pianta quadrata e continuava a girare lí :shock:

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13081
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: a qualcuno piace l'arte?

Messaggio da lucaliffo » lun 9 lug 2018, 22:29

a me piace il realismo... ma a volte è un realismo che descrive cose irrealistiche :D
(vabbè, il discorso filosofico è complesso).
adoro ROGER DEAN, quello delle copertine degli yes (e altri). cameron l'ha plagiato per il film "avatar" ma roger se n'è stato buono buono e non l'ha denunciato. un grande! vabbè, c'ha più soldi di cameron...
stimola il mio eterno sogno fin da quando ero bambino, vedere altri mondi, vivere altre vite

Immagine
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Rispondi