tecnica nella corsa

L'allenamento per tutte le altre distanze e la tecnica di corsa
Avatar utente
AdeleSkywalker
Juniores
Juniores
Messaggi: 906
Iscritto il: sab 5 set 2015, 20:06

Re: tecnica nella corsa

Messaggio da AdeleSkywalker » sab 1 set 2018, 17:52

Hai ragione son diventata la versione femminile del chip
MayTheForceBeWithYou

Avatar utente
disti
Promesse
Promesse
Messaggi: 1587
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 19:45

Re: tecnica nella corsa

Messaggio da disti » sab 1 set 2018, 18:24

Potresti fare dei drills, secondo me su queste cose non si ci può lavorare in maniera volontaria come fai tu ma con degli esercizi che migliorano la cosi detta running form
Pb 1/2 Maratona: 1h22m55s 1°Run4EtnaCity Half Marathon - 25/02/2018
Pb Maratona: 2h58m08s 42°Amsterdam Marathon - 15/10/2017
https://www.strava.com/athletes/dario84

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6280
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: tecnica nella corsa

Messaggio da Zedemel » sab 1 set 2018, 18:37

@AdeleSkywalker
forse non sono troppo indicato perché non ho mai avuto infortuni di rilievo, però non mi son mai posto molto il problema, corro come mi viene (probabilmente non corro male eh) e non sono nemmeno un fuscello, piuttosto che al modo di correre mi son fatto l'idea che occorra un equilibrio a livello muscolare di tutto il corpo, che alle volte c'è per culo oppure non c'è, voglio dire, es. a caso, magari uno è debole di glutei e la cosa si ripercuote sul tendine, o altre cose del genere.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12832
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: tecnica nella corsa

Messaggio da lucaliffo » sab 1 set 2018, 18:41

di là ANCORA stanno in fissa con la tecnica? :roll:
guarda, a me hanno sempre detto che ho una tecnica fantastica eppure sto sempre spaccato

zed,
debole di glutei nel senso di sfortunato? :hihihi:
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6280
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: tecnica nella corsa

Messaggio da Zedemel » sab 1 set 2018, 19:00

lucaliffo ha scritto:
sab 1 set 2018, 18:41
di là ANCORA stanno in fissa con la tecnica? :roll:
guarda, a me hanno sempre detto che ho una tecnica fantastica eppure sto sempre spaccato

zed,
debole di glutei nel senso di sfortunato? :hihihi:
esatto :lol:

peraltro esistono infortuni da trauma e infortuni senza apparente motivo. Quelli senza apparente motivo comportano discussioni appunto infinite, genetica? squilibri particolari? tipo di alimentazione? Meteo? Chissà
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
salvassa
Promesse
Promesse
Messaggi: 1844
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: tecnica nella corsa

Messaggio da salvassa » sab 1 set 2018, 19:05


lucaliffo ha scritto:di là ANCORA stanno in fissa con la tecnica? :roll:
Sì e mi sa che sono l'unico pirla a provare a discuterci (il che la dice lunga sulla mia sanità mentale :-( nel senso che su queste cose raramente si cambia idea)

Quello però che a me pare davvero importante è che se c'è un problema si agisce sulle cause non sulle conseguenze...

È come se adesso che abbiamo visto che sono squilibrato (anche nella corsa) io mi forzassi a ribilanciare (e quindi rischierei di correre ancora più storto).

Invece bisognerebbe vedere di capire la causa e agire su quella.
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 42'07" (Fiumicino 03/12/2017) 21k 1h35'50" (Fregene 11/02/2018) 42k 3h41 (Roma 2018)
Squat 145 Panca 95 Stacco 180

Avatar utente
AdeleSkywalker
Juniores
Juniores
Messaggi: 906
Iscritto il: sab 5 set 2015, 20:06

Re: tecnica nella corsa

Messaggio da AdeleSkywalker » sab 1 set 2018, 19:20

probabilmente ho delle gambe deboli, perché sono secca e non ho mai lavorato con carichi importanti ( voglio dire, il mio massimale di squat è 30kg! )
Penso sia comunque che i miei problemi siano dati da problemi ai piedi
MayTheForceBeWithYou

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12832
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: tecnica nella corsa

Messaggio da lucaliffo » sab 1 set 2018, 22:14

ma ancora esistono... i MINIMALISTI? :o
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Febax
Allievi
Allievi
Messaggi: 270
Iscritto il: ven 11 dic 2015, 19:37

Re: tecnica nella corsa

Messaggio da Febax » dom 2 set 2018, 0:03

lucaliffo ha scritto:
sab 1 set 2018, 22:14
ma ancora esistono... i MINIMALISTI? :o
Sono rimasti pochi sopravvissuti a diffondere il verbo :lol:

Febax
Allievi
Allievi
Messaggi: 270
Iscritto il: ven 11 dic 2015, 19:37

Re: tecnica nella corsa

Messaggio da Febax » dom 2 set 2018, 0:17

AdeleSkywalker ha scritto:
sab 1 set 2018, 17:24
Visto che si sta discutendo tanto sull’altro forum di questo argomento, e io mi sto facendo confondere troppo le idee, chiedo a voi di cui mi fido di più.
Da quando mi sono fatta male ho sviluppato una specie di fissazione per questa storia della tecnica di corsa, sul quanto la mia sia sbagliata e sia la causa scatenante di tutti i miei mali. A ogni uscita di corsa penso alla cadenza, all’atterrare con il piede sotto al baricentro, a non correre di tallone ma neanche di punta, a muovere le braccia rapidamente coordinate alle gambe, ad usare la coscia e portare il più possibile il tallone verso i glutei. Insomma, ogni volta che corro diventa uno strazio. E se mi distraggo è la fine perché iniziò a correre più normalmente e vedo che magari la cadenza rallenta ( ora come ora corro sempre a un ritmo di 5:20 ), e entro nel panico e penso “ecco qua, adesso mi farò di male al tendine o mi verrà una Fascite plantare perché sto correndo male”. E niente, indi per cui è uno strazio correre.
Adesso mi chiedo, in ottica endurance, o comunque per me che non ho assolutamente intenzione di preparare gare brevi, ma punto al momento a cose più lunghe ( mi puzza Roma, se decidessero di farla ), ha senso ossessionarmi così tanto per la tecnica?
Quanto realmente incide sugli infortuni?
Cambiare radicalmente tecnica di corsa in molti casi rischia di essere controproducente. Poi se si vuole cambiare alcuni aspetti della propria corsa, che pensi ti possano portare a infortuni è meglio focalizzarsi su un solo aspetto per volta, pensare a tutte queste accortezze sulla tecnica mentre corri rischia di essere inutile, perché non riesci a farne nessuna bene e con il tempo ti stufi.

Rispondi