il recupero nelle ripetute

L'allenamento per tutte le altre distanze e la tecnica di corsa
correreEcorrere
Allievi
Allievi
Messaggi: 441
Iscritto il: dom 22 feb 2015, 17:07

Re: il recupero nelle ripetute

Messaggio da correreEcorrere » gio 4 ott 2018, 20:53

invece ti dico che c'è chi in allenamento da il 100%

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7858
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: il recupero nelle ripetute

Messaggio da chippz » gio 4 ott 2018, 21:12

Forse fino ad un certo punto. Io i pb sui 10 km fino ai 41' li ho fatti tutti in allenamento. Ah, adesso che ci penso, pure il pb sui 1000 e 3000 e 5000 l'ho fatto in allenamento.. :D :D

Per quanto riguarda l'allenarsi al 100% purtroppo è una credenza di molti allenatori. "Gli elite sono elite perché si allenano sempre al massimo, ma se vuoi fare il tapascione allora puoi allenarti alternando giorno intenso e giorno di scarico" (cit.)
Però non è vero 100%, semplicemente si spinge sempre tanto. I lenti diventano medi e i medi diventano delle gare più brevi. Però nessuno può fare il vero 100%, se per 100% si intende pb.
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6659
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: il recupero nelle ripetute

Messaggio da Zedemel » gio 4 ott 2018, 21:23

chippz ha scritto:
gio 4 ott 2018, 21:12
Forse fino ad un certo punto. Io i pb sui 10 km fino ai 41' li ho fatti tutti in allenamento. Ah, adesso che ci penso, pure il pb sui 1000 e 3000 e 5000 l'ho fatto in allenamento.. :D :D

Per quanto riguarda l'allenarsi al 100% purtroppo è una credenza di molti allenatori. "Gli elite sono elite perché si allenano sempre al massimo, ma se vuoi fare il tapascione allora puoi allenarti alternando giorno intenso e giorno di scarico" (cit.)
Però non è vero 100%, semplicemente si spinge sempre tanto. I lenti diventano medi e i medi diventano delle gare più brevi. Però nessuno può fare il vero 100%, se per 100% si intende pb.
E' un po' forma mentis e un po' come si è iniziato a correre. Io credo che se andassi a fare allenamenti con altri, finirei solo per scoppiare prima, che forse qualche volta ci può stare ma non spesso.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
salvassa
Seniores
Seniores
Messaggi: 2029
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: il recupero nelle ripetute

Messaggio da salvassa » ven 5 ott 2018, 9:32

correreEcorrere ha scritto:
gio 4 ott 2018, 20:53
invece ti dico che c'è chi in allenamento da il 100%
E quindi si fanno un 4x2k a R10k-5 o meno?

può anche essere (da qui il test di albanesi) ma secondo me sono casi rari che rendono pochissimo in gara (e che fanno un tapering ad minchiam)
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 40'29" (Best woman 02/12/2018) 21k 1h35'50" (Fregene 11/02/2018) 42k 3h41 (Roma 2018)
Squat 145 Panca 95 Stacco 180

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13324
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: il recupero nelle ripetute

Messaggio da lucaliffo » ven 5 ott 2018, 10:42

salvassa ha scritto:
ven 5 ott 2018, 9:32
correreEcorrere ha scritto:
gio 4 ott 2018, 20:53
invece ti dico che c'è chi in allenamento da il 100%
E quindi si fanno un 4x2k a R10k-5 o meno?

può anche essere (da qui il test di albanesi) ma secondo me sono casi rari che rendono pochissimo in gara (e che fanno un tapering ad minchiam)
tipo chippz de na vorta che differiva 10"/km... almeno con me differisce solo 4"/km :felice:
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
salvassa
Seniores
Seniores
Messaggi: 2029
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: il recupero nelle ripetute

Messaggio da salvassa » ven 5 ott 2018, 11:03

Ecco si chippz è un caso che rende meno in gara (o, a volerla vedere dall'altro verso, da il 101% in allenamento), da qui il suo diario ahahaha

però non credo sia la norma
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 40'29" (Best woman 02/12/2018) 21k 1h35'50" (Fregene 11/02/2018) 42k 3h41 (Roma 2018)
Squat 145 Panca 95 Stacco 180

Avatar utente
stefanoSTRONG
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 19
Iscritto il: mer 21 feb 2018, 10:47

Re: il recupero nelle ripetute

Messaggio da stefanoSTRONG » lun 8 ott 2018, 11:24

lucaliffo ha scritto:
gio 4 ott 2018, 13:34
stefanoSTRONG ha scritto:
gio 4 ott 2018, 9:31
comunque più o meno state confermando un po' la mia impressione...
anche se non è un dato oggettivo, le mie migliori prestazioni e sui ragazzi che alleno le ho riscontrate soprattutto con programmi basati con recuperi da fermo
ma parli per il tri?
in effetti è qui la questione...
in generale nel triathlon (sia per le lunghe distanze che sulle corte) si tende a recuperare attivamente, però proprio per il discorso che facevi sulla base di resistenza che costruisci già con la bici (ma anche con il nuoto per quanto mi riguarda), vorrei inserire recuperi da fermo anche qui.

Considera che il volume della corsa, soprattutto nella preparazione di un ironman non è assolutamente elevato come può sembrare (tranne il lunghissimo settimanale, che comunque raggiunge un chilometraggio importante sole le ultime settimane della preparazione).

Comunque quest'anno vorrei cominciare ad inserire gradualmente (e solo su alcuni) corse con recuperi da fermo e vediamo come rispondono...

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13324
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: il recupero nelle ripetute

Messaggio da lucaliffo » lun 8 ott 2018, 14:29

stefanoSTRONG ha scritto:
lun 8 ott 2018, 11:24
lucaliffo ha scritto:
gio 4 ott 2018, 13:34
stefanoSTRONG ha scritto:
gio 4 ott 2018, 9:31
comunque più o meno state confermando un po' la mia impressione...
anche se non è un dato oggettivo, le mie migliori prestazioni e sui ragazzi che alleno le ho riscontrate soprattutto con programmi basati con recuperi da fermo
ma parli per il tri?
in effetti è qui la questione...
in generale nel triathlon (sia per le lunghe distanze che sulle corte) si tende a recuperare attivamente, però proprio per il discorso che facevi sulla base di resistenza che costruisci già con la bici (ma anche con il nuoto per quanto mi riguarda), vorrei inserire recuperi da fermo anche qui.

Considera che il volume della corsa, soprattutto nella preparazione di un ironman non è assolutamente elevato come può sembrare (tranne il lunghissimo settimanale, che comunque raggiunge un chilometraggio importante sole le ultime settimane della preparazione).

Comunque quest'anno vorrei cominciare ad inserire gradualmente (e solo su alcuni) corse con recuperi da fermo e vediamo come rispondono...
prova, non vedo controindicazioni.
del resto se uno già ha una grande resistenza a sforzi continui (o per natura o per allenamento) cercare più velocità con recuperi da fermo può funzionare.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Rispondi