Mondiali Master

Tutte le gare che variano dalle distanze "classiche"
lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13459
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Mondiali Master

Messaggio da lucaliffo » ven 3 nov 2017, 13:16

spiritolibero ha scritto:
ven 3 nov 2017, 12:09
Questa era la mia giornata tipo tra gli anni 1995-1999
lunedì
- sveglia + colazione 6.10
- autobus 6,45
- entrata a scuola 8,00
- uscita scuola 12,40
- rientro a casa 14,00 - pranzo e riposo
- studio 15,30
- allenamento ore 17,30-19,30
- rientro a casa, doccia e cena h 20
- studio h 20-22,30
- nanna h 22,40

Nei giorni in cui non mi allenavo recuperavo le ore di studio "perse". Zero cazzeggio - Zero uscite con amici se non di sabato e nemmeno tutti i sabati.
io alla sua età uscivo da scuola, pranzo rapido, 2 ore di studio, 1h30 prendendo 2 mezzi pubblici per andare al campo, allenamento, 1h30 per tornare, cena, uscivo con gli amici. e si andava a scuola anche il sabato... e mi diplomai con 60/60. in famiglia non avevamo la macchina, i miei non mi accompagnavano da nessuna parte e nella periferia romana c'era una criminalità bestiale, altro che oggi. ma NON avevamo paura.
a volte correvo alle 6 di mattina in inverno con 7 gradi sotto zero.
lei abita vicino al campo e poi si tratterebbe di andare al campo 2-3 volte a settimana, le altre sedute aerobiche le può fare sotto casa.
perchè oggi non ce la fanno? e perchè in francia, uk, usa, polonia ce la fanno?
su letsrun leggo di un sacco di allieve 16enni che corrono 6 volte a settimana, su flotrack vedo video di allievi americani bianchi che vanno ad allenarsi all'alba...
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
spiritolibero
Seniores
Seniores
Messaggi: 2400
Iscritto il: mar 3 gen 2017, 12:28

Re: Mondiali Master

Messaggio da spiritolibero » ven 3 nov 2017, 13:53

Perché sono cambiati i tempi mio caro! E comunque la maggior parte dei genitori di oggi hanno la tua età, quindi la tua generazione qualche responsabilità nella situazione attuale ce l'ha. Apprezzo pertanto l'autocritica. :lol:


Se la nostra allieva sta vicino al campo è già tutto più semplice. Se le altre sedute le può fare sotto casa è ancora più semplice. Devi solo convincerla che non c'è nulla di particolarmente difficile nel fare 5 sedute a settimana. Si crea problemi perché, probabilmente, non ha nessuno davanti che le funga da riferimento. Quindi, rebus sic stantibus, le sembra qualcosa di difficilissimo.
A quell'età si instaura un meccanismo di apprendimento per imitazione/emulazione. Qualora avesse un compagno/a che già si allena 5-6 volte a settimana sarebbe molto più semplice.
Se no tocca a te, che sei il coach, fare da punto di riferimento.
1,73m x 59kg
obiettivi: mezzofondista in cerca di sfide

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7963
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Mondiali Master

Messaggio da chippz » ven 3 nov 2017, 14:28

Sono cazzate.
Le medesime di quelle che dicono:"non posso uscire perché devo studiare", ma vaff..!!!!
Alla fine sono circa 2 ore in meno al giorno rispetto chi lavora. E inizi un'ora prima. Quindi al netto sono 3 ore in più che uno studente ha rispetto un lavoratore.
E in 3 ore già fai TANTO. E al termine delle quali non sono ancora le 19, quindi si ha tempo per allenarsi, uscire con qualcuno e andare a nanna ad orari ottimali.
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
disti
Promesse
Promesse
Messaggi: 1761
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 19:45

Re: Mondiali Master

Messaggio da disti » ven 3 nov 2017, 15:11

Per me sono tutte scuse se uno una cosa la vuole fare il tempo lo trova, vedo gente che pur di allenarsi esce alle 4.30 di mattina. Poi non ditemi che uno che va a scuola non può ritagliarsi un'oretta e mezza alle 18:30 tutti i giorni.
Quando andavo a scuola c'erano degli amici che praticavano canottaggio che spesso facevano due allenamenti al giorno uno alle 5 di mattina e l'altro di sera ma non gli pesava perché era la loro passione. Facevo l'industriale, non è il classico ma richiedeva parecchio impegno


Pb 1/2 Maratona: 1h22m55s 1°Run4EtnaCity Half Marathon - 25/02/2018
Pb Maratona: 2h57m42s 37°Frankfurt Marathon - 28/10/2018
https://www.strava.com/athletes/dario84

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13459
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Mondiali Master

Messaggio da lucaliffo » ven 3 nov 2017, 15:20

spiritolibero ha scritto:
ven 3 nov 2017, 13:53
Perché sono cambiati i tempi mio caro! E comunque la maggior parte dei genitori di oggi hanno la tua età, quindi la tua generazione qualche responsabilità nella situazione attuale ce l'ha. Apprezzo pertanto l'autocritica. :lol:


Se la nostra allieva sta vicino al campo è già tutto più semplice. Se le altre sedute le può fare sotto casa è ancora più semplice. Devi solo convincerla che non c'è nulla di particolarmente difficile nel fare 5 sedute a settimana. Si crea problemi perché, probabilmente, non ha nessuno davanti che le funga da riferimento. Quindi, rebus sic stantibus, le sembra qualcosa di difficilissimo.
A quell'età si instaura un meccanismo di apprendimento per imitazione/emulazione. Qualora avesse un compagno/a che già si allena 5-6 volte a settimana sarebbe molto più semplice.
Se no tocca a te, che sei il coach, fare da punto di riferimento.
mi dispiace ma non mi accomuno al tipico genitore italiano, quindi non faccio autocritica.
ricordati che vivo in una favela e non ho la macchina. i miei figli sono sempre andati in giro da soli e a piedi.
resta la domanda "ma perchè solo in italia sono cambiati i tempi?"
oppure "perchè a nuoto si allenano tutti i giorni con volumi spaziali e nessuno protesta?"
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7963
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Mondiali Master

Messaggio da chippz » ven 3 nov 2017, 15:49

lucaliffo ha scritto:
ven 3 nov 2017, 15:20
oppure "perchè a nuoto si allenano tutti i giorni con volumi spaziali e nessuno protesta?"
Anche ginnastica artistica.. già da prima dei 10 anni si allenano almeno 4 ore al giorno, almeno 3 ore. :boh:
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
L'Appiedato
Promesse
Promesse
Messaggi: 1605
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 13:56

Re: Mondiali Master

Messaggio da L'Appiedato » ven 3 nov 2017, 16:01

lucaliffo ha scritto:
ven 3 nov 2017, 13:16
spiritolibero ha scritto:
ven 3 nov 2017, 12:09
Questa era la mia giornata tipo tra gli anni 1995-1999
lunedì
- sveglia + colazione 6.10
- autobus 6,45
- entrata a scuola 8,00
- uscita scuola 12,40
- rientro a casa 14,00 - pranzo e riposo
- studio 15,30
- allenamento ore 17,30-19,30
- rientro a casa, doccia e cena h 20
- studio h 20-22,30
- nanna h 22,40

Nei giorni in cui non mi allenavo recuperavo le ore di studio "perse". Zero cazzeggio - Zero uscite con amici se non di sabato e nemmeno tutti i sabati.
io alla sua età uscivo da scuola, pranzo rapido, 2 ore di studio, 1h30 prendendo 2 mezzi pubblici per andare al campo, allenamento, 1h30 per tornare, cena, uscivo con gli amici. e si andava a scuola anche il sabato... e mi diplomai con 60/60. in famiglia non avevamo la macchina, i miei non mi accompagnavano da nessuna parte e nella periferia romana c'era una criminalità bestiale, altro che oggi. ma NON avevamo paura.
a volte correvo alle 6 di mattina in inverno con 7 gradi sotto zero.
lei abita vicino al campo e poi si tratterebbe di andare al campo 2-3 volte a settimana, le altre sedute aerobiche le può fare sotto casa.
perchè oggi non ce la fanno? e perchè in francia, uk, usa, polonia ce la fanno?
su letsrun leggo di un sacco di allieve 16enni che corrono 6 volte a settimana, su flotrack vedo video di allievi americani bianchi che vanno ad allenarsi all'alba...
Permettetemi questo OT perché bisogna chiarirsi su una cosa.
Tralasciamo pure il caso concreto della tua allieva e ragioniamo per sommi capi.
Io ci credo che tu fossi un brillante studente applicandoti il giusto e studiando i modo efficace ed efficiente, i non lo ero. Riconosco le mie deficienze ma a me tra una versione di latino, una di greco e lo studio partivano i pomeriggi e le serate, tutto ciò per la mera sopravvivenza o poco più.
Ero lento e di coccio ma tant’è, e non credo che fossi un caso del tutto isolato. Questo per dire che il problema in alcuni casi esiste.
Ma facciamo un passo avanti. E qui bisogna chiarirsi, perché quando a giustificazione di certi scarsi risultati atletici si adducono le scuse della play station, della coca-cola, di facebook, noi siamo concordi a respingerle dicendo che queste cose le hanno anche in Francia, in Uk, in Germania, negli USA. Preferiamo imputare le debacle a questioni tecniche invece che psicologiche
Però per quanto riguarda la poca applicazione dei nostri giovani e la poca propensione a svegliarsi presto sembra che queste cause di tipo psicologico possano essere valide.
D’altra parte sì è evidenziato a più riprese come i nostri gggiovani si sottopongono a sedute stakanoviste, vittoriane (nel senso dell’allenatore); in questo caso la regola della scarsa applicazione non vale?
Insomma delle due cose l’una, o sono dei rammolliti o non lo sono, e se lo sono non possono esserlo a circostanze alterne. O sono come tutti gli altri occidentali o non lo sono e possiedono una mentalità tipicamente italiana che per alcune ragioni differisce da quella di altri paesi
" personaggio occulto, un massone, un beato paolo" (cit. Lucaliffo)
http://appiedato.blogspot.it/

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6759
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Mondiali Master

Messaggio da Zedemel » ven 3 nov 2017, 19:06

Siamo pervasi di CULTURA :-) calcistica, per l'italiano medio fare sport significa 2-3 allenamenti e la partita. Mi ci metto in mezzo solo qualche anno fa mai avrei pensato di fare qualcosa tutti i giorni.
Altra cosa, la corsa pur che vai piano è più stancante e traumatica di una nuotata e pedalata, e ciò incide psicologicamente, non c'è un kezz da fà.
Comprate l hydroworks che usano al NOP :-D
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
spiritolibero
Seniores
Seniores
Messaggi: 2400
Iscritto il: mar 3 gen 2017, 12:28

Re: Mondiali Master

Messaggio da spiritolibero » ven 3 nov 2017, 23:31

lucaliffo ha scritto:
ven 3 nov 2017, 15:20
spiritolibero ha scritto:
ven 3 nov 2017, 13:53
Perché sono cambiati i tempi mio caro! E comunque la maggior parte dei genitori di oggi hanno la tua età, quindi la tua generazione qualche responsabilità nella situazione attuale ce l'ha. Apprezzo pertanto l'autocritica. :lol:


Se la nostra allieva sta vicino al campo è già tutto più semplice. Se le altre sedute le può fare sotto casa è ancora più semplice. Devi solo convincerla che non c'è nulla di particolarmente difficile nel fare 5 sedute a settimana. Si crea problemi perché, probabilmente, non ha nessuno davanti che le funga da riferimento. Quindi, rebus sic stantibus, le sembra qualcosa di difficilissimo.
A quell'età si instaura un meccanismo di apprendimento per imitazione/emulazione. Qualora avesse un compagno/a che già si allena 5-6 volte a settimana sarebbe molto più semplice.
Se no tocca a te, che sei il coach, fare da punto di riferimento.
mi dispiace ma non mi accomuno al tipico genitore italiano, quindi non faccio autocritica.
ricordati che vivo in una favela e non ho la macchina. i miei figli sono sempre andati in giro da soli e a piedi.
resta la domanda "ma perchè solo in italia sono cambiati i tempi?"
oppure "perchè a nuoto si allenano tutti i giorni con volumi spaziali e nessuno protesta?"

Era un voi collettivo e impersonale. Tu sei l'eccezione, e infatti te ne andasti dall'Italia. I tempi sono cambiati ovunque, avendo amici sparsi un po' in giro per l'Europa mi fanno gli stessi identici discorsi degli italiani.


Ad ogni modo, per tornare all'allieva dal bel nome, io il consiglio te l'ho dato. O le affianchi qualcuno/a o le fai capire che è benissimo in grado di fare 5 sedute a settimana avendo tutto a portata di corsa. Per il come fare ve la vedete tu e il tuo alter ego da campo.
Valuta bene se la ragazza in futuro ha chance di diventare pro oppure no. Nel secondo caso io non insisterei più di tanto con la progressione delle sedute. Se lei se la sente bene, se no niente. Sono in pochi quelli che possono vivere di atletica e se lei non potrà farlo è giusto che provi altre strade. Che non vuol dire lasciare l'atletica ma darne il giusto peso in relazione a tutto il resto.


Ma tu le sai meglio di me ste cose... ...perché mi devi far fare il cattiwo della situazione? Mortacci tua! :lingua:
1,73m x 59kg
obiettivi: mezzofondista in cerca di sfide

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13459
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Mondiali Master

Messaggio da lucaliffo » ven 3 nov 2017, 23:59

la mia opinione già ora è che può diventare pro.
poi mica sto dicendo che deve abbandonare la scuola o altre cose.
la questione è che già in primavera un allievo del suo gruppo, che abbiamo seguito per un anno e mezzo, ha abbandonato per motivi del cazzo (alcool, vida loca)
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Rispondi