Gli asini volano

Tutto quello che non rientra nelle altre discussioni
Avatar utente
salvassa
Top Runner
Top Runner
Messaggi: 4901
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Gli asini volano

Messaggio da salvassa » ven 18 dic 2020, 14:02

lucaliffo ha scritto:
ven 18 dic 2020, 13:27
cita il mio acerrimo nemico marcora
non avevo notato... male male male :bastone:

va beh confidiamo nel resto del libro (su qualcosa mi trovo abbastanza, su altro meno... ma alla fine stica' mica devo allenare gente io :joint: :joint: :joint: )
PB: 5k 19'33 (passaggio test in pista 05/12/2020) 10k 39'42" (test in pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (Roma Ostia 10/03/2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Squat 145 Panca 100 Stacco 185

Ericradis
Top Runner
Top Runner
Messaggi: 5907
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: Gli asini volano

Messaggio da Ericradis » ven 18 dic 2020, 17:32

chippz ha scritto:
ven 18 dic 2020, 13:57
Ericradis ha scritto:
ven 18 dic 2020, 13:32
Su una cosa sono assolutamente d’accordo: l’importanza del sonno in termini di qualità e quantità per un atleta. A mio avviso è in ordine di importanza prima della tanto esaltata alimentazione.
Forse perché ha effetti più immediati? Cioè, non so per i Keniani ma per il resto del mondo è molto più facile dormire poco piuttosto che mangiare poco. E anche il discorso dormire male fa molti più danni sull'immediato rispetto al mangiare male.
Sicuramente effetti a breve e anche medio termine. Durante il sonno diminuisce il tono simpatico, cioè gli ormoni catabolici, aumentano gli ormoni anabolici come gh, igf1 e testosterone. Quindi tutte le microlesioni tissutali causate dall’allenamento si riparano principalmente mentre si dorme.
Oltre a queste ci sono molte altre alterazioni neuroendocrine negative.

Rispondi