Frequenza respiri corsa

Tutto quello che non rientra nelle altre discussioni
Rispondi
Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7348
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Frequenza respiri corsa

Messaggio da chippz » sab 11 ago 2018, 18:33

Mi è appena venuta in mente una curiosità. Hanno fatto studi sul numero di passi al minuto di corsa, sul numero di battiti al minuto del cuore, per caso hanno analizzato pure il numero di respiri al minuto (in funzione delle varie distanze)? :lingua: :lingua:

E' una curiosità che mi è venuta vedendo un cane. O quando fa caldissimo o quando deve annusare qualcosa riesce a tenere una frequenza di respiri maggiore di quanto riescano a fare le persone.
Quindi mi è venuta la curiosità di vedere se qualcuno prima di me ha pensato di analizzare questo dato. E' più una cosa statistica che altro. Diversi numeri di respiri al minuto, a parità di sforzo e distanza percorsa, indicano diverse concentrazioni di ossigeno respirato e CO2 espulsa nell'arco di tempo, oltre ad un diverso utilizzo dei muscoli respiratori.. quindi sarebbe interessante vedere l'andamento al variare delle distanze.. :boh:

Per dire, nel lento dovrei tenere (sono deduzioni, mica mi sto a misurare pure quello!) tra le 40 e le 55 respirazioni al minuto (un respiro ogni 2/4 passi). Nelle ripetute tirate probabilmente supero le 200/250 (più di un respiro ogni passo).
E' più di 4 volte la frequenza, come funziona? Nelle ripetute si respira 4/5 volte più velocemente principalmente per smaltire l'anidride carbonica o per prendere ossigeno o entrambe? Se è principalmente per smaltire, allora non è detto che l'aria presa ad ogni respiro sia uguale a quella nel lento ma potrebbe essere pure minore. Nel secondo caso invece non è detto che la CO2 smaltita ad ogni respiro sia uguale al lento, ma può essere minore.

Cioè, mi farò tante paranoie su tutto, ma mi piace capire meglio qualsiasi meccanismo.. mi diverto ad imparare! :hihihi:
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6057
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Frequenza respiri corsa

Messaggio da Zedemel » sab 11 ago 2018, 20:01

Un tempo ci pensavo anch'io, poi negli ultimi anni a vedere questi campioni/campionesse, ho l'impressione che non stia lì il collo di bottiglia della prestazione, mi viene in mente la Ayana, a Rio sembrava un cyborg, senza affanno e andava fortissimo.
Certo il non essere in affanno è quella cosa che viene con tanto tanto allenamento :-)
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7348
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Frequenza respiri corsa

Messaggio da chippz » sab 11 ago 2018, 22:07

Non essere in affanno cioè? Che fanno un respiro ogni tre quattro passi come un lento, oppure che ne fanno tanti ma brevissimi (specie da naso)? L'effetto ottico è lo stesso... penso a Rudisha, sembra non respirare però invece dovrebbe stare sbraitando un casino. Farah invece lo da molto più da vedere, specie nei finali.

Perché se facessero davvero pochi respiri (tipo io nel lento), sono i muscoli respiratori che riescono a prendere tantissimo ossigeno ad ogni respiro in poco tempo? Quindi sti muscoli dovrebbero essere iper allenati.. invece uno pensa che non lo siano (beh, questo respira poco, quindi i muscoli respiratori lavorano poco).

Comunque nel libro Farah dice che una volta era andato a fare sub con una bombola che garantiva 45 minuti di ossigeno. Lui l'ha finita in 30 minuti.
Quindi pure a riposo ad ogni respiro prende moolto più ossigeno di una persona normale.


Tu pensi che il collo di bottiglia NON sia la respirazione? Cioé che l'ossigeno che si respira è sufficiente per lo sforzo?
Beh, si sa che il VO2max non fa sta grande differenza a livello prestativo, ma il fatto di respirare sempre ossigeno a sufficienza dovrebbe essere d'aiuto, no?
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6057
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Frequenza respiri corsa

Messaggio da Zedemel » sab 11 ago 2018, 22:17

Considera che quello che vedi è magari a 190 passi/min
Non tanto pigliano molto ossigeno ad ogni respiro, ma sono talmente efficienti che il loro problema non è la quantità di aria che entra nei polmoni, ma come e quanto viene usata. Alla fine il consumo calorico non è molto diverso tra forti e tapascioni, ma come queste calorie vengono usate.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6057
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Frequenza respiri corsa

Messaggio da Zedemel » sab 11 ago 2018, 22:26

Non sono un sub, ma mi dicevano che uno che non lo fa abitualmente è più agitato, per cui ne consuma di più.

Si, cuore e polmoni fanno il loro dovere, è che uno allenato userà l'energia per spostarsi in avanti, altri meno allenati ne dissiperanno di più in movimenti "inutili" o in termoregolazione.

Ma lo vedi nei ciclisti, che magari sono pure aerobica mente allenatissimi ma possono pure pigliare parecchi minuti da un runner.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12528
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Frequenza respiri corsa

Messaggio da lucaliffo » sab 11 ago 2018, 22:36

già negli anni 70 leggevo che è inutile monitorare sta cosa perchè si autoregola.
comunque io (anche perchè suono la batteria e ho il ritmo nel sangue) ho sempre regolato il ciclo respiratorio col numero di passi, intesi nel senso di appoggi al suolo:
- lento: 8 (4 appoggi in inspirazione e 4 in espirazione)
- medio: 6
- veloce: 4
- sprint finale o finale ripetute lattacide: 3 (2 inspirazione e 1 espirazione)
sicuramente aumenta il ritmo sia per assumere più ossigeno che per espellere più monnezza.
quindi, cicli repiratori al minuto (cadenza / appoggi ogni ciclo):

- lento: 160/8 = 20
- medio: 170/6 = 28
- veloce: 180/4 = 45
- inizio 800: 210/4 = 52
- fine 800: 210/3 = 70
- fine 400: 240/3 = 80

ah, ho sempre cercato di respirare profondamente, ovvero fare più passi ogni ciclo respiratorio. ma non so se sia conveniente.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

davideds
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 6
Iscritto il: mer 18 mar 2015, 21:09

Re: Frequenza respiri corsa

Messaggio da davideds » dom 12 ago 2018, 18:48

Scusate se mi intrometto nella discusione, ma quando respirate mentre correte, inspirando con il naso cercate di usare il diaframma cercando di gonfiare la pancia?

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7348
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Frequenza respiri corsa

Messaggio da chippz » dom 12 ago 2018, 19:31

In teoria sì, visto che a riposo respiro sempre da diaframma (quindi facendo gonfiare la pancia).. però non ci ho mai fatto caso.
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12528
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Frequenza respiri corsa

Messaggio da lucaliffo » dom 12 ago 2018, 20:42

davideds ha scritto:
dom 12 ago 2018, 18:48
Scusate se mi intrometto nella discusione, ma quando respirate mentre correte, inspirando con il naso cercate di usare il diaframma cercando di gonfiare la pancia?
sì, cerco di gonfiare tutto il possibile gonfiabile
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Rispondi