Numerosi studi inerenti altudine e simili

Tutto quello che non rientra nelle altre discussioni
Rispondi
Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7685
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Numerosi studi inerenti altudine e simili

Messaggio da chippz » dom 14 ott 2018, 21:03

Ieri sera mi sono imbattuto in questo pdf contenente più di 170 pagine di spiegazioni e studi scientifici inerenti i vari effetti dell'altitudine.
http://vuir.vu.edu.au/34296/1/INNESS%20 ... Thesis.pdf

Gli studi sono molto interessanti, ma la cosa che più mi ha colpito sono le differenze dalle solite credenze comuni.
Le più rilevanti che ho trovato (sono ben lontano dall'aver letto tutto, ma apro il thread adesso perché le cose sono già molto interessanti -a livello teorico, visto che nel forum ci sono allenatori e aspiranti tali-) sono le seguenti che sintetizzo sotto:
-ci sono due tipi di "hypoxia": uno causato dall'altura (ovvero dalla riduzione della pressione barometrica che quindi comporta un minor numero di ossigeno disponibile nell'aria), l'altro che può essere causato artificialmente tramite apposite stanze.

-Entrambi i tipi di hypoxia portano gli stessi effetti sull'organismo. Inoltre pare che i due metodi possano pure essere cambiati tra di loro (come se l'organismo pensi che siano la stessa cosa). I due metodi però presentano alcune reazioni differenti nell'organismo, ma adempiono entrambi ai loro scopi di ridurre la saturazione di ossigeno nel sangue.

-Gli adattamenti a condizioni di hypoxia avvengono prima delle famose 3 settimane.
Sono stati eseguiti dei test e sono stati notati dei miglioramenti in un test di 4 minuti.. questi miglioramenti sono stati rilevati indipendentemente dal tempo di permanenza in alta quota. Già dopo 5 giorni si vedevano dei miglioramenti. Il test suggerisce che potrebbe occorrere anche meno giorni.
Il test dimostra però che non vi sono miglioramenti nel V02max (quelli arrivano solo dopo lunghi periodi di permanenza), ma vi sono miglioramenti in termini di massimo debito di ossigeno (capacità anaerobica?).

-In condizioni di hypoxia vengono prodotte delle proteine che hanno il compito di combattere la situazione di scarso ossigeno e lo fanno tramite dei miglioramenti a livello vascolare e sanguigno. In condizioni normali di ossigenazione queste proteine non vengono accumulate, vengono smaltite molto velocemente (le stesse hanno una vita media di 5 minuti).
La cosa a mio parere sorprendente è la seguente. In condizioni di scarsità di ossigeno queste proteine iniziano a venire prodotte... a partire da DUE minuti di esposizione a carenze di ossigeno! Inoltre le proteine in condizioni di poca ossigenazione possono aumentare la loro vita fino a 30 minuti.
Tradotto vuol dire che dopo due soli minuti nell'organismo possono entrare in circolo proteine che apportano miglioramenti a livello vascolare.. e pare appunto che 2 minuti porti un effetto di circa 30 minuti sull'organismo. E più tempo passa, più queste proteine possono accularsi.

-L'accumulo delle proteine di cui sopra causa un'aumento di produzione di EPO, la quale sostanza aumenta la capacità di trasporto di ossigeno del sangue.
Alte concentrazioni di EPO comportano una maggiore produzione di emoglobina e a sua volta aumenta il massimo consumo di ossigeno.


Insomma, dovrei continuare a leggere, ma solo a questo punto si può capire che il processo di adattamenti all'altitudine iniziano già a partire da DUE minuti. E' probabile che prima di raggiungere certe concentrazioni di EPO e quindi di emoglobina ci vogliano settimane, ma già in periodi dell'ordine di minuti si possono avere miglioramenti a livello vascolare e sanguigno grazie alle proteine che si iniziano a creare.

Io ste cose non le sapevo, credevo che fino a 2/3 settimane l'organismo era sempre in debito e quindi in situazioni sfavorevoli per pensare a reagire e migliorare i propri parametri.. invece a quanto pare bastano pochi minuti per innescare tutti i processi.
Quindi non sapendo ste cose ve le ho postate, magari poi più avanti sono scritte altre cose ancora più interessanti! :prof:
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3538
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: Numerosi studi inerenti altudine e simili

Messaggio da Ericradis » dom 14 ott 2018, 22:43

Dubito che dopo 2 minuti si possano avere cambiamenti tangibili ai fini del miglioramento delle prestazioni.

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7685
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Numerosi studi inerenti altudine e simili

Messaggio da chippz » lun 15 ott 2018, 8:47

Ovviamente.. però è bello sapere che i cambiamenti iniziano a partire già da dopo due soli minuti. Infatti poi dice che già dopo pochissimi giorni (scrive 5 come minimo, ma solo perché non sono state effettuate prove prima, ma in teoria i giorni sono minori) si hanno già dei miglioramenti tangibili.
Ovvio, per avere miglioramenti anche "duraturi" occorrono molto più giorni, questo è normale. Però è ribaltata la credenza che arrivino miglioramenti solo dopo settimane..
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6488
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Numerosi studi inerenti altudine e simili

Messaggio da Zedemel » lun 15 ott 2018, 9:18

Per quanto ci racconta Canova, fa differenza il fatto di vivere in altitudine, piuttosto che fare degli stages di qualche settimana. Come se nel primo caso il corpo cambia in tal senso, mentre per tempi brevi la risposta è momentanea.

Personalmente non sono nemmeno così convinto che abbia effetti così determinanti, spesso i posti in altura sono più tranquilli, clima migliore, insomma ci si allena meglio in generale. Potersi allenare tutto l'anno dai 14 ai 27 gradi anche qui, produrrebbe risultati anche qui.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6488
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Numerosi studi inerenti altudine e simili

Messaggio da Zedemel » lun 15 ott 2018, 9:20

chippz ha scritto:
lun 15 ott 2018, 8:47
Ovviamente.. però è bello sapere che i cambiamenti iniziano a partire già da dopo due soli minuti.
Sei mai stato sopra i 3000 metri? Oppure allo Stelvio in bici? Poi ti accorgi perché il corpo reagisce dopo 2 minuti ;) :D
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3538
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: Numerosi studi inerenti altudine e simili

Messaggio da Ericradis » lun 15 ott 2018, 10:13

chippz ha scritto:
lun 15 ott 2018, 8:47
Ovviamente.. però è bello sapere che i cambiamenti iniziano a partire già da dopo due soli minuti. Infatti poi dice che già dopo pochissimi giorni (scrive 5 come minimo, ma solo perché non sono state effettuate prove prima, ma in teoria i giorni sono minori) si hanno già dei miglioramenti tangibili.
Ovvio, per avere miglioramenti anche "duraturi" occorrono molto più giorni, questo è normale. Però è ribaltata la credenza che arrivino miglioramenti solo dopo settimane..
Non mi sembra ribaltata nessuna credenza. Degli adattamenti all’altura sono molto precoci.

Diminuzione dell’affinità dell’emoglobina con ossigeno
Diminuzione della volemia e aumento conseguente dell’ematocrito.

Ma sono altrettanto rapidi a sparire quando si torna in pianura, quindi non sono utili per lo sport.

L’unico effetto che dura (circa 3-4 settimane anche in pianura) è la produzione dal midollo osseo di un maggior numero di globuli rossi. Processo stimolato dalla famosa eritropoietina in primis che viene iperprodotta se alla corticale del surrene arriva sangue meno ossigenato. I globuli rossi però per formarsi necessitano di circa una settimana, quindi i tempi per avere un minimo aumento dei globuli rossi è subito detto.

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13095
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Numerosi studi inerenti altudine e simili

Messaggio da lucaliffo » lun 15 ott 2018, 11:15

naturalmente io diffido a priori delle "scorciatoie" (= come migliorare senza fa 'ncazzo... strano, ma non sono un romano-terrone sfaticato-ladrone? ;) ).

una volta vidi a 50m di distanza una ragazza dal corpo da sturbo in bikini leggermente a pecorina sulla balaustra che dà sulla spiaggia. in pochi secondi il mio corpo produsse dei turgidi cambiamenti fisiologici (fassssisti) :D
ma poi se ne andò e in poco tempo il mio corpo perse i benefici acquisiti...
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7685
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Numerosi studi inerenti altudine e simili

Messaggio da chippz » lun 15 ott 2018, 12:00

Però gli articoli mi sembrano interessanti.. e non si parla di scorciatoie, ma di spiegazioni che non conoscevo riguardo un argomento interessante.
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6488
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Numerosi studi inerenti altudine e simili

Messaggio da Zedemel » lun 15 ott 2018, 12:19

chippz ha scritto:
lun 15 ott 2018, 12:00
Però gli articoli mi sembrano interessanti.. e non si parla di scorciatoie, ma di spiegazioni che non conoscevo riguardo un argomento interessante.
interessante per cultura personale, a livello tapascione non investirei a trasferirmi in altura per ottenere chissà cosa. Basta vedere che anche per i campioni (forse) incide 2-3-4" /km.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13095
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Numerosi studi inerenti altudine e simili

Messaggio da lucaliffo » lun 15 ott 2018, 13:40

chippz ha scritto:
lun 15 ott 2018, 12:00
Però gli articoli mi sembrano interessanti.. e non si parla di scorciatoie, ma di spiegazioni che non conoscevo riguardo un argomento interessante.
sì sì, ma io non ho condannato senza appello, ho solo detto "diffido"
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Rispondi