Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Avete un blog? Scrivete "di corsa" e volete far conoscere i vostri articoli? Questo è il vostro posto
Avatar utente
SimoneChesi
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 39
Iscritto il: mar 24 apr 2018, 16:35

Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da SimoneChesi » gio 26 apr 2018, 21:25

Ciao, vorresti avere dei consigli da un esperto per ridurre il rischio di infortunio? Ti piacerebbe sapere cosa dice la scienza a proposito del running?
Se sei curioso visita questo blog: www.simonechesi.com/blog

Se avete domande scrivetemi pure.

Buon allenamento!

Avatar utente
Mad Mat
Juniores
Juniores
Messaggi: 694
Iscritto il: sab 28 feb 2015, 19:02

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da Mad Mat » gio 26 apr 2018, 21:34

Me piacerebbe proprio avere i ririferimenti scientifici

Avatar utente
SimoneChesi
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 39
Iscritto il: mar 24 apr 2018, 16:35

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da SimoneChesi » gio 26 apr 2018, 21:57

Dimmi riguardo a quale articolo in particolare e te li fornisco.

Avatar utente
Mad Mat
Juniores
Juniores
Messaggi: 694
Iscritto il: sab 28 feb 2015, 19:02

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da Mad Mat » ven 27 apr 2018, 7:10

Da dove preferisci Simone.
Vedo che sei fautore del minimalismo e avampiedismo.
Su questo tema ci sarebbe già da discuterne in abbondanza

Avatar utente
SimoneChesi
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 39
Iscritto il: mar 24 apr 2018, 16:35

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da SimoneChesi » ven 27 apr 2018, 13:50

Si, in linea di massima si, anche se non sono un estremista. Minimalismo non vuol dire five fingers! Ci sono molti aspetti da valutare in una scarpa da running e soprattutto c'è da valutare la persona che le indosserà. Per cui non mi ritengo un fautore del minimalismo, ma un valutatore della migliore scelta in quel momento per quel tipo di persona con quelle problematiche. Per quanto riguarda l'avampiedismo si, preferisco consigliare un appoggio più anteriore rispetto ad uno posteriore. Ed anche qui magari bastasse stare attenti solo all'appoggio, purtroppo sopra ci sono altre cose a cui stare attenti che possono essere influenzate od influenzare l'appoggio. Se vuoi condividere i tuoi pensieri a riguardo mi fa piacere. Ascolto volentieri l'esperienza degli altri, si impara sempre qualcosa.

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7035
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da chippz » ven 27 apr 2018, 14:15

SimoneChesi ha scritto:
ven 27 apr 2018, 13:50
Per quanto riguarda l'avampiedismo si, preferisco consigliare un appoggio più anteriore rispetto ad uno posteriore. Ed anche qui magari bastasse stare attenti solo all'appoggio, purtroppo sopra ci sono altre cose a cui stare attenti che possono essere influenzate od influenzare l'appoggio. Se vuoi condividere i tuoi pensieri a riguardo mi fa piacere. Ascolto volentieri l'esperienza degli altri, si impara sempre qualcosa.
Ciao e benvenuto sul forum! :egyptian:

Escludendo, o meglio, sistemando queste "altre cose" a cui bisogna stare attenti, consiglieresti quindi di tenere un appoggio più spostato sull'avampiede, in qualsiasi tipo di allenamento e atleta (sia esso un velocista o un maratoneta)?
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
SimoneChesi
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 39
Iscritto il: mar 24 apr 2018, 16:35

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da SimoneChesi » ven 27 apr 2018, 15:19

Si, per un velocista è quasi naturale andare sull'avampiede. Ma consiglio anche ad un maratoneta di avere un primo appoggio più anteriore, che sicuramente non sarà così anteriore come quello del velocista. Avere un appoggio sull'avampiede riduce la distanza tra il punto di appoggio ed il baricentro, ottimizzando così la postura di corsa e riducendo le tensioni della catena muscolare posteriore. Inoltre con un appoggio di avampiede aumenta la cadenza e così facendo diminuisce il tempo di contatto al suolo e quindi minor tempo di sollecitazione. Studi inoltre hanno dimostrato che il trasferimento delle forze di impatto è più brusco con appoggio di tallone che non di avampiede.

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7035
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da chippz » ven 27 apr 2018, 15:31

Ci sono però parecchi studi che dimostrano invece che appoggiare di avampiede riduce il consumo energetico e non a caso abbiamo visto come atleti con tecnica aggressiva, di avampiede puro (esempio Mo Farah), sulla maratona perdono i colpi e non stanno dietro a gente con uno stile "più brutto", ma al tempo stesso molto economico di corsa. E spesso è un appoggio di tallone puro.

Comunque il tutto va visto dai punti di vista. Uno può dire a ragione che appoggiare di tallone è deleterio se magari si appoggia il piede praticamente verticale, con il tallone che si carica da solo tutto il peso del corpo e del piede.. ma è un caso su infiniti esempi di atleti che appoggiano di tallone. E questi non hanno problemi a vincere correndo così.
Farebbero meglio se appoggiassero tutti di avampiede? Chissà, ma dubito che uno voglia spendere 5 anni di vita per riassettare il proprio SNC per adattarsi al correre in maniera opposta a prima. Con l'esponenziale rischio di infortunio del cambiamento di tecnica.

E' risaputo comunque che all'aumentare della velocità, in teoria, l'appoggio tende ad anteriorizzarsi, ma già per ritmi da 3000m in su la maggior parte delle persone corre appoggiando di tallone..

PS: E poi pure i velocisti tallonano negli allenamenti più blandi o nei riscaldamenti...
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
Mad Mat
Juniores
Juniores
Messaggi: 694
Iscritto il: sab 28 feb 2015, 19:02

Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da Mad Mat » ven 27 apr 2018, 15:49

Il mio pensiero è praticamente lo stesso di chippz e per riassumere potrei dire che tra nero e bianco (tallone-avampiede) c’è un’infinità di grigi (che corrispondono ad un’infinità di ritmi, terreni, situazioni, etc)).
L’avampiedismo forzato sollecita un sacco i polpacci e tendini d’Achille...è meglio o peggio della sollecitazione degli Ischia-crurali? Boh io non penso ci sia una sola risposta...dipende (cit.)

Avatar utente
SimoneChesi
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 39
Iscritto il: mar 24 apr 2018, 16:35

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da SimoneChesi » ven 27 apr 2018, 16:18

Giusto, quindi stiamo dicendo tutti la stessa cosa! Come detto nei miei precedenti messaggi tutto dipende. Comunque è vero che l'appoggio di avampiede sollecita polpacci e tendine di achille, ma l''appoggio di tallone non solo sollecita gli ischiocrurali, ma anche le articolazioni delle ginocchia, anche e schiena. Tra tutte queste preferisco sollecitare il polpaccio in effetti. Avete parlato di economia della corsa, ma economia non vuol dire ridurre il rischio di infortunio. Inoltre vorrei aggiungere che spesso si cerca di imitare i professionisti, scordandoci che loro lo fanno di mestiere, è il loro lavoro e conducono una vita del tutto diversa da quella che spesso conduce la maggior parte dei runner.

Rispondi