Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Avete un blog? Scrivete "di corsa" e volete far conoscere i vostri articoli? Questo è il vostro posto
Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7568
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da chippz » dom 29 apr 2018, 12:05

Io il metronomo volevo usarlo.. ma non per i 180, ma per abituarmi a muovermi a velocità 800m. Quindi tipo spararlo a 220 e muovere le braccia a tempo, anche da fare stando fermi.. giusto per una "riserva meccanica" (se le braccia sono abituate a muoversi a 220, poi quando corrono l'800 a 205 faranno meno fatica).

Ma per ora é solo un'idea nella categoria "chippzate" :D
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Avatar utente
spiritolibero
Seniores
Seniores
Messaggi: 2222
Iscritto il: mar 3 gen 2017, 12:28

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da spiritolibero » dom 29 apr 2018, 16:47

Mad Mat ha scritto:
sab 28 apr 2018, 8:22
Il primo dice che la corsa di avampiede sollecita di più l’articolazione della caviglia (e i muscoli collegati aggiungo io)
Chi appoggia di tallone sollecita di più il ginocchio.

Non è che una cosa sia meglio dell’altra.
Cioè magari alleggerisco il carico sul ginocchio ma infiammo il tda.

Non capisco perché forzarsi a cambiare appoggio (in un senso o nell’altro)
Sono d'accordo.
Magari a livello puramente teorico, potrebbe essere pure migliore l'appoggio in avampiede, ma è molto ottimistico arrivarci in 6 settimane e avere subito dei "vantaggi". Il problema è che ci sono dei meccanismi pluriennali consolidati e il rapporto rischi/benefici mi sa che è molto sbilanciato verso il primo fattore. Cioè, già è molto difficile andare a modificare qualcosa in un atleta molto giovane con prospettiva verso l'élite internazionale, figuriamoci nell'amatore medio.

Poi bisogna anche chiarire di cosa parliamo.
Il ragazzo di cui accennavo sopra gareggia dai 60 ai 200, laddove è fondamentale la cura della tecnica perché 4-5 decimi in più o in meno fanno la differenza. Si lavora una cosa alla volta per non dare troppi stimoli diversi in una volta sola al fisico (dalla posizione della testa, alle braccia, alle anche, agli appoggi etc.). Già solo per ottimizzare uno solo di questi aspetti ci vogliono dagli 8 ai 10 mesi. Non è assolutamente una cosa immediata di poche settimane.

Nel mezzofondo veloce ha sicuramente dei vantaggi l'appoggio di avampiede. All'atleta dovrebbe venire naturalmente all'aumento velocità, se così non è bisogna gradualmente indurlo. @chippz
Anche qui possono volerci svariati mesi e il tutto deve passare anche attraverso un sensibile rinforzo dei muscoli degli arti inferiori, specie i polpacci. Correndo in quell'appoggio si aumenta di molto il rischio di infiammazione della fascia plantare e del tendine d'Achille.

Nel mezzofondo prolungato e nel fondo sinceramente lascerei perdere.

Voglio sentire il mister @lucaliffo sull'argomento.
1,73m x 59kg
obiettivi: mezzofondista in cerca di sfide

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7568
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da chippz » dom 29 apr 2018, 16:56

Perché mi hai citato? :joint:
Comunque io sono un mezzofondista tallonatore. Tre anni fa tallonavo pure in un 100m a palla, ora pian piano riesco a correre di avampiede quasi tutto un 800 (quasi perché nell'ultima gara negli ultimi 200m sentivo il sinistro di avampiede e il destro di tallone). Sono cose che ci sono volute ANNI e anche sono lontano dall'aver imparato per bene.

Oppure c'è il metodo Fidal, che a gente che di tallone correva pure una maratona, hanno imposto di ripartire da zero correndo di avampiede. Primo allenamento 10x 50 metri con recupero da fermo, i 50 m da fare di avampiede. Poi la volta dopo 100m, poi 200m. Dopo un mese la forma è svanita praticamente del tutto, l'aerobia distrutta e sono venuti problemi ai piedi, polpacci, inguine, schiena e anche. Dopo due mesi stop per qualche mese. Alla ripresa sono riusciti a riprendere il programma fino a correre di avampiede pure il lento, ma se prima si riuscivano a fare pure lunghissimi da 30 km, ora non si aveva più resistenza per correre 8 km (a 1'/km più lento di prima...).
Dopo altri mesi così, poi altro stop più grave del primo e ora a stento riesce a camminare. :bastone:

Ah, sì! Dei miglioramenti ci sono stati: si preparavano dalle 10 km fino alla maratona. Risultato? PB sui 400m. Invece nei 10 km ci ha perso quasi 40"/km. Mezza e maratona erano diventate fisicamente impossibili da correre. :bastone:
Alla faccia della convenienza! :lingua:
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12871
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da lucaliffo » dom 29 apr 2018, 17:59

spirito,
ora uso poco internet e non posso fare dibattiti complessi.
poi le mie opinioni sull'argomento sono più che conosciute.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3484
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da Ericradis » lun 30 apr 2018, 15:46

Mi è piaciuto molto e condivido questo articolo.

https://simonechesi.com/2017/10/13/nell ... i-vuole-c/

Avatar utente
SimoneChesi
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 43
Iscritto il: mar 24 apr 2018, 16:35

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da SimoneChesi » lun 30 apr 2018, 22:13

Grazie @Ericradis !

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12871
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da lucaliffo » mar 1 mag 2018, 7:30

Ericradis ha scritto:
lun 30 apr 2018, 15:46
Mi è piaciuto molto e condivido questo articolo.

https://simonechesi.com/2017/10/13/nell ... i-vuole-c/
scommetto ti piacque anche questo :)

http://ilcorsarotraining.blogspot.it/20 ... -culi.html
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3484
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da Ericradis » mar 1 mag 2018, 10:54

Si mi piacque molto il tuo articolo. Ho un debole per quest’argomento. :felice:

Avatar utente
AdeleSkywalker
Juniores
Juniores
Messaggi: 912
Iscritto il: sab 5 set 2015, 20:06

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da AdeleSkywalker » mar 15 mag 2018, 17:07

Non ho letto tutta la discussione, però mi sono fermata al terzo messaggio del topic : sei un fautore del minimalismo.
Vorrei in tal proposito porti un importante quesito, vengo da 4 settimane di stop totale a causa di un infiammazione al (penso) tendine di Achille. Adesso è passata del tutto già da una decina di giorni, ma solo da venerdì ho rimesso le scarpe da corsa. Da allora ho corso soltanto 3 volte, e vedo le stelle dal male ai polpacci. Tanto che stamattina ho provato a farmi una corsetta ma dopo solo 4 km volevo fermarmi. La premessa sul minimalismo, era riferita al fatto, che, nel mio periodo di convalescenza e lontananza dalla corsa, ho attribuito la causa di tutti i miei mali alla corsa troppo ''tecnologica'' e alle mie Brooks con un drop allucinante. Ho ripercorso a ritroso tutta la mia carriera podistica e i miei periodi con meno infortuni sono stati caratterizzati da scarpe di dubbia qualità ( che so, nike lunarlon con montagne di km sopra, sketchers che poi scoprii essere da fitness etc.. ). Quindi che ho fatto appena tornata a correre? mi son messa a correre di avampiede, schiena dritta, cercando di far cadere il passo sotto al baricentro, ma niente. Bestemmio solo per il male ai polpacci.
Bho non so che fare. ( corro al momento con delle super iper leggere sketcher go run 3 )
MayTheForceBeWithYou

Febax
Allievi
Allievi
Messaggi: 270
Iscritto il: ven 11 dic 2015, 19:37

Re: Blog con consigli per evitare infortuni! Dai un occhio!

Messaggio da Febax » mar 15 mag 2018, 23:42

AdeleSkywalker ha scritto:
mar 15 mag 2018, 17:07
Non ho letto tutta la discussione, però mi sono fermata al terzo messaggio del topic : sei un fautore del minimalismo.
Vorrei in tal proposito porti un importante quesito, vengo da 4 settimane di stop totale a causa di un infiammazione al (penso) tendine di Achille. Adesso è passata del tutto già da una decina di giorni, ma solo da venerdì ho rimesso le scarpe da corsa. Da allora ho corso soltanto 3 volte, e vedo le stelle dal male ai polpacci. Tanto che stamattina ho provato a farmi una corsetta ma dopo solo 4 km volevo fermarmi. La premessa sul minimalismo, era riferita al fatto, che, nel mio periodo di convalescenza e lontananza dalla corsa, ho attribuito la causa di tutti i miei mali alla corsa troppo ''tecnologica'' e alle mie Brooks con un drop allucinante. Ho ripercorso a ritroso tutta la mia carriera podistica e i miei periodi con meno infortuni sono stati caratterizzati da scarpe di dubbia qualità ( che so, nike lunarlon con montagne di km sopra, sketchers che poi scoprii essere da fitness etc.. ). Quindi che ho fatto appena tornata a correre? mi son messa a correre di avampiede, schiena dritta, cercando di far cadere il passo sotto al baricentro, ma niente. Bestemmio solo per il male ai polpacci.
Bho non so che fare. ( corro al momento con delle super iper leggere sketcher go run 3 )
Tieni conto che di solito i primi anni di corsa si hanno poco o nulla come problemi, gli acciacchi vengo con il tempo che fa emergere gli errori ripetuti nel tempo

Rispondi