Blog sull'allenamento, alimentazione e molto altro

Avete un blog? Scrivete "di corsa" e volete far conoscere i vostri articoli? Questo è il vostro posto
Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6472
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Blog sull'allenamento, alimentazione e molto altro

Messaggio da Zedemel » sab 14 lug 2018, 18:34

Aiuto Chippz :-D :-D :-D
Ipotizzo siano stimoli oltre il normale, sia con l'altura che col caldo, arriva meno ossigeno alle gambe e il corpo cerca di compensare questa cosa.
Potendo, direi meglio altura, perché il caldo ti fa schioppare prima sia come velocità che come durata.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13057
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Blog sull'allenamento, alimentazione e molto altro

Messaggio da lucaliffo » sab 14 lug 2018, 21:12

chippz ha scritto:
sab 14 lug 2018, 17:28
Lo so che ci hai messo il tuo zampino! Ora qui sta piovendo! :bond:

Immagine
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Febax
Allievi
Allievi
Messaggi: 275
Iscritto il: ven 11 dic 2015, 19:37

Re: Blog sull'allenamento, alimentazione e molto altro

Messaggio da Febax » sab 14 lug 2018, 21:35

Ericradis ha scritto:
sab 14 lug 2018, 18:28
Un dubbio mi sorge riguardo lo studio. È possibile translare i risultati nella corsa dove gli effetti del caldo sono ben maggiori che nel ciclismo, dove avviene un miglior raffreddamento del corpo e una migliore ventilazione? Io penso che nella corsa non ci sarebbero stati questi miglioramenti.
Gli allenamenti sono stati svolti in un'ambiente controllato quindi sui rulli dove gli effetti del caldo sono molto maggiori confrontato con un'allenamento svolto all'esterno

Febax
Allievi
Allievi
Messaggi: 275
Iscritto il: ven 11 dic 2015, 19:37

Re: Blog sull'allenamento, alimentazione e molto altro

Messaggio da Febax » sab 14 lug 2018, 21:41

Zedemel ha scritto:
sab 14 lug 2018, 16:01
Forse il fisico reagisce aumentando il "circuito di raffreddamento".
Si in sostanza è un altro dei cambiamenti che il corpo adotta per fronteggiare questo stress, si potrebbe ipotizzare che i vantaggi di svolgere questo tipo di sedute sia più remunerativo con l'aumentare della distanza svolta in gara.
Quindi dia più benefici in termini di performance ad un maratoneta piuttosto che un mezzofondista veloce.

Febax
Allievi
Allievi
Messaggi: 275
Iscritto il: ven 11 dic 2015, 19:37

Re: Blog sull'allenamento, alimentazione e molto altro

Messaggio da Febax » sab 14 lug 2018, 21:49

chippz ha scritto:
sab 14 lug 2018, 16:54
Io ste cose non le sapevo! Non mi rompete, mi vengono dubbi socratici su tutte le cose nuove che posso sperimentare. :lingua: :lingua:

1) Quindi il fatto che vario continuamente gli orari di allenamenti causa turni lavorativi è una manna per me?
2) I benefici migliorano con l'aumentare del caldo? Ma sono in base al caldo o all'umidità? Quindi se uno trovasse l'accoppiata altura + caldo farebbe tombola?
3) Vale la stessa cosa che l'altura? Che la vera differenza è dovuta più al vivere in altura che all'allenarsi in altura?
Non credo ciò allenarsi al caldo comporta una serie di adattamenti diversi dall' allenarsi in altura.
Poi se non si adotta una strategia sull'orario degli allenamenti non credo dia molti benefici perché dopo la 20esima volta che fai un lento sempre alla stessa temperatura il tuo corpo si adatta e come mostrava il grafico nell'articolo alcuni valori incominciavano a calare.
Il fatto di fare il lento o anche altri allenamenti per tutta l'estate a sempre le stesse temperature e poi gareggiare a temperature più basse credo abbia più un vantaggio psicologica che fisiologic, perché il corpo si è adattato. Il "segreto" diciamo e fare in modo che il corpo non si adatti e abbia sempre uno stress maggiore, il problema che non si può andare avanti all'infinito e quindi va inserito in un preciso momento della programmazione, se si volesse provare questa strategia.

Avatar utente
disti
Promesse
Promesse
Messaggi: 1641
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 19:45

Re: Blog sull'allenamento, alimentazione e molto altro

Messaggio da disti » sab 14 lug 2018, 21:49

Quindi @chippz a te non cambia nulla .
In effetti io le maratone migliori le ho sempre fatte in autunno allenandomi in estate e finendo i lunghi con temperature sui 30°. Chissà se veramente ha influito allenarsi col caldo
Pb 1/2 Maratona: 1h22m55s 1°Run4EtnaCity Half Marathon - 25/02/2018
Pb Maratona: 2h57m42s 37°Frankfurt Marathon - 28/10/2018
https://www.strava.com/athletes/dario84

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6472
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Blog sull'allenamento, alimentazione e molto altro

Messaggio da Zedemel » dom 15 lug 2018, 1:26

disti ha scritto:
sab 14 lug 2018, 21:49
Quindi @chippz a te non cambia nulla Immagine.
In effetti io le maratone migliori le ho sempre fatte in autunno allenandomi in estate e finendo i lunghi con temperature sui 30°. Chissà se veramente ha influito allenarsi col caldo
Eh secondo me allenarsi con 30 e magari poi far la gara a 15, è un bel boost.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
salvassa
Promesse
Promesse
Messaggi: 1949
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Blog sull'allenamento, alimentazione e molto altro

Messaggio da salvassa » dom 15 lug 2018, 8:19

Si può funzionare sempre che al caldo uno riesca a fare gli allenamenti al ritmo che deve. Cosa non sempre facile (a seconda della distanza da preparare)
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 41'03" (Fiumicino 11/11/2018) 21k 1h35'50" (Fregene 11/02/2018) 42k 3h41 (Roma 2018)
Squat 145 Panca 95 Stacco 180

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7671
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Blog sull'allenamento, alimentazione e molto altro

Messaggio da chippz » dom 15 lug 2018, 9:33

Beh, ma vario spesso gli orari di corsa quindi in teoria ci metto meno tempo ad abituarmi. Che poi non so che vuol dire visto che dopo un lento torno a casa che mi butterei sotto la doccia per ore, peró in effetti durante la corsa mi pare di patire meno rispetto mesi fa con i primi caldi..
Embrace your dreams and protect your honor!
PB: 1':00" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':06" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

https://paroledicorsa.blogspot.com

Febax
Allievi
Allievi
Messaggi: 275
Iscritto il: ven 11 dic 2015, 19:37

Re: Blog sull'allenamento, alimentazione e molto altro

Messaggio da Febax » dom 15 lug 2018, 11:52

salvassa ha scritto:
dom 15 lug 2018, 8:19
Si può funzionare sempre che al caldo uno riesca a fare gli allenamenti al ritmo che deve. Cosa non sempre facile (a seconda della distanza da preparare)
Infatti lo studio faceva svolgere solo gli allenamenti blandi a quelle temperature, che per atleti molto allenati non hanno uno stimolo allenante così marcato nel breve periodo

Rispondi