Allenamento: la filosofia cardiocentrica

Una sezione dedicata al Blog del Corsaro da dove si può accedere a tutti i suoi articoli.
lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11348
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Allenamento: la filosofia cardiocentrica

Messaggio da lucaliffo » mer 9 mar 2016, 13:21

ho fatto un articolo citando steva72, anche condividendo il testo citato... ciò che non condivido è la fissazione delle percentuali uguali per tutti, ma manco lo so se lui le fissa.
lui m'ha fatto 2 commenti sul blog, io gli ho risposto in tutta tranquillità spiegandogli cosa non condivido.
ed ecco come reagisce lui "di là":

"Io sono convinto che nessuno (non il tizio lì, dico in generale) che ci viva abbia interesse a trovare una formula "universale" che si possa adattare facilmente al principiante come all'amatore più evoluto.
E' ovvio che se passa il concetto di "il medio va corso a 80 84 %" poi questo per il principiante sarà una cosa e per l'evoluto un altra (in pratica intendo dire) ma il principiante mentre migliore non ha bisogno di altro ecco. E al limite decide poi da solo se sia meglio 80% o magari fare 85% o più probabilmente cambierà più volte...ma intanto la regola gli è stata data solo una volta e non richiede adeguamenti. Chi ci vive non può essere contento."

ovvero... invece di rispondere sui contenuti, con metodo scientifico, cambia discorso e mi accusa di conflitto d'interessi! ovvero che io SO di avere torto ma invento menzogne coscientemente per motivi economici!!!

come potrei rispondere EDUCATAMENTE a una cosa del genere???
eccone un altro a cui è partito l'EMBOLO dell'ONNIPOTENZA... :D

intanto non mi ha spiegato come cacchio si faccia a considerare equivalente (dal punto di vista dello sforzo, della fisiologia e dell'utilità nel training) la corsa lenta di due atleti con prestazioni uguali ma che, a causa della fissa del 70%, a uno verrebbe a 4'20 e all'altro a 7...
e il bello è che secondo i cardiocentrici è il secondo a essere aerobicamente ciofeca... il campione del mondo della 100km, AHAHAHAH! :bravo:
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6575
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Allenamento: la filosofia cardiocentrica

Messaggio da chippz » mer 9 mar 2016, 13:28

Io ho fatto leggere il tuo articolo sul blog ad un cardio-centrico conoscente.
La sua reazione è stata:"ma sto corsaro è una persona reale? Si è mai mostrato con un nome e cognome?" :testata:
Però anche lui ha ammesso che "sembri" una brava persona/allenatore. Sebbene non abbia commentato l'articolo (a meno che non abbia scritto qualche commento sul blog). :lingua:
Embrace your dreams and protect your honor!
(gara omologata - gara non omologata - allenamento)
PB: 1':01" / 2':16" / 3':00" / 4':44" / 5':07" / 10':22" / 17':39" / 37':40" / 1h:26':27"

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11348
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Allenamento: la filosofia cardiocentrica

Messaggio da lucaliffo » mer 9 mar 2016, 13:40

è difficile accettare l'idea che uno come me, individuo di intelligenza medio-bassa :joint: , faccia delle obiezioni inattaccabili a cui loro, di intelligenza medio-alta, non sono arrivati. e allora vai di propaganda-goebbels!
comunque nei prossimi 2 articoli gli mando dei missili che se li ricorderanno per l'eternità :twisted:
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Zedemel
Top Runner
Top Runner
Messaggi: 5285
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Allenamento: la filosofia cardiocentrica

Messaggio da Zedemel » mer 9 mar 2016, 14:11

lucaliffo ha scritto: ovvero... invece di rispondere sui contenuti, con metodo scientifico, cambia discorso e mi accusa di conflitto d'interessi! ovvero che io SO di avere torto ma invento menzogne coscientemente per motivi economici!!!
insomma tu non puoi parlare perchè fai l'allenatore :joint: :joint: :joint:

secondo me nello scrivere certe cose, si evidenzia l'esatto opposto, che son persone che si autoconvincono con lo schemino gratis. Per carità va bene in una prima fase, da principiante, dove i miglioramenti sono importanti e scontati per tutti, ma a quel punto non vedo il motivo di essere così impostati su percentuali, battiti, tabelle..... basta uscire di casa e far girare le gambe. Quando poi cominceranno ad arrivare a 4'30" a km più o meno si accorgeranno che non è più così semplice. Come ho già scritto alla fine parla sempre il cronometro :)

Io cerco sempre di apprendere qualcosa di nuovo, dal blog, dal forum, dai libri e neanche perchè lo dice lucaliffo, ma perchè se Farah o Bekele o Kipchoge si allenano in un determinato modo e con determinati mezzi, un motivo ci sarà.
Altrimenti, fosse così semplice, metterebbero il cardio impostato a 130bpm per migliorare all'inifinito :joint:
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
marekminutski
Promesse
Promesse
Messaggi: 1433
Iscritto il: lun 1 feb 2016, 22:51

Re: Allenamento: la filosofia cardiocentrica

Messaggio da marekminutski » mer 9 mar 2016, 14:16

A parte che oltre a deliri di onnipotenza, sta pure mostrando un analfabetismo che fa paura. :joint:

E comunque io ho già detto abbastanza nel thread di Hadd, non sto a ripetere. Non vedo l'ora di leggere i prossimi articoli però! :D

Avatar utente
marekminutski
Promesse
Promesse
Messaggi: 1433
Iscritto il: lun 1 feb 2016, 22:51

Re: Allenamento: la filosofia cardiocentrica

Messaggio da marekminutski » mer 9 mar 2016, 14:19

Zedemel ha scritto:
lucaliffo ha scritto: ovvero... invece di rispondere sui contenuti, con metodo scientifico, cambia discorso e mi accusa di conflitto d'interessi! ovvero che io SO di avere torto ma invento menzogne coscientemente per motivi economici!!!
ma perchè se Farah o Bekele o Kipchoge si allenano in un determinato modo e con determinati mezzi, un motivo ci sarà.
Altrimenti, fosse così semplice, metterebbero il cardio impostato a 130bpm per migliorare all'inifinito :joint:
Immaginati la scena: Mo: "À Kene, ce fàmo 'na sgambata al 70%?" E Bekele: "Cor cazzo, tu al 70% vai a 5' mentre io a 4' quindi tu s'i 'na pippa!" :lol5:

maarco72
Promesse
Promesse
Messaggi: 1064
Iscritto il: dom 22 feb 2015, 16:32

Re: Allenamento: la filosofia cardiocentrica

Messaggio da maarco72 » mer 9 mar 2016, 14:44

io non sono un fan del cardio...per abitudine...per teoria..ecc ecc...non lo uso ma cerco nei miei limiti di capirlo come tutto ciò che è legato alla corsa.
nel forum di la..qua e in altri posti non mi piace in linea generrale l'assolutismo di certi concetti....io mi alleno in un modo..può essere che mi confronto con luc...un caardiocentrico..minimalista..albesiano...rondelliano ecc ecc...ma non mi permetto mai a eleggere la mia teoria come lunica giusta(sto estremizzando e parlando genericamente)...sono convinto delle mie idee ma traggo sempre qualcosa di nuovo da tutti ancor piu da chi ha studiamo molto tipo luc..o chi sta studiando molto tipo steva..come tanti altri.non mi piace ad esempio che chi segue caio sul forum ..."sfotta" chi è da un altra parte o dice altre cose...non è che se io apprezzo per molte cose luc...allora sono un pirla e meritevole di scherno su un altro forum e viceversa.il confronto serve per crescere specie al livello di super pippa come io e noi,daltronde io son convinto che certe cose siano ovvie..come lo sono altre per altre persone..come io difendo le mie idee altri difendono le loro..c'è bisogno di estremizzare semrpe tutto?io sento di avere ragione?ok..espengo e insisto sulla mia idea..lasciando sempre spazio all'ipotesi che possa dire una cavolatae quindi ascolto anche.entrando nello specifico...nella tro forum vero che fanno un po come vogliono..anche a mè hanno caxxiato varie volte...e allora?ogni forum ha le sue regole sbagliate o gisute che siano sono le loro regole..se non ti va..vai da un altra parte...vero che qui si parla piu liberamente ed è una cosa ottima...e se si ascolta si può imparare non tanto per le cose e articoli che si leggono ma perchè leggendo tanto ci si ragiona su.vero che si ha un pò la fissa dell altro forum....vero che luc è un pozzo di scienza podistica non indifferente..e lo sanno in tanti..vero che ha un modo di fare che porta solo svantaggio a se....a me non crea problemi ma cmq il suo modo di fare e porsi sicuramente gli fa perdere molte persone che potrebbere apprezzarlo.e con cio non dico che condivido luc al 100% ma dico che il confronto con certe persone per noi amatori è ora.steva sta studiano anche molto bene determinate cose rispetto alla fc..può solo essere utile a tutti gli amatori..dice minchiate?ma come tutti...ma lui scrive di se stesso...sta a noi capire cosa trarre di interessante
ovviamente avrò scritto e non si capisce :hihihi: :hihihi:

labboro
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 20
Iscritto il: ven 19 feb 2016, 20:18

Re: Allenamento: la filosofia cardiocentrica

Messaggio da labboro » mer 9 mar 2016, 15:47

No dai si capisce ;-) e mi trovi d'accordo :-)

Inviato dal mio D6603 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
marekminutski
Promesse
Promesse
Messaggi: 1433
Iscritto il: lun 1 feb 2016, 22:51

Re: Allenamento: la filosofia cardiocentrica

Messaggio da marekminutski » mer 9 mar 2016, 16:26

Qui nessuno in realtà ha fatto ciò che tu descrivi.

Quello che stiamo cercando di dire è che non c'è nessun problema nel seguire un metodo o un altro (semmai si può discutere sul fatto che nessun elite corre con Maffetone/Hadd) ma che non bisogna PROPAGANDARE un metodo spacciandolo per il Vangelo e pensando di avere la verità in tasca.

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11348
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Allenamento: la filosofia cardiocentrica

Messaggio da lucaliffo » mer 9 mar 2016, 17:33

maarco,
io leggo steva72 da tempo... fino a una settimanella fa tutto ok... ma poi se n'è uscito per la 1a volta con "penso che CHIUNQUE dovrebbe seguire sto metodo"... allora non sta PIU' parlando solo di sè... è partito l'embolo!

questo per quanto riguarda i MODI...
circa i CONTENUTI, se non vogliono capire che NON SI PUO' applicare a tutti le stesse %, stanno messi male... oh, è un concetto semplice eh!
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Rispondi