Come lavora l'organismo a parità sforzo corsa-bici?

L'allenamento in BDC
Avatar utente
AdeleSkywalker
Promesse
Promesse
Messaggi: 1517
Iscritto il: sab 5 set 2015, 20:06

Re: Come lavora l'organismo a parità sforzo corsa-bici?

Messaggio da AdeleSkywalker » sab 24 nov 2018, 7:54

Secondo me al momento Andrea ha solo voglia di staccare la testa da tutta questa pressione che si metteva addosso.
Perché è innegabile che un pochino si stressata eccessivamente con tutta questa rigidità.
Già faceva fatica a digerire mentalmente l'idea di incastrare turni di lavoro con gli allenamenti ( tutte le volte che doveva allenarsi di sera era uno stress ), poi si è aggiunta la variabile della Morosa, e quindi ha avuto ancora più difficoltà. Ma non che questo lo abbia fatto uscire dai binari, la voglia di fare dell'ha ancora. Solo che non riesce a gestire bene tutto, vorrebbe fare tutto, è un tipo meticoloso e programmatore ( per certe cose è davvero molto ossessivo, in senso buono ), ma dovrebbe accettare qualche compromesso che però non è riuscito a maritarlo con il resto e quindi il fisico ( prima il fisico ) ne ha risentito. Di conseguenza anche la testa.
Adesso accusarlo perché dopo 7 anni di corsa ( è vero ha balzato da una distanza all'altra, ma comunque questa indecisione è stata solo nell'ultimo anno ), decide di staccare la testa un attimo e fare solo dell'attività per tenersi in forma ( perché non penso abbia realmente voglia di fare pb), mi sembra un po'... crudele.
Poi voglio dire, anche il fatto di allenarsi in casa, se anche fosse che lo.preferisce al fuori? Io se potessi, mi eviterei di correre a -12 gradi tutte le mattine di inverno, e convivere 4 mesi l'anno con i piedi sanguinanti dai geloni, mi dareste della bipolare solo perché in inverno preferisco sfacchinare al caldo?
MayTheForceBeWithYou

lore75
Promesse
Promesse
Messaggi: 1899
Iscritto il: mar 17 feb 2015, 10:45

Re: Come lavora l'organismo a parità sforzo corsa-bici?

Messaggio da lore75 » sab 24 nov 2018, 8:13

Adele
Per me può darsi pure alle bocce...anzi se diventa campione regionale di bocce o di ruzzolone io lo stimo e lo ammiro

Solo basta costruire teorie bislacche per giustificare il fatto che non vuole superare le 2 ore o dire che ti vuoi allenare per fare il pibbi sui 40 km in cyclette
PB 1500 - Dubai 2017 5.19
PB 3000 - Dubai 2017 11.29
PB 5000 - Dubai 2018 20.01
PB 10000 - Dubai 2018 40.48
PB Mezza - RAK 2016 1.32.24

"Concimare oggi per vincere domani "
Www.compostraining.com

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 14964
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Come lavora l'organismo a parità sforzo corsa-bici?

Messaggio da lucaliffo » sab 24 nov 2018, 9:12

lore75 ha scritto:
sab 24 nov 2018, 4:28
marekminutski ha scritto:
gio 22 nov 2018, 8:13


Però (ti avviso dal momento che ho notato che ti sei iscritto su bdc-forum, là sono "Il Trattore" :lol: :lol: :lol: , se ti esprimi in certi modi ti bruci la reputazione per i prossimi 50 anni :o ) non parlare di "sforzo intenso", "pedalata leggera", ecc... Non parlare nemmeno di bpm. In bici hanno poco senso. Non puoi comparare la FC in corsa con la FC in bici perché (sempre per via degli impatti ma anche della diversa posizione del corpo), ci ballano anche 20-30 bpm. La potenza è l'unico dato davvero oggettivo.

Secondo me si è iscritto pure a ciulaforum e ora chiede consigli su come indossare il goldone
qua a bahia c'è veramente il ciulaforum, per precisione il "case di tolleranza forum". descrizioni molto molto dettagliate :D
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9655
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Come lavora l'organismo a parità sforzo corsa-bici?

Messaggio da chippz » mer 19 dic 2018, 10:53

Sul libro di "The Cycling Training Bible" parla degli obiettivi di forza massima da raggiungere entro la fine del periodo di forza massima in palestra.

Tutti gli obiettivi sono intesi con TRE serie da SEI reps alle seguenti percentuali (tra parentesi i kg che occorrerebbero a me):
Squat: 1,3 - 1,7 x BW (78 - 102 kg)
Leg Press: 2,5 - 2,9 x BW (150 - 174 kg)
Step Up: 0,7 - 0,9 x BW (42 - 54 kg)
Row: 0,4 - 0,7 X BW (24 - 42 kg)

Ricapitolando:
-squat: ora sono al range minimo... ma su reps da 3 :D
-leg press: non potrò mai farlo visto che la macchina da me arriva a 100 kg
-step up: boh, fatto solo con manubri iper leggeri
-row: già ora potrei essere sopra il range massimo


Che ne pensate?
https://wattstrength.blogspot.com/
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 251 / 20' 265 / 10' 282 / 5' 329 / 3' 340 / 2' 360 / 1' 466 / 30" 497 / max 738

Avatar utente
marekminutski
Promesse
Promesse
Messaggi: 1719
Iscritto il: lun 1 feb 2016, 22:51

Re: Come lavora l'organismo a parità sforzo corsa-bici?

Messaggio da marekminutski » mer 19 dic 2018, 11:24

chippz ha scritto:
mer 19 dic 2018, 10:53
Che ne pensate?
Che mi farei meno pippe perché puoi anche arrivare a 300 kg di leg press ma la bici è un'altra cosa.

Che la palestra sia utile come funzione di "condizionamento" fisico è vero. Ma ti faccio presente che i professionisti in palestra ci vanno SOLO a novembre/dicembre (max metà gennaio) e come iniziano a gareggiare smettono. E in ogni caso quando ci vanno non lo fanno con l'intento di dire: "Minchia guarda quanto sono figo che faccio 110 kg di rower anche se Friel dice che me ne basterebbero 74".

Avatar utente
salvassa
Seniores
Seniores
Messaggi: 2534
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Come lavora l'organismo a parità sforzo corsa-bici?

Messaggio da salvassa » mer 19 dic 2018, 12:19

leg press è una cosa che non ha senso visto che i kg dipendono dalle leve della macchina etc
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 40'19" (Miguel 20/01/2019) 21k 1h30'27" (Roma Ostia 10/03/2019) 42k 3h32. 57 (Roma 2019)
Squat 145 Panca 100 Stacco 180

Avatar utente
salvassa
Seniores
Seniores
Messaggi: 2534
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Come lavora l'organismo a parità sforzo corsa-bici?

Messaggio da salvassa » mer 19 dic 2018, 12:21

lucaliffo ha scritto:
sab 24 nov 2018, 9:12
qua a bahia c'è veramente il ciulaforum, per precisione il "case di tolleranza forum". descrizioni molto molto dettagliate :D
c'è lo gnoccaforum qui da noi ;-)
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 40'19" (Miguel 20/01/2019) 21k 1h30'27" (Roma Ostia 10/03/2019) 42k 3h32. 57 (Roma 2019)
Squat 145 Panca 100 Stacco 180

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9655
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Come lavora l'organismo a parità sforzo corsa-bici?

Messaggio da chippz » mar 29 gen 2019, 17:32

Riesumo un attimo questo thread.
Nello scambio di pareri si era arrivati a dedurre che gli sforzi, a livello organico, a parità di minuti, sono molto simili. Almeno per quanto riguarda sforzi dal ritmo soglia e più veloce (invece sforzi più lenti gli effetti possono differire, visto che i ciclisti fanno sedute molto più lunghe).

Oggi per curiosità ho fatto un confronto tra i vari calcolatori (ciclismo e corsa) di V02max.
Il calcolatore ciclismo aveva come unico riferimento il peso e i watt in uno sforzo massimale di 6'. Quindi nel calcolatore corsa ho fatto il calcolo con sforzo di 6' (quindi ho messo un ritmo simile al rg2000, ma i dati si discostano poco sia se faccio il calcolo mettendo i vari pb 3000 o 5000).
Bene, questi i valori calcolati:
-corsa (6' / 1800m) : 56,27
-ciclismo (6' / 210w) : 47,40


Questo può indicare quanto io renda meno nella bici (come dovrebbe essere, per arrivare a 56 di v02max dovrei tenere 250w che attualmente è più veloce del mio cp3'!)?
Oppure, letto all'incontrario, che finché non raggiungo almeno 56 di valore in bici, il mio v02max a livello organico rimarrà sempre minore rispetto a quando correvo?

PS: Ovvio che poi il v02max è solo un parametro e nemmeno così significante, però mi pare un'interessante curiosità! :D
https://wattstrength.blogspot.com/
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 251 / 20' 265 / 10' 282 / 5' 329 / 3' 340 / 2' 360 / 1' 466 / 30" 497 / max 738

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 8478
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Come lavora l'organismo a parità sforzo corsa-bici?

Messaggio da Zedemel » mar 29 gen 2019, 19:01

Il Vo2max è ANCHE specifico dello sport, metti un ottimo nuotatore a correre e avrà un Vo2max basso.

Poi vabé quei wattaggi mi sembrano cmqe troppo bassi ma il concetto non cambia.
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9655
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Come lavora l'organismo a parità sforzo corsa-bici?

Messaggio da chippz » mar 29 gen 2019, 19:29

Su questo non ci piove, però mi incuriosiva la relazione della mia seconda domanda.
Se raggiungo (ammesso di farcela, come ho detto, attualmente per farcela vorrebbe dire tenere quasi 50 watt più di adesso..) un valore di 56 per il v02max bici vuol dire essere tornato in linea con un valore da pb 2000m a piedi?
(a livello organico, ovvio che se poi provassi a fare il 2000 farei comunque peggio perché i muscoli non sono più allenati specificamente)
https://wattstrength.blogspot.com/
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 251 / 20' 265 / 10' 282 / 5' 329 / 3' 340 / 2' 360 / 1' 466 / 30" 497 / max 738

Rispondi