voci dall'oltresoglia (nel ciclismo)

Discussioni generali sulla BDC
Avatar utente
L'Appiedato
Seniores
Seniores
Messaggi: 2639
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 13:56

Re: voci dall'oltresoglia (nel ciclismo)

Messaggio da L'Appiedato » gio 14 nov 2019, 8:50

Ho letto frettolosamente. Ma quindi le turbolenze non contano? Quando 2 macchine di F1 sono troppo vicine quella in scia è addirittura danneggiata, per esempio. Eric dice che in bici si è più aerodinamici e quindi la scia conta di meno, io direi proprio l’opposto, poiché si è più aerodinamici (ci si muove e si oscilla di meno), la sagoma davanti mi taglia l’aria esattamente dove passo io.
Discorso potenza…va bene sono dei picchi, intendevo dire che è uno sforzo costante, non ci sono variazioni di pendenza, è tutto molto più regolare
" personaggio occulto, un massone, un beato paolo" (cit. Lucaliffo)
http://appiedato.blogspot.it/

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 9470
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: voci dall'oltresoglia (nel ciclismo)

Messaggio da Zedemel » gio 14 nov 2019, 9:08

chippz ha scritto:
mer 13 nov 2019, 22:14


PS: beh, la potenza nella corsa è fatta tutta di picchi... si può definire costante?

si son picchi ma tutti uguali, ad ogni passo fai sempre la stessa spinta.
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 9470
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: voci dall'oltresoglia (nel ciclismo)

Messaggio da Zedemel » gio 14 nov 2019, 9:17

Ci avevano fatto pure delle simulazioni di fluidodinamica relative al vecchio tentativo breaking2 e per gente che corre la faccenda in effetti era piuttosto complessa, c'erano turbolenze e vantaggi, nel complesso conveniva stare in scia. Certo non può essere come la bici, nella corsa si muovono braccia e gambe, e non puoi "limare la ruota" per troppo rischio di scarpate o inciampi.
Se vedete anche nell'ultimo tentativo, Kipchoge non era poi così attaccato alla formazione a V che aveva davanti. Che poi forse aveva senso "rovesciare" la V degli ultimi 3 che aveva davanti, per coprirlo di più, tanto quello direttamente davanti non può stare attaccatissimo. Però vabbè tanto il record lo ha portato a casa :-D.
C'è pure da considerare il nuovo prototipo di scarpe e il percorso assolutamente piatto.
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
disti
Seniores
Seniores
Messaggi: 2735
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 19:45

Re: voci dall'oltresoglia (nel ciclismo)

Messaggio da disti » gio 14 nov 2019, 11:40

L'Appiedato ha scritto:Ho letto frettolosamente. Ma quindi le turbolenze non contano? Quando 2 macchine di F1 sono troppo vicine quella in scia è addirittura danneggiata, per esempio. Eric dice che in bici si è più aerodinamici e quindi la scia conta di meno, io direi proprio l’opposto, poiché si è più aerodinamici (ci si muove e si oscilla di meno), la sagoma davanti mi taglia l’aria esattamente dove passo io.
Discorso potenza…va bene sono dei picchi, intendevo dire che è uno sforzo costante, non ci sono variazioni di pendenza, è tutto molto più regolare
Nella F1 non conviene stare molto tempo in scia non perché non si va più veloci ma per via dell' aria sporca che produce la macchina davanti che alla lunga rovina le gomme e fa surriscaldare troppo i freni.
Per me nella corsa, anche a 21km/h, il vantaggio di stare dietro le lepri è al 99% psicologico, infatti kipchoge, che sotto il punto di vista mentale è eccezionale, a Berlino ha corso la seconda metà di gara completamente da solo facendo pure negative split
Pb 1000m: 3'12" Allenamento - 23/07/2019
Pb 1/2 Maratona: 1h22m55s 1°Run4EtnaCity Half Marathon - 25/02/2018
Pb Maratona: 2h55m09s TCS Amsterdam Marathon 2019 - 20/10/2019
https://www.strava.com/athletes/dario84

orli
Promesse
Promesse
Messaggi: 1153
Iscritto il: lun 26 feb 2018, 13:41

Re: voci dall'oltresoglia (nel ciclismo)

Messaggio da orli » gio 14 nov 2019, 14:01

un'altra cosa che ci terrei a fare notare, e in questo caso la gara di Kipchoge era pia in la' di quella di una crono di ciclismo individuale o a squadre (e pure qui si potrebbe aprire un dibattito), e' l'importanza dell' ammiraglia di fronte a Kipchoge e non dietro come nel ciclismo (teniamo presente che lo sponsor e' stato INEOS ereditiera del TEAM SKY per cui neppure l'ultima arrivata ne campo del ciclismo)...di fronte, con il laser, con la sua presenza, con i dati in tempo immediato , gli dava in ogni istante come stava, cosa doveva fare, dove era l'avversario (il tempo) da battere.......nel ciclismo , per ovi motivi di scia, l'ammiraglia e' dietro, i dati sono limitati su quelli arrivati . Se sei il leader e quindi partito per ultimo sui vari passaggi registrati degli avversari puoi avvalertene, lo stimolo e' solo vocale, con urla o via radio, il risultato effettivo lo vedi solo quando sono arrivati gli altri. Sicuramente pensare di portare un ciclista a correre con le stesse condizioni e vantaggi di Kipchoge stravolgerebbe il sistema...si potrebbero pero' unificare i due paragoni, prendendo l'ora in pista fatta sia in bici che a piedi su velodromo con le regole del ciclismo e una maratona su strada corsa dalle due discipline con le regole che hanno visto Kipchoge trionfare...L'ora in pista su velodromo coperto preferirei

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 16386
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: voci dall'oltresoglia (nel ciclismo)

Messaggio da lucaliffo » gio 14 nov 2019, 14:45

io organizzerei un super record in maratona supportato in questo modo:

- davanti: pickup con sopra fighe nude svergognate
- dietro: muta di cani rabbiosi affamati al guinzaglio (senza museruola) che procedono alla velocitá stabilita
:lol5:
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

orli
Promesse
Promesse
Messaggi: 1153
Iscritto il: lun 26 feb 2018, 13:41

Re: voci dall'oltresoglia (nel ciclismo)

Messaggio da orli » gio 14 nov 2019, 16:22

luc in buona sostanza siamo a quello...soldi e spettacolo a discapito della vere prestazione

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 16386
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: voci dall'oltresoglia (nel ciclismo)

Messaggio da lucaliffo » gio 14 nov 2019, 20:16

oppure invece dei cani mettiamoci questo:

Immagine
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

orli
Promesse
Promesse
Messaggi: 1153
Iscritto il: lun 26 feb 2018, 13:41

Re: voci dall'oltresoglia (nel ciclismo)

Messaggio da orli » gio 14 nov 2019, 20:41

Mi ricorda il manager di Ghebre anni fa' in una gara di goldenliga....sfinite le lepri in curva si agitava come un matto, non si capiva se lo insultava o cosa alla disperata ricerca del record che poi non arrivò

Rispondi