Allenamento Fillandese

Gli allenamenti per le gare da 10 km
Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6281
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Allenamento Fillandese

Messaggio da Zedemel » dom 10 giu 2018, 23:29

Si, influisce, l'ansia stimola cortisolo che non fa benissimo, poi magari scappa di andar al bagno e son liquidi che se ne vanno, oltre forse a tensioni muscolari.
Però non trasforma nemmeno un purosangue in brocco, in quanto lo quantifichiamo? Pochi secondi/km?
No, lo dico sempre per Chippz che tende a volare un po' alto ;-)
A livello personale non ho trovato strette correlazioni, ho fatto buoni tempi da teso e da tranquillo, ho fatto brutte gare da teso e da tranquillo. Boh, secondo me ci sono ancora cose da sapere sul corpo umano, bioritmi, ritmi circadiani, microbiota, alimentazione, per cui chissà se si spiegheranno un giorno i classici "mi son preparato, son andato piano e non so perché", che capitano un po' a tutti.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6281
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Allenamento Fillandese

Messaggio da Zedemel » dom 10 giu 2018, 23:33

lucaliffo ha scritto:
dom 10 giu 2018, 23:18
spiritolibero ha scritto:
dom 10 giu 2018, 22:48
In negativo influisce sicuro. Basta pensare a quello che spesso accade ai favoriti di una gara: il flop.
basta pensare a quanti non gli funziona davanti a una donna invece gli funziona eccome da soli davanti a un porno ;)
Eh si, perché l'ansia scatena meccanismi ormonali antitetici a quelli dell'erezione, e se son troppo elevati... patatrac.
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6281
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Allenamento Fillandese

Messaggio da Zedemel » dom 10 giu 2018, 23:38

L'Appiedato ha scritto:
dom 10 giu 2018, 21:29

È difficile vivere le cose con serenità quando investi tanto; aggiungo, è difficile vivere le cose con serenità quando nonostante gli investimenti in risultati non ci sono.
Esempio tipico...
Mi dicono: "guarda quello come vive con serenità la sua passione",
Io dico "Grazie al caxxo, quello vince oggi sí e domani pure, anche io sarei tranquillo e sereno se le cose andassero mediamente secondo le mie aspettative".
Un po' è indole, un po' è anche come dici tu, uno Spuffy non ha molto da agitarsi, certe gare le vince facendo un medio ;-) :-) :-D
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
Ericradis
Seniores
Seniores
Messaggi: 3474
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: Allenamento Fillandese

Messaggio da Ericradis » lun 11 giu 2018, 11:06

Zedemel ha scritto:
dom 10 giu 2018, 23:33
lucaliffo ha scritto:
dom 10 giu 2018, 23:18
spiritolibero ha scritto:
dom 10 giu 2018, 22:48
In negativo influisce sicuro. Basta pensare a quello che spesso accade ai favoriti di una gara: il flop.
basta pensare a quanti non gli funziona davanti a una donna invece gli funziona eccome da soli davanti a un porno ;)
Eh si, perché l'ansia scatena meccanismi ormonali antitetici a quelli dell'erezione, e se son troppo elevati... patatrac.
Forse Chippz dovrebbe andare a fare le gare prendendo il viagra! ;)

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 6281
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Allenamento Fillandese

Messaggio da Zedemel » lun 11 giu 2018, 11:55

Ericradis ha scritto:
lun 11 giu 2018, 11:06


Forse Chippz dovrebbe andare a fare le gare prendendo il viagra! ;)
come fece quella squadra di canottaggio :hihihi:
1,83mx75kg, 1976, mizuno wave rider e sayonara
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
salvassa
Promesse
Promesse
Messaggi: 1844
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Allenamento Fillandese

Messaggio da salvassa » lun 11 giu 2018, 13:01

lucaliffo ha scritto:
dom 10 giu 2018, 22:11

per me la mente conta poco in senso positivo (dicevo quello perchè nella società odierna spesso sento dire "volere è potere") ma in senso negativo può contare eccome.
Più o meno come l'alimentazione... :joint:
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 42'07" (Fiumicino 03/12/2017) 21k 1h35'50" (Fregene 11/02/2018) 42k 3h41 (Roma 2018)
Squat 145 Panca 95 Stacco 180

LucaMazzola93
Allievi
Allievi
Messaggi: 113
Iscritto il: gio 4 gen 2018, 21:06

Re: Allenamento Fillandese

Messaggio da LucaMazzola93 » lun 11 giu 2018, 16:59

L'Appiedato ha scritto:
dom 10 giu 2018, 21:29
LucaMazzola93 ha scritto:
dom 10 giu 2018, 17:05
@chippz se ti può essere d'aiuto voglio raccontarti la mia esperienza personale.
Sin da cadetto ho corso con un unico obiettivo in mente: arrivare a vestire la maglia della nazionale. Fin da allora mi sono allenato tanto (ma veramente tanto) per raggiungere questo obiettivo. Da secondo anno allievo ho avuto la fortuna d'essere convocato per i campionati mondiali studenteschi di cross, sia con la nazionale(che avevano delle gare di contorno a quella manifestazione) che con la squadra d'istututo. Purtroppo non potei più parteciparvi: infatti i giorni prima della partenza un vulcano in Islanda eruttò annullando tutti i viaggi aerei e la FIDAL rinunciò alla trasferta. Il mio istituto invece ingagiò un pulmino e partì per la manifestazione lasciandomi a casa (poichè non potevo prendere parte ad entrambi i team e io scelsi quello della nazionale), fattostà che lasciai il posto ad un calciatore.
Gli anni successivi li passai alla ricerca di riscatto per quest'occasione sfumata malamente. FIno a due anni fa quando da ultimo anno promessa, fallendo l'ultimo tentativo di qualificarmi per gli eurocross decisi di lasciar perdere l'atletica a livello assoluto.
Passai più di metà anno completamente fermo, mi fidanzai e investii con più vigore le mie energie nel università. Fattostà che a gennaio 2017 ricominciai ad allenarmi (5volte a settimana rispetto alle 10-11 consuete, 80km vs 150 ecc..) ed a aprile arrivarono i miei risultati più significativi su strada: primo degli italiani alla corsa internazionale d'ospedaletto battendo un fenomeno come Sanguinetti (migliorando di 20" e passa il tempo sul percorso che essendo sempre lo stesso lo si può confrontare con quello degli anni passati) e sopratutto abbassando d'oltre 1' il pb su una gara di 12km (che essendo anche questa un percorso sempre identico e facilemente confrontabile).
Tutto questo correndo nelle prove a ritmo di 3'20" (rispetto ad un 3'-3'10" degli anni d'oro) e con metà allenamento.
Tutt'ora continuo a ripensarci come questo possa essere accaduto e sono arrivato ad una conclusione: troppa emotività pre gara ma sopratutto durante il periodo di preparazione.
Quindi segui il consiglio di Zedemel: vai a fica (non bannatemi) e concentra le tue energie anche su altri settori. Vedrai che con maggior serenità mentale andrai il triplo più forte!
Sí...peró tu ora vai piú piano di prima.
Non discuto la tua scelta, legittima e probabilmente giusta, peró il risultato oggettivo è questo: sei peggiorato.
Con altro atteggiamento ai tuoi "tempi d'oro" avresti potuto ottenere risultati migliori? Forse ma tu stesso non puoi esserne sicuro, magari un atteggiamento piú rilassato ti avrebbe reso una persona piú indulgente verso te stesso e per questo meno disposta a dare il 100%.
È difficile vivere le cose con serenità quando investi tanto; aggiungo, è difficile vivere le cose con serenità quando nonostante gli investimenti in risultati non ci sono.
Esempio tipico...
Mi dicono: "guarda quello come vive con serenità la sua passione",
Io dico "Grazie al caxxo, quello vince oggi sí e domani pure, anche io sarei tranquillo e sereno se le cose andassero mediamente secondo le mie aspettative".
Vero, ma io ora non mi alleno più.
Io non affermo assolutamente che basta stare bene di testa per poter andar forte anzi..
Il punto e che se ti alleni tanto dopo hai biosogno di una valvola di sfogo nel tempo libero che non sia l'atletica. Quel che serve è un po' di ignoranza e di fregaggine!

Rispondi