Passo delle corse lunghe

L'allenamento per i 42km
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 13354
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Passo delle corse lunghe

Messaggio da chippz » gio 1 ott 2020, 12:58

NicolaRossi1 ha scritto:
gio 1 ott 2020, 8:11
Il ragionamento :"quest'anno voglio fare X e quindi faccio gli allenamenti tarati su X" secondo me é controproducente.
Premettendo che c'è sempre margine, nel senso che se hai l'obiettivo a 4' e poi corri a 4'05" non è che l'allenamento non è più utile, per il resto in che senso secondo te è controproducente?
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 302 / 20' 311 / 10' 325 / 5' 379 / 3' 410 / 2' 446 / 1' 545 / 30" 676 / max 1052

maarco72
Promesse
Promesse
Messaggi: 1883
Iscritto il: dom 22 feb 2015, 16:32

Re: Passo delle corse lunghe

Messaggio da maarco72 » gio 1 ott 2020, 13:05

NicolaRossi1 ha scritto:
gio 1 ott 2020, 8:11
Io di Maratona non ne so nulla, ma di solito non si prediligono lunghi progressivi e/o variati con alcuni tratti intorno al ritmo gara?

Allenarsi "per un ritmo" da PB a me non piace. Il ragionamento :"quest'anno voglio fare X e quindi faccio gli allenamenti tarati su X" secondo me é controproducente.
Concordo.. preferisco fare gli allenamenti su quello che valgo in quel dato momento e poi eventualmente con il proseguimento della preparazione adeguo i ritmi...

Ericradis
Top Runner
Top Runner
Messaggi: 5463
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: Passo delle corse lunghe

Messaggio da Ericradis » gio 1 ott 2020, 13:27

NicolaRossi1 ha scritto:
gio 1 ott 2020, 8:11
Io di Maratona non ne so nulla, ma di solito non si prediligono lunghi progressivi e/o variati con alcuni tratti intorno al ritmo gara?

Allenarsi "per un ritmo" da PB a me non piace. Il ragionamento :"quest'anno voglio fare X e quindi faccio gli allenamenti tarati su X" secondo me é controproducente.
Però in maratona si fa, piú ci si avvicina alla gara piú il ritmo maratona deve venire naturale e quindi bisogna farne tanto.
Da tapascione facevo medi fino a 20-25km al ritmo maratona e variazioni tipo 1km ritmo mezza e 1km ritmo maratona.
I lunghi li ho sempre fatti 15-20secondi piú lento.

Avatar utente
disti
Seniores
Seniores
Messaggi: 3932
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 19:45

Re: Passo delle corse lunghe

Messaggio da disti » gio 1 ott 2020, 14:01

Però se il PB che si vuole raggiungere è troppo ambizioso i lavori o sono troppo duri, tipo gara, e quindi controproducenti o non li riesci proprio a fare. Comunque man mano che si va avanti con la preparazione si capisce il ritmo maratona che, secondo più secondo meno, si può tenere.
1km: 3'12" - 23/07/2019
1.5km: 4'59" - 02/10/2020
3km: 10'35" - 01/08/2020
5km: 18'28" - 28/08/2020
10km strada: 37'32" - 16/02/2020
HM: 1h22m51s - 03/11/2019
M: 2h55m09s - 20/10/2019
https://www.strava.com/athletes/dario84

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 13354
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Passo delle corse lunghe

Messaggio da chippz » gio 1 ott 2020, 14:18

disti ha scritto:
gio 1 ott 2020, 14:01
Comunque man mano che si va avanti con la preparazione si capisce il ritmo maratona che, secondo più secondo meno, si può tenere.
Concordo, ma questo vale per tutte le distanze non solo la maratona.
Tipo in epoca pre-califfo in cui facevo il "medio" da 6/8 km a 3':50"/55" e una gara 10 km la correvo a 3':50", una persona che sa l'abc capirebbe che non stavo facendo un medio. :D
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 302 / 20' 311 / 10' 325 / 5' 379 / 3' 410 / 2' 446 / 1' 545 / 30" 676 / max 1052

NicolaRossi1
Promesse
Promesse
Messaggi: 1016
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: Passo delle corse lunghe

Messaggio da NicolaRossi1 » gio 1 ott 2020, 14:55

disti ha scritto:
gio 1 ott 2020, 14:01
Però se il PB che si vuole raggiungere è troppo ambizioso i lavori o sono troppo duri, tipo gara, e quindi controproducenti o non li riesci proprio a fare. Comunque man mano che si va avanti con la preparazione si capisce il ritmo maratona che, secondo più secondo meno, si può tenere.
Esatto, intendevo questo.
Nella velocità, ad esempio, sarebbe opportuno tenere conto anche delle condizioni esterne: uso scarpe chiodate, temperatura, vento, ecc..ecc
Se hai bisogno di informazioni per un infortunio relativo alla corsa qui trovi il mio sito: https://nicolarossift.com :thumleft:

Avatar utente
sabba
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 41
Iscritto il: mar 22 set 2020, 21:33

Re: Passo delle corse lunghe

Messaggio da sabba » gio 1 ott 2020, 23:29

Io trovo più motivante allenarmi con in mente obiettivo X (senza esserne però ossessionata). Ovviamente X non deve essere troppo ambizioso e lontano da quanto si vale all'inizio della preparazione. Poi ci sono sempre le gare intermedie, di test (es. 10km e mezze in preparazione per la Maratona) per capire in che condizione si è.

Tutto ovviamente da pesare sulle attitudini e obiettivi personali.

Comunque nessuno mi pare si rimasto scandalizzato dai lunghi specifici per 21-42 a ritmo 10"/km più veloce del ritmo gara.
Maratona: 2:44:46 - 3:54/km (Berlino 09/2019)
Mezza maratona: 1:17:24 - 3:40/km (Ganten Milano 11/2019)
10km: 35:23 - 3:32/km (Payerne 02/2020, CH)
5000m:16:59.05 - 3:24/km (Bulle 08/2020, CH)
(Cat. SF, 1991)

edorm
Allievi
Allievi
Messaggi: 201
Iscritto il: mer 3 giu 2020, 14:50

Re: Passo delle corse lunghe

Messaggio da edorm » ven 2 ott 2020, 0:15

Nessuno si scandalizza considerando che Canova ha già fatto correre 40 km al 98% del ritmo gara.
Tutto dipende dalla finalità che si vuole dare al lungo.
800 m - 1'54"40 [2018]
1500 m - 3'49"89 [2018]
3000 m - 8'17"35 indoor [2020]
5000 m - 14'25"83 [2020]
10km - 31'33" [2019]
Strava: https://www.strava.com/athletes/10510372

Ericradis
Top Runner
Top Runner
Messaggi: 5463
Iscritto il: ven 27 feb 2015, 21:58

Re: Passo delle corse lunghe

Messaggio da Ericradis » ven 2 ott 2020, 7:24

Dando per scontato che non tutti i lunghi sono uguali per finalitá, mi sembra che 40km poco sopra il ritmo gara può andare bene per un atleta superelite e elite. Per atleti non professionisti e con chilometraggi settimanali non altissimi, ho l’impressione che, oltre a poter aumentare il rischio di infortuni, sia troppo vicino allo sforzo della maratona, quindi sia difficile da recuperare organicamente e anche psicologicamente.

Avatar utente
salvassa
Top Runner
Top Runner
Messaggi: 4540
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Passo delle corse lunghe

Messaggio da salvassa » ven 2 ott 2020, 8:29

Secondo me è più "facile" andare a RMA (e dei pezzi sotto) per amatori scarsi e con differenziali alti con mezza e 10k (quindi con chilometraggi bassi e insufficienti per ottimizzare una maratona).

Ovviamente non arrivi a 40km, ma a 35/37. Ricordo che l'unico lungo strutturato fatto alla prima maratona improvvisata con Luc fu una passeggiata (visto che RMA era +45 su mezza)... Per Milano dove invece era +25 è diventato un lunghissimo più complicato

Del resto in un amatore scarso RMA è più lento della CL (per il crollo finale). Per uno semiscarso come me è dalle parte della CLS. Per quelli forti inizia a essere vicino al medio a volte sotto
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 40'19" (Miguel 20/01/2019) 21k 1h30'27" (Roma Ostia 10/03/2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Squat 145 Panca 100 Stacco 185

Rispondi