Musica di tutti i generi

Parliamo d'altro
Avatar utente
L'Appiedato
Seniores
Seniores
Messaggi: 2043
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 13:56

Re: Musica di tutti i generi

Messaggio da L'Appiedato » mar 30 apr 2019, 22:03

Ve lo ricordate il celeberrimo spot della De Beers degli anni 90' "un diamante è per sempre" ?

Qualche settimana fa a Pc si sono esibiti alcuni virtuosi della Berliner Philharmoniker orchestrati dal violinista Laurentius Dinca.
hanno fatto brani moderni tra i quali questo molto bello:
Karl Jenkins - Palladio
https://www.youtube.com/watch?v=Mqmbz8W ... rt_radio=1
" personaggio occulto, un massone, un beato paolo" (cit. Lucaliffo)
http://appiedato.blogspot.it/

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 14999
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Musica di tutti i generi

Messaggio da lucaliffo » mer 15 mag 2019, 1:03

sto dolcissimo pezzo degli yes mi si addice in questo momento

https://www.youtube.com/watch?v=QS_IZavGaKo

Il Mutare del Tempo

Per creare una forma dalla pietra
Bisogna che le mani la lavorino
Roan dà forma al suo cuore
Attraverso le sue mani che la trasformano
La plasmano per dar forma alla sua arte nella creta
Come fa il sole

Nella sua stanza, la sua donna
Lei vorrebbe danzare e cantare vorticosamente
Ma lui grida; “stai ferma così, immobile…:
ho tempo, lascia che la creta ti trasformi così.”

Nel freddo profondo della notte
L’inverno chiama, egli grida alla sua donna,” non lasciarmi!”
la sua grave malattia , il tempo se l’è portata via
e se la porterà via per tutte le stagioni
Nella luce immobile del tramonto, lei muore,
mostrando un’anima con le mani indifese

come foglie noi ci sfioriamo, veniamo a sapere
che una volta abbiamo scoperto questo segreto:
Quando arriva l’inverno fa morire ogni cosa
Tutto tranne la pietra, che, unica, rimane in vita.

Ora Roan non ha più lacrime
Le sue forze lo spingono a lavorare e lo assillano
al punto che egli vuole creare nuove forme dalla pietra.
Il suo lavoro lo assorbe completamente…
Se lei potesse ascoltarlo, sentirlo,
se lei potesse vederlo.
La sua stanza è tutta incandescente, stordita in questa luce
Lui avrebbe voluto toccarla , parlarle.

Ridevano, mentre danzavano
I più brillanti colori si toccavano l’un l’altro
E rilucevano nei suoi occhi al mutare del tempo
Dimmelo forte, quando ci incontreremo, come ci ameremo
Oh lascia che la vita mi trasformi così.

Come foglie ci sfioravamo, danzavamo
Un tempo conoscevamo il segreto
Quando l’autunno chiamava e noi insieme
Ricordavamo tutti quei lunghi anni addietro
Sono sicuro che ce li ricordavamo

C’era un prodigio in un tocco
Quando baciavo le tue dita
noi alzavamo le mani verso il sole
I ricordi della nostra gioventù
L’amore è così struggente.

Era il sole attraverso la nebbia
Che rendeva tutti i tuoi sguardi
Freddi come la luce lunare
Come una perla nel fondo dei tuoi occhi
Le mie lacrime hanno cancellato via tutte la stessa luce…

I suoi occhi mi dicevano chiaramente
Che al volgere del tempo
quando ci saremmo incontrati come appariamo veramente,
sorridendoci l’un l’altro,
allora il tempo mi lascerà libero

Come foglie noi ci sfioriamo, ci incontriamo
Noi scopriremo il segreto:
Quando l’autunno arriverà
Noi insieme ricorderemo tutti quei lunghi anni passati
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
L'Appiedato
Seniores
Seniores
Messaggi: 2043
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 13:56

Re: Musica di tutti i generi

Messaggio da L'Appiedato » oggi, 18:27

Giovedí a Piacenza sono andato ad ascoltare Muti. Al teatro municipale si è svolta la prove generali a porte aperte dedicata al Missa Defunctorum di Paisiello (1740-1816) in vista di una lunga turnèe.
Le voci soliste erano affiancate dall'orchestra giovanile “Cherubini” insieme al Coro della Baviera .
Guardate, a me la musica classica piace ma sono ancora estremamente ignorante, non avevo mai sentito nominare Paisiello, eppure per apprezzare quest'opera non ci vuole poco, ci vuole niente.
(Qui se siete interessati c'è un podcast di una esibizione dello stesso Muti
https://youtu.be/8-FRKfmTdkY)
Noi italiani siamo esterofili per natura e svendiamo la nostra ricchezza per 2 valzer viennesi ma come ha detto lo stesso Muti la musica italiana non è solo di intrattenimento, non è solo operistica, non é solo "la donna immobile". Abbiamo bellissime musiche sacre, abbiamo musiche serie! Perchè siamo un paese serio! E questa musica da requiem ne è la prova. Meravigliosa.
Tra l'altro Paisiello maestro di Lavigna che fu maestro di Verdi
" personaggio occulto, un massone, un beato paolo" (cit. Lucaliffo)
http://appiedato.blogspot.it/

Rispondi