Corsa: potenza e salita, come cambia

Tutto quello che non rientra nelle altre discussioni
chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 11961
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Corsa: potenza e salita, come cambia

Messaggio da chippz » ven 24 gen 2020, 13:15

Oggi ho trovato questo link: https://www.runningzen.net/blog/la-valu ... ella-corsa

Nel grafico fa vedere come, per un soggetto di 70 kg a 170 passi/min, si ha:
-0 pendenza, 0 vento, 9 cm oscillazione verticale, 5':30"/km = 300 watt
-0 pendenza, 0 vento, 9 cm oscillazione verticale, 4':00"/km = 350 watt
-0 pendenza, 15 km/h vento, 9 cm oscillazione verticale, 5':30"/km = circa 340 watt
-0 pendenza, 0 vento, 15 cm oscillazione verticale, 5':30"/km = circa 350 watt
-6% pendenza, 0 vento, 9 cm oscillazione verticale, 5':30"/km = circa 400 watt

Quindi con un aumento di oscillazione verticale la potenza necessaria per andare a 5':30"/km è molto vicina a quella per andare a 4':00" con minore oscillazione. :shock: Potrebbe essere stato il mio caso..
Inoltre con una pendenza al 6% a 5':30"/km si genera molta più potenza che per andare a 4':00"/km in piano.


Questi dati però in condizioni di parità di passi/min (non so come), ma se velocità e peso sono uguali pure la potenza sarà uguale: cambierà solo quanta fetta prende la "horizontal oscillation power" e la "vertical oscillation power".

Che ne pensate?
https://gobbettizwift.blogspot.com/
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 296 / 20' 311 / 10' 323 / 5' 367 / 3' 380 / 2' 391 / 1' 511 / 30" 589 / max 790

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 17279
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Corsa: potenza e salita, come cambia

Messaggio da lucaliffo » ven 24 gen 2020, 14:24

io penso che il mercato dell´allenamento-azienda ogni tanto deve inventarsi un nuovo prodotto per rimanere sulla cresta dell´onda, non importa se il prodotto é fasullo, semifasullo, inutile, superfluo o dannoso. fu cosí per la minimaletica e la cuoretica, ora é la volta della potenzietica.
senza contare poi lo spreco di energie psichiche per stare appresso a sempre maggiori numeri, calcoli, tecnologie... io non capisco come si riesca a vivere cosí ma a quanto pare piace.

nella fattispecie:
- 9-10.5cm di oscillazione sono troppi (chippz, non sono 15)
- confrontando la 2a e la 5a rilevazione, il 6% di pendenza a paritá di sforzo ti rallenta molto meno di 1´30/km ma qui dice che addirittura la potenza aumenta da 350 a 400. significa che la potenza é fasulla per valutare lo sforzo ;)
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 17279
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Corsa: potenza e salita, come cambia

Messaggio da lucaliffo » ven 24 gen 2020, 14:38

inoltre nei grafici sotto mostra come nell´IT (prima salita e poi piano) potenza e cardio non coincidono... quindi ALMENO uno dei 2 é fasullo. ed é piú fasulla la potenza che in piano é molto inferiore, mentre tu "tiri" al pari che in salita.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
L'Appiedato
Seniores
Seniores
Messaggi: 3171
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 13:56

Re: Corsa: potenza e salita, come cambia

Messaggio da L'Appiedato » ven 24 gen 2020, 14:46

E’ chiaro che piace.
Per una società che ha finalmente ritrovato un nuovo dio in cui credere, la scienza, è normale scambiare la scala di valori e virtù umane con la scala delle proprietà tecniche di una macchina e allora è evidente che se la qualità principale della macchina è l’efficienza, l’efficientismo diviene la sua tensione principale.
La potenza di una macchina la misuro in watt e così quella dell’uomo.
Sì è ossessionati dalla misurazione, lo vedo quotidianamente. Tutte le grandi aziende o edifici fanno istallare sistemi di monitoraggio energetico, poi regolarmente non funziona mai un cazzo, le aziende installatrici cercano di nascondere gli errori di progettisti e produttori; il risultato sono numeri a caso che però diventano materia di onanismo per gli addetti del controllo e gestione.
" personaggio occulto, un massone, un beato paolo" (cit. Lucaliffo)
http://appiedato.blogspot.it/

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 17279
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Corsa: potenza e salita, come cambia

Messaggio da lucaliffo » ven 24 gen 2020, 15:02

ma non é nemmeno scienza né efficienza
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 11961
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Corsa: potenza e salita, come cambia

Messaggio da chippz » ven 24 gen 2020, 15:06

Facendo finta che i valori siano corretti.
Io penso che la potenza è una cosa precisa, ma che vale per il singolo. Cioè, dire che ho corso a 4':00" tutti sanno a che ritmo/sforzo sto andando. Invece dire che ho corso a 400 watt non è possibile tradurre in un ritmo perché dipende da mille altri fattori. E questi fattori sono appunto l'efficienza meccanica e muscolo/tendinea. Infatti già nell'esempio si vede che all'aumentare dell'oscillazione aumenta la potenza ma non la velocità.

L'esempio è proprio quello della salita. In salita si corre più piano e si genera più potenza. In bici questo è un ottimo allenamento: se ho i rapporti giusti, dopo che mi sono allenato in salita, poi posso tenere la potenza che esprimo pure in piano. Quindi migliorare.
Invece con la corsa? Lì dice che correndo a 5':30"/km al 6% si genera molta più potenza di correre a 4':00"/km in piano: ma siamo sicuri che se mi alleno tre mesi a 5':30"/km al 6% poi in piano vado sub 4':00" a colpo sicuro?
Paradossalmente corricchiare al 15/20% dovrebbe farmi tenere la stessa potenza dello sprint... ma siamo sicuri che poi riesco davvero a generare più potenza pure in piano?


Però parlando per me, questo spiega in parte ciò che dicevo nel mio thread che quando correvo mi sembrava di non esprimere il mio potenziale. Correndo con grande oscillazione fa generare moltissima più potenza a parità di velocità, solo che viene spesa più per la parte verticale che orizzontale.
https://gobbettizwift.blogspot.com/
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 296 / 20' 311 / 10' 323 / 5' 367 / 3' 380 / 2' 391 / 1' 511 / 30" 589 / max 790

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 10625
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Corsa: potenza e salita, come cambia

Messaggio da Zedemel » ven 24 gen 2020, 15:11

chippz ha scritto:
ven 24 gen 2020, 15:06

Però parlando per me, questo spiega in parte ciò che dicevo nel mio thread che quando correvo mi sembrava di non esprimere il mio potenziale. Correndo con grande oscillazione fa generare moltissima più potenza a parità di velocità, solo che viene spesa più per la parte verticale che orizzontale.
Devi avere l'hard disk nella testa che si svuota velocemente. Si sono sprecate decine di pagine del diario anche per dire questa cosa :-)
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
L'Appiedato
Seniores
Seniores
Messaggi: 3171
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 13:56

Re: Corsa: potenza e salita, come cambia

Messaggio da L'Appiedato » ven 24 gen 2020, 15:12

lucaliffo ha scritto:
ven 24 gen 2020, 15:02
ma non é nemmeno scienza né efficienza
Non è importante cosa sia ma quello che credono che sia. L' inclinazione è quella
" personaggio occulto, un massone, un beato paolo" (cit. Lucaliffo)
http://appiedato.blogspot.it/

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 11961
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Corsa: potenza e salita, come cambia

Messaggio da chippz » ven 24 gen 2020, 15:28

Zedemel ha scritto:
ven 24 gen 2020, 15:11
chippz ha scritto:
ven 24 gen 2020, 15:06

Però parlando per me, questo spiega in parte ciò che dicevo nel mio thread che quando correvo mi sembrava di non esprimere il mio potenziale. Correndo con grande oscillazione fa generare moltissima più potenza a parità di velocità, solo che viene spesa più per la parte verticale che orizzontale.
Devi avere l'hard disk nella testa che si svuota velocemente. Si sono sprecate decine di pagine del diario anche per dire questa cosa :-)
Certo, poi però tu dicevi che io tenevo comunque meno potenza di Kipchoge. Probabilmente sì, ma è un'ulteriore spiegazione con numeri a ciò che si era discusso riguardo il mio correre "facendo gli skip". Quanta potenza sprecata. :blink:
https://gobbettizwift.blogspot.com/
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 296 / 20' 311 / 10' 323 / 5' 367 / 3' 380 / 2' 391 / 1' 511 / 30" 589 / max 790

Avatar utente
disti
Seniores
Seniores
Messaggi: 3196
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 19:45

Re: Corsa: potenza e salita, come cambia

Messaggio da disti » ven 24 gen 2020, 15:28

Per quello che ho visto io su di me posso dire che la potenza in salita secondo me è sovrastimata. Un esempio reale su di me:
3'02"/km in piano = 300W (400m in pista)
5'10"/km in salita all'8% = 300W (200m)
Per me è stato molto più difficile fare 1'13" nel 400m infatti non so quanti ne avrei retti forse altri 2 (ma non sono sicuro perché sentivo già le gambe indurite dall'acido lattico) invece di salite di 200m a quel passo ne potevo fare tante ero solo stanco ma le gambe erano a posto
Pb 1000m: 3'12" Allenamento - 23/07/2019
Pb 1/2 Maratona: 1h22m51s 8°Maratonina Blu Jonio - 03/11/2019
Pb Maratona: 2h55m09s TCS Amsterdam Marathon 2019 - 20/10/2019
Pb 10km: 37m32s Acireale - 16/02/2020
https://www.strava.com/athletes/dario84

Rispondi