E i libri?

Parliamo d'altro
mb70
Juniores
Juniores
Messaggi: 650
Iscritto il: gio 1 set 2016, 21:59

Re: E i libri?

Messaggio da mb70 » sab 13 ott 2018, 21:43

Di solito Poe inizia il suo racconto con un timbro e una scrittura da saggistica per passare poi all'improvviso alla narrazione. Anche Nelle avventure è così?

Inviato dal mio SM-G928F utilizzando Tapatalk


Avatar utente
L'Appiedato
Promesse
Promesse
Messaggi: 1377
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 13:56

Re: E i libri?

Messaggio da L'Appiedato » sab 13 ott 2018, 23:09

mb70 ha scritto:
sab 13 ott 2018, 21:43
Di solito Poe inizia il suo racconto con un timbro e una scrittura da saggistica per passare poi all'improvviso alla narrazione. Anche Nelle avventure è così?

Inviato dal mio SM-G928F utilizzando Tapatalk
No, direi di no. Inizialmente a parlare è Gordon Pim che dice di aver vissuto avventure incredibili e di averle raccontate parzialmente allo stesso Poe. La prima parte del romanzo infatti dovrebbe essere un racconto pubblicato da Poe, la seconda parte dovrebbe essere invece una sorta di diario/memorie scritto dallo stesso Pim. Ma, dopo questo breve preambolo, la narrazione parte subito.
Ci sono, è vero, all'interno del romanzo parentesi di tipo saggistico, sulla falsariga di quelle che troviamo anche in Moby Dick
" personaggio occulto, un massone, un beato paolo" (cit. Lucaliffo)
http://appiedato.blogspot.it/

Rispondi