Gli effetti dell'alimentazione sul corpo e sugli allenamenti

Prima, durante e dopo... parliamo di alimentazione
Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 8644
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Gli effetti dell'alimentazione sul corpo e sugli allenamenti

Messaggio da Zedemel » gio 10 gen 2019, 14:41

L'Appiedato ha scritto:
gio 10 gen 2019, 14:27
Lui tra l'altro è uno studente di fisica, credo che abbia parlato cosí per semplicitá, per rendere evidente che anche estremizzando l'ipotesi di guadagno di 2/3 sec al km regge poco....bho
secondo me va molto in base alla distanza e alle condizioni meteo del giorno.
Facciamo che 5kg valgano 15"/km?
In un 800m (ma neanche in un 1500m) non credo che con 5kg in meno uno abbassi il proprio PB di 12 secondi.
Magari in una maratona con temperatura caldina invece è pure di più.
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
salvassa
Seniores
Seniores
Messaggi: 2626
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Gli effetti dell'alimentazione sul corpo e sugli allenamenti

Messaggio da salvassa » gio 10 gen 2019, 15:01

negli esempi estremi interviene la questione "collo di bottiglia" ovviamente... se in maratona schianti per problemi di idratazione o articolazione caput allora magari quei kg di peso "valgono" anche 30" al km...

Viceversa se il problema del peso è "solo" spendere più energie per portare avanti la macchina, ma l'energia per te non è un problema perché il tuo limite è ben prima altrove ecco che magari contano 0 o quasi
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 40'19" (Miguel 20/01/2019) 21k 1h30'27" (Roma Ostia 10/03/2019) 42k 3h32. 57 (Roma 2019)
Squat 145 Panca 100 Stacco 185

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 8644
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Gli effetti dell'alimentazione sul corpo e sugli allenamenti

Messaggio da Zedemel » gio 10 gen 2019, 15:15

salvassa ha scritto:
gio 10 gen 2019, 15:01
negli esempi estremi interviene la questione "collo di bottiglia" ovviamente... se in maratona schianti per problemi di idratazione o articolazione caput allora magari quei kg di peso "valgono" anche 30" al km...

Viceversa se il problema del peso è "solo" spendere più energie per portare avanti la macchina, ma l'energia per te non è un problema perché il tuo limite è ben prima altrove ecco che magari contano 0 o quasi
ni, in realtà non spendi più energie, sulla stessa distanza ne spendi uguale, è solo che quello forte le usa per gran parte per solo spostarsi in avanti, quello ciccione ne sprecherà di più per ammortizzare gli impatti e per raffreddare il corpo.
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
salvassa
Seniores
Seniores
Messaggi: 2626
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Gli effetti dell'alimentazione sul corpo e sugli allenamenti

Messaggio da salvassa » gio 10 gen 2019, 15:20

no va beh a consumare di più consumi di più... altrimenti margaria avrebbe sbagliato tutto.

Del resto, anche intuitivamente, se corro 10km al mio peso spendo X se li corro con uno zainetto da 10kg sulla schiena spendo 100kcal in più (banalizzando margaria). Per cosa li usi e quanto impattano sul passo possiamo discutere, ma sul consumare di più credo ci siano pochi dubbi
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 40'19" (Miguel 20/01/2019) 21k 1h30'27" (Roma Ostia 10/03/2019) 42k 3h32. 57 (Roma 2019)
Squat 145 Panca 100 Stacco 185

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 8644
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Gli effetti dell'alimentazione sul corpo e sugli allenamenti

Messaggio da Zedemel » gio 10 gen 2019, 16:07

Ho fatto confusione io nel spiegarmi:
C=k*P*D
nel senso che incide P, ma credo che la differenza di P o anche solo la differenza in grasso, vada ad incidere sul k, oltre all'allenamento in senso stretto.
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 15207
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Gli effetti dell'alimentazione sul corpo e sugli allenamenti

Messaggio da lucaliffo » gio 10 gen 2019, 16:21

Zedemel ha scritto:
gio 10 gen 2019, 14:16
Però non rotoliamo come l'automobile, se è vero il discorso quantità di moto, c'è però anche il fatto che ad ogni passo sbattiamo sul terreno un equivalente di X volte il peso corporeo (forse è 3 volte?), quindi se da 70kg diventi 65kg, si passa da 210kg a 195kg, moltiplicato per migliaia di passi, con tutto ciò che ne consegue su muscoli e tendini. Forse è per questo che se ne parla di più per una maratona che per un 800m.
E non contrasterebbe col fatto che uno che ha riserva di forza come Salvassa noti meno differenze ai cambi di peso.
il moto umano è estremamente complesso e dipende da quale modello (necessariamente approssimativo) usiamo.
se uno riesce a tenere ii baricentro praticamente orizzontale e a decelerare/riaccelerare poco a ogni impatto, è usabile un modello a "rotolamento" simile a quello dell'automobile.
altrimenti si usa un modello a balzi successivi, ma anche qui c'è conservazione del moto.
se il peso aumenta all'impatto è anche vero che è zero in fase di volo. mentre quello dell'auto è costantemente distribuito.
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Avatar utente
salvassa
Seniores
Seniores
Messaggi: 2626
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: Gli effetti dell'alimentazione sul corpo e sugli allenamenti

Messaggio da salvassa » gio 10 gen 2019, 19:42

Zedemel ha scritto:
gio 10 gen 2019, 16:07
Ho fatto confusione io nel spiegarmi:
C=k*P*D
nel senso che incide P, ma credo che la differenza di P o anche solo la differenza in grasso, vada ad incidere sul k, oltre all'allenamento in senso stretto.
se incide (anche) su k aumenta solo di più il consumo... ma, di nuovo, se il consumo non è un collo di bottiglia (e sotto la maratona non dovrebbe esserlo... non dico che sia irrilevante, ma sicuramente non è IL collo di bottiglia) l'impatto è meno di quello che si può pensare
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 40'19" (Miguel 20/01/2019) 21k 1h30'27" (Roma Ostia 10/03/2019) 42k 3h32. 57 (Roma 2019)
Squat 145 Panca 100 Stacco 185

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 8644
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Gli effetti dell'alimentazione sul corpo e sugli allenamenti

Messaggio da Zedemel » gio 10 gen 2019, 19:59

ma il consumo è tutto, non solo la parte cinetica che corrisponde poi alla velocità che si fa.
Io ho pensato a questo esempio ipotetico, al di là del peso, se prendo Kipchoge corre X km a velocità Y, se gli faccio indossare un cappottino termico di un tessuto che incida praticamente zero sul suo peso, ma che simuli più o meno una persona che abbia più grasso corporeo, non credo farebbe la velocità Y.
Ovvio che il presupposto è peso=grasso. Se uno invece perde 1kg di massa magra forse guadagna un secondo per il peso ma poi ne perde 15 di prestazione :-)

Ma le mie sono ipotesi, d'altronde questi sono discorsi un po' mitici, come il passo della corsa lenta :-D
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 8644
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Gli effetti dell'alimentazione sul corpo e sugli allenamenti

Messaggio da Zedemel » ven 25 gen 2019, 19:10

A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
AdeleSkywalker
Promesse
Promesse
Messaggi: 1623
Iscritto il: sab 5 set 2015, 20:06

Re: Gli effetti dell'alimentazione sul corpo e sugli allenamenti

Messaggio da AdeleSkywalker » sab 26 gen 2019, 13:08

Sinceramente penso le diete alte in proteine siano piuttosto inutili, ma per alte, intendo quelle diete che vanno ben oltre i 3grxkg, ma altrimenti non mi sembra nulla di eccessivo.

Quel articolo tratta persone con un dispendio energetico da sedentari, nel quale un 15/20% delle kcal totali ricopre tranquillamente la quota proteica minima.

Ma per persone con un dispendio ben più alto, non si può più ragionare a gr per peso corporeo.

Mi viene da pensare alla mia ultima dieta che mi fece il nutrizionista. Basata sul dispendio energetico del tempo ( che si aggirava intorno alle 2800/3000kcal ), i gr di proteine andavano dai 120 ai 140gr. Che sono tra i 2,5gr/3gr x kg. Ma questo perché, con delle quote caloriche del genere, se fossi stata sui 1,8/2gr Max come dicono loro, praticamente non avrei assunto proteine nobili perché ci arrivi a forza di fonti meno nobili che trai dai grassi e dai carboidrati, e non è il massimo.
Poi sarebbe stata una dieta troppo sbilanciata.

Secondo me, bisogna sempre ragionare contestualizzando.
Ma alla fine della fiera, gli estremi non fanno mai bene. Bisogna mangiare tutto, nelle giuste dosi
MayTheForceBeWithYou

Rispondi