infortunio retro ginocchio

Non li vorremo ma purtroppo fanno parte del gioco
Rispondi
lucamazzei
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 2
Iscritto il: lun 20 apr 2020, 20:01

infortunio retro ginocchio

Messaggio da lucamazzei » mar 21 apr 2020, 8:38

Ciao a tutti,
sono nuovo del forum e vorrei aprire una discussione riguardo ad uno strano infortunio che da un mese, ormai, mi perseguita. In breve, dall'inizio del 2020 avevo iniziato un aumento progressivo del chilometraggio settimanale da 20 km a 35 km (diciamo aumento di 15 km in 3 mesi) dopo qualche mese di allenamenti altalenanti per cause varie, no infortuni. La mia strategia, del tutto empirica, è correre 3 volte alla settimana come segue:
SETT 1 = x km
SETT 2 = 1.1x km
SETT 3 = 1.15x km
SETT 4 = 0.8x ritmo più blando
in sostanza aumento il chilometraggio per 3 settimane arrivando ad un 15% in più rispetto alla prima settimana, per poi recuperare nella quarta settimana. Sono quindi arrivato alla fine di marzo a correre circa 35 km alla settimana ad un ritmo di 5.20 min/km, non una scheggia, lo so. Al termine della SETT 3 ho fatto, come previsto, un paio di allenamenti di 6-7 km a 6 min/km. Al terzo e ultimo allenamento ho sentito un dolorino nella parte posteriore interna del ginocchio sinistro nel momento della flessione della gamba. Essendo a fine allenamento non ho dato peso alla cosa, sebbene mi sembrasse strano che venisse fuori un dolore a ritmi così blandi. Beh, dal 4 aprile non riesco più a correre. A riposo non ho assolutamente nessun dolore, cammino, salgo e scendo le scale, tiro calci al pallone per giocare con la figlia, nessun problema. Provo a correre e dopo 1 km il dolore torna. E' un dolore sopportabilissimo, potrei correre anche per dei chilometri e l'aumento del dolore sarebbe sempre più avvertibile ma non lancinante. Sembra una leggera puntura a livello tendineo/legamentoso retro ginocchio sx, dove arrivano i muscoli interni del polpaccio, per questo non escludo nemmeno problemi muscolari (che però dovrebbero crearmi dolore anche a riposo, facendo lo stesso movimento???). Ho provato diclofenac pomata per 3-4 giorni, ma sono arrivato a pensare che non abbia senso perchè nella vita di tutti i giorni non ho dolore e non credo sia il caso di avvelenare il fegato senza motivo.
Non so, qualsiasi riscontro da voi può essere utile, qualcuno che è passato da qualcosa di simile, qualche posizione da provare per capire quale sia il problema, ben sapendo che il riscontro del medico sarebbe fondamentale. Grazie

NicolaRossi1
Promesse
Promesse
Messaggi: 1729
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: infortunio retro ginocchio

Messaggio da NicolaRossi1 » mar 21 apr 2020, 9:52

Benvenuto!!

Ciao, sono un fisioterapista, dalla descrizione sembra un problema muscolare al polpaccio, che ci starebbe sia con la storia clinica che con i tempi di recupero.

Hai dolore mentre fai uno o diversi "calf raise"? Questo potrebbe essere un buon test da fare prima ri-iniziare di correre.

In ogni caso, ti consiglio di non correre fino a quando sentirai male, perchè gli infortuni al polpaccio hanno un alto tasso di re-infortunio e spesso diventano noiosi.

Per quanto riguarda l'aumento di volume mi sembra studiato per bene, purtroppo sembra non essere bastato ;)

Se vuoi dei consigli in più, sto creando il mio blog personale, trovi l'indirizzo qui sotto.

Ciao :)
Se hai bisogno di informazioni per un infortunio relativo alla corsa qui trovi il mio sito: https://nicolarossift.com :thumleft:

lucamazzei
Cadetti
Cadetti
Messaggi: 2
Iscritto il: lun 20 apr 2020, 20:01

Re: infortunio retro ginocchio

Messaggio da lucamazzei » mer 22 apr 2020, 7:48

Ciao Nicola e grazie per l'aiuto.
Ho provato stamattina a mettere le punte dei piedi su uno scalino e andare su e giù, dopo 20 ripetute non ho provato nessun dolore. In passato (scorsi 3 anni) ho avuto due-tre infortuni allo stesso polpaccio, ma sempre nella zona esterna e più in basso, che ho sempre risolto con 15 gg di fermo totale e ripresa graduale. Causavano però un dolore che non mi permetteva di correre.
Ti faccio una domanda: il dolore da "infiammazione" tendinea, quello che per intendersi emerge quando hai il tendine di achille infiammato, è tipico anche degli altri tendini e legamenti? Perchè l'idea che io ho è che una infiammazione di questo tipo dovrebbe dare un dolore più forte "a freddo", che si allevia mentre corri, proprio come spesso succede con la tendinite. E se mi dici che è tipica, allora possiamo allontanare l'idea che il mio attuale dolore sia dovuto a queste parti, poichè al contrario compare con la corsa.
A questo punto starò sicuramente fermo fino al 30 aprile e riproverò il 1 maggio, sperando che vada tutto bene. Anche se un mese di stop mi porta a dover ripartire da meno dei 20 km settimanali da cui ero partito a inizio anno :-(

NicolaRossi1
Promesse
Promesse
Messaggi: 1729
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: infortunio retro ginocchio

Messaggio da NicolaRossi1 » mer 22 apr 2020, 9:31

lucamazzei ha scritto:
mer 22 apr 2020, 7:48
Ciao Nicola e grazie per l'aiuto.
Ho provato stamattina a mettere le punte dei piedi su uno scalino e andare su e giù, dopo 20 ripetute non ho provato nessun dolore. In passato (scorsi 3 anni) ho avuto due-tre infortuni allo stesso polpaccio, ma sempre nella zona esterna e più in basso, che ho sempre risolto con 15 gg di fermo totale e ripresa graduale. Causavano però un dolore che non mi permetteva di correre.
Ti faccio una domanda: il dolore da "infiammazione" tendinea, quello che per intendersi emerge quando hai il tendine di achille infiammato, è tipico anche degli altri tendini e legamenti? Perchè l'idea che io ho è che una infiammazione di questo tipo dovrebbe dare un dolore più forte "a freddo", che si allevia mentre corri, proprio come spesso succede con la tendinite. E se mi dici che è tipica, allora possiamo allontanare l'idea che il mio attuale dolore sia dovuto a queste parti, poichè al contrario compare con la corsa.
A questo punto starò sicuramente fermo fino al 30 aprile e riproverò il 1 maggio, sperando che vada tutto bene. Anche se un mese di stop mi porta a dover ripartire da meno dei 20 km settimanali da cui ero partito a inizio anno :-(
Si giusto, ogni tendine si comporta nello stesso modo.

Se non hai dolore a fare un calf raise proverei a farlo su una sola gamba e successivamente su una sola gamba con pesi.

Se non senti dolore a fare certe attività, faresti meglio a continuare a farle, perché stando fermo rischi di perdere ancora più condizione.
Se hai bisogno di informazioni per un infortunio relativo alla corsa qui trovi il mio sito: https://nicolarossift.com :thumleft:

Avatar utente
Lord_Phil
Simpaticone
Simpaticone
Messaggi: 6414
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 18:14

Re: infortunio retro ginocchio

Messaggio da Lord_Phil » sab 15 gen 2022, 22:10

Uso questo thread per non aprirne uno nuovo

La mia ragazza ha un dolore dietro al ginocchio, laterale, allego foto per capire. È la parte arancione (lasciate stare quella rossa). Vorrebbe capire cos'è , se può continuare ad allenarsi e se fare stretching può aiutare. Grazie 😊


Immagine
100 12”62 200 25”45 400 57”10
800 2'18" - 2'52
1000 3'04” 1500 4'55" - 3'16
3km 10'39" - 3'33" 5km 18'25" - 3'41
10km 38'22" - 3'50" 21km 1h25'32" - 4'02
42km 3h35'58" - 5'07

Avatar utente
Lord_Phil
Simpaticone
Simpaticone
Messaggi: 6414
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 18:14

Re: infortunio retro ginocchio

Messaggio da Lord_Phil » dom 16 gen 2022, 12:05

@NicolaRossi1
100 12”62 200 25”45 400 57”10
800 2'18" - 2'52
1000 3'04” 1500 4'55" - 3'16
3km 10'39" - 3'33" 5km 18'25" - 3'41
10km 38'22" - 3'50" 21km 1h25'32" - 4'02
42km 3h35'58" - 5'07

NicolaRossi1
Promesse
Promesse
Messaggi: 1729
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: infortunio retro ginocchio

Messaggio da NicolaRossi1 » dom 16 gen 2022, 19:46

Lord_Phil ha scritto:
sab 15 gen 2022, 22:10
Uso questo thread per non aprirne uno nuovo

La mia ragazza ha un dolore dietro al ginocchio, laterale, allego foto per capire. È la parte arancione (lasciate stare quella rossa). Vorrebbe capire cos'è , se può continuare ad allenarsi e se fare stretching può aiutare. Grazie 😊


Immagine
Ciao, può essere abbastanza di tutto. Da una cista dietro il ginocchio (cisti di Baker) ad una sintomatologia al menisco (più raro) ad una sottovalutata e raramente conosciuta tendinopatia distale degli ischiocrurali.

Lo stretching dubito che aiuti una qualsiasi di queste condizioni.
Se hai bisogno di informazioni per un infortunio relativo alla corsa qui trovi il mio sito: https://nicolarossift.com :thumleft:

Rispondi