Frattura da stress al femore - caso clinico

Non li vorremo ma purtroppo fanno parte del gioco
NicolaRossi1
Juniores
Juniores
Messaggi: 576
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Frattura da stress al femore - caso clinico

Messaggio da NicolaRossi1 » lun 18 nov 2019, 9:18

Volevo condividere questo caso clinico con voi perchè magari a qualcuno risulta utile.

Ho un allievo 2^anno al campo che fa dagli 800 ai 3000m, purtroppo non lo seguo io. Kilometraggio settimanale circa 70km distribuito 80/20, ma con troppi balzi e i lenti non sempre lenti.

Si lamentava di un fastidio alla coscia da 3 settimane, ma me lo ha detto di sfuggita e non ci ho dato troppa importanza anche perchè il ragazzo lamenta doloretti vaghi abbastanza spesso (schiena, collo ecc..ecc..)

Durante un lungo di 15km si ferma per una "coltellata" al polpaccio e quindi lo visito pensando ad uno strappo. Alla fine il dolore al polpaccio non si rivela nulla di grave e dopo 2-3gg di riposo va a posto. Colgo l'occasione per visitarlo anche per l'altro dolore e li emerge il dramma: ha un dolore un po' diffuso lungo la coscia, ma nulla di così marcato. Infatti poteva essere facilmente scambiato per un dolore di tipo "muscolare", MA:
1- Un dolore di 20gg+ è molto difficile che sia solo di natura muscolare.
2- Ai test muscolari, anche impegnativi (gli ho fatto calciare una palla) non emergeva nulla fin tanto che la gamba era in scarico.

Dunque, sospettando già una frattura da stress gli propongo di fare un "hop test", ovvero un salto su una gamba: lui si rifiuta dicendo che avrebbe troppo dolore.
I miei sospetti che ci sia qualcosa di grosso vengono dunque "confermati" e lo spedisco da ortopedico che prescrive lastra+ecografia che risultano negative (infatti le fratture da stress non si vedono alla lastra sino a che non sono veramente conclamate).

Dunque gli viene prescritta una Risonanza Magnetica che fa emergere una bella fratturina alla diafisi femorale. tac! :doc:

P.S (marchetta pubblicitaria): Se siete interessati a casi clinici come questo a breve apro un sito dove li espongo più nel dettaglio con foto/documenti e dove si parlerà essenzialmente di infortuni legati alla corsa. Se volete rimanere aggiornati scrivetemi la mail in private message che vi aggiungo alla lista dei primi 100 contatti. Gracias e scusate per la marchetta :egyptian:
A breve aprirò il mio blog personale dove si parlerà di infortunie corsa. Se sei interessato al progetto inviami il tuo contatto email tramite messaggio privato, ti tengo aggiornato :sorry:

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 9481
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Frattura da stress al femore - caso clinico

Messaggio da Zedemel » lun 18 nov 2019, 9:31

interessante, e 70km per quel livello non è nemmeno tantissimo, si vede che lo massacrano per bene :?
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

NicolaRossi1
Juniores
Juniores
Messaggi: 576
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: Frattura da stress al femore - caso clinico

Messaggio da NicolaRossi1 » lun 18 nov 2019, 10:06

Zedemel ha scritto:
lun 18 nov 2019, 9:31
interessante, e 70km per quel livello non è nemmeno tantissimo, si vede che lo massacrano per bene :?
In realtà si allena MOLTO meglio di tanti suoi coetanei. 6/7 allenamenti alla settimana, solo 2 lavori, MA:
1. A volte esagera nei lenti. Secondo me dovrebbe farli intorno ai 4'10-4'20 e invece è spesso intorno ai 4'/Km
2. Un po' troppe andature per i miei gusti.

Mi sto facendo dare la programmazione degli ultimi 3 mesi di allenamento. Quella che si che è interessante da analizzare :hihihi:
A breve aprirò il mio blog personale dove si parlerà di infortunie corsa. Se sei interessato al progetto inviami il tuo contatto email tramite messaggio privato, ti tengo aggiornato :sorry:

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 10953
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: Frattura da stress al femore - caso clinico

Messaggio da chippz » lun 18 nov 2019, 11:28

Domanda: come si risolve questa frattura?
Attività blanda o che non carichi troppo l'arto interessato (quindi cross training) o riposo assoluto o intervento?
Embrace your dreams and honor!
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 280 / 20' 295 / 10' 315 / 5' 357 / 3' 357 / 2' 378 / 1' 466 / 30" 531 / max 750

Avatar utente
spiritolibero
Seniores
Seniores
Messaggi: 3508
Iscritto il: mar 3 gen 2017, 12:28

Re: Frattura da stress al femore - caso clinico

Messaggio da spiritolibero » lun 18 nov 2019, 11:47

A 4'/km non fa un lento, a meno che nei 3mila non abbia 8' (e in Italia di allievi così non ce ne sta nessuno).
Quindi sono degli svelti, non dei lenti. Anche 4'10/20 è al limite. Conosco uno Junior che ha fatto un paio di mesi fa 2'25 sui 1000 metri. Il lento rigenerante talvolta lo fa anche a 5'00 x 12 km. Se no 4'20/30. Regolatevi quindi un po' voi, perché in pratica non rigenera mai sto ragazzo.
In più, andature e pliometria a go go gli avranno dato il colpo di grazia.
1,73m x 57kg
obiettivi: mezzofondista in cerca di sfide

NicolaRossi1
Juniores
Juniores
Messaggi: 576
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: Frattura da stress al femore - caso clinico

Messaggio da NicolaRossi1 » lun 18 nov 2019, 12:20

chippz ha scritto:
lun 18 nov 2019, 11:28
Domanda: come si risolve questa frattura?
Attività blanda o che non carichi troppo l'arto interessato (quindi cross training) o riposo assoluto o intervento?
Il percorso più consigliato è:
1. 3 settimane in scarico (stampelle), riposo assoluto
2. 3 settimane camminando (no stampelle), + nuoto + rinforzo gamba infortunata senza sovraccarichi
3. 3 settimane inserendo la corsa 1volta ogni 2 gg, + rinforzo gamba infortunata anche con sovraccarichi (tutto in progressione chiaramente)
4. 3 settimane di ripresa allenamenti regolari, ma a volume fortemente progressivo

@spiritolibero Guarda non sai quanto mi sto scannando per sta roba. Sui 3k ha un ritmo di 2.57/km e quindi ipotizziamo un 10k a 3'10/km?
Il lento IO lo farei intorno ai 4'20 (+1'10 rispetto al ritmo dell'ipotetico 10k), poi ci sta che una volta ogni 3 settimane te ne esca uno più veloce a 4'05, ma deve essere un'eccezione non fatta ogni 3gg :censura:

Eppure quando parlo di questa situazione mi si risponde:" e ma è evidente che non può reggere il kilometraggio"!! E li mi cadono i XXX
A breve aprirò il mio blog personale dove si parlerà di infortunie corsa. Se sei interessato al progetto inviami il tuo contatto email tramite messaggio privato, ti tengo aggiornato :sorry:

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 16404
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Frattura da stress al femore - caso clinico

Messaggio da lucaliffo » lun 18 nov 2019, 12:36

sto ragazzo cosa faceva di forza (oltre ai balzi)?
faceva ripetute in salita con ritorno di corsa?
faceva corse continue collinari?
ha una conformazione fisica esile/longilinea?
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

NicolaRossi1
Juniores
Juniores
Messaggi: 576
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: Frattura da stress al femore - caso clinico

Messaggio da NicolaRossi1 » lun 18 nov 2019, 12:55

lucaliffo ha scritto:
lun 18 nov 2019, 12:36
sto ragazzo cosa faceva di forza (oltre ai balzi)?
faceva ripetute in salita con ritorno di corsa?
faceva corse continue collinari?
ha una conformazione fisica esile/longilinea?
Forza: circuiti di forza. Anche qui ho insistito perché si facessero meno cose complesse, 3/4 cose semplici con sovraccarico progressivo e non 10 cose diverse tipo divaricate saltate (che sono comunque dei Balzi).

Salite le ha appena iniziate a fare, corse continue collinare quasi mai anche se abbiamo poche possibilità per discorso territoriale

È magro e longilineo.
A breve aprirò il mio blog personale dove si parlerà di infortunie corsa. Se sei interessato al progetto inviami il tuo contatto email tramite messaggio privato, ti tengo aggiornato :sorry:

Avatar utente
L'Appiedato
Seniores
Seniores
Messaggi: 2653
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 13:56

Re: Frattura da stress al femore - caso clinico

Messaggio da L'Appiedato » lun 18 nov 2019, 14:33

NicolaRossi1 ha scritto:
lun 18 nov 2019, 12:20

@spiritolibero Guarda non sai quanto mi sto scannando per sta roba. Sui 3k ha un ritmo di 2.57/km e quindi ipotizziamo un 10k a 3'10/km?
Quindi è anche un ragazzo di ottimo livello, giusto?
" personaggio occulto, un massone, un beato paolo" (cit. Lucaliffo)
http://appiedato.blogspot.it/

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 16404
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Frattura da stress al femore - caso clinico

Messaggio da lucaliffo » lun 18 nov 2019, 15:06

NicolaRossi1 ha scritto:
lun 18 nov 2019, 12:20
chippz ha scritto:
lun 18 nov 2019, 11:28
Domanda: come si risolve questa frattura?
Attività blanda o che non carichi troppo l'arto interessato (quindi cross training) o riposo assoluto o intervento?
Il percorso più consigliato è:
1. 3 settimane in scarico (stampelle), riposo assoluto
2. 3 settimane camminando (no stampelle), + nuoto + rinforzo gamba infortunata senza sovraccarichi
3. 3 settimane inserendo la corsa 1volta ogni 2 gg, + rinforzo gamba infortunata anche con sovraccarichi (tutto in progressione chiaramente)
4. 3 settimane di ripresa allenamenti regolari, ma a volume fortemente progressivo

@spiritolibero Guarda non sai quanto mi sto scannando per sta roba. Sui 3k ha un ritmo di 2.57/km e quindi ipotizziamo un 10k a 3'10/km?
Il lento IO lo farei intorno ai 4'20 (+1'10 rispetto al ritmo dell'ipotetico 10k), poi ci sta che una volta ogni 3 settimane te ne esca uno più veloce a 4'05, ma deve essere un'eccezione non fatta ogni 3gg :censura:

Eppure quando parlo di questa situazione mi si risponde:" e ma è evidente che non può reggere il kilometraggio"!! E li mi cadono i XXX
data l´etá, il chilometraggio e le graduatorie, non credo possa fare i 10k a 3´10

http://www.fidal.it/graduatorie.php?ann ... bmit=Invia
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

Rispondi