giovanetica leggera italiana

Commentiamo le prestazioni degli Azzurri e non solo
Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 8641
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: giovanetica leggera italiana

Messaggio da Zedemel » gio 6 dic 2018, 8:33

salvassa ha scritto:
gio 6 dic 2018, 5:51
correreEcorrere ha scritto:vedendo il suo profilo mi sto chiedendo come fa ad andare a 3,30 al km sui 10km con quei allenamenti considerando pure che c'è il nuoto di mezzo
Ce lo chiediamo tutti...

Praticamente di corsa fa solo ripetute veloci. Parte aerobica solo con bici e nuoto (fa triathlon ovviamente)
bisognerebbe vedere che tempi fa, magari con preparazione specifica potrebbe andare ancora più forte.
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
salvassa
Seniores
Seniores
Messaggi: 2624
Iscritto il: gio 17 mar 2016, 20:50

Re: giovanetica leggera italiana

Messaggio da salvassa » gio 6 dic 2018, 8:55

Zedemel ha scritto:
salvassa ha scritto:
gio 6 dic 2018, 5:51
correreEcorrere ha scritto:vedendo il suo profilo mi sto chiedendo come fa ad andare a 3,30 al km sui 10km con quei allenamenti considerando pure che c'è il nuoto di mezzo
Ce lo chiediamo tutti...

Praticamente di corsa fa solo ripetute veloci. Parte aerobica solo con bici e nuoto (fa triathlon ovviamente)
bisognerebbe vedere che tempi fa, magari con preparazione specifica potrebbe andare ancora più forte.
Sicuramente sui 5k e i 10k potrebbe migliorare. Quanto sotto i 35 non saprei. Anche se il meglio secondo me potrebbe farlo fino ai 1500.

Ma non lo farà mai. Lessi una sua intervista in cui diceva che le piace sempre fare cose diverse. Questo è incompatibile con una preparazione mirata soprattutto nel mezzofondo prolungato.

Del resto fa triathlon proprio per variare. Nella frazione di nuoto non è velocissima. Ma già così vince le sue garette locali a roma, che le frega :-D
Sogno di fare 200kg di stacco e correre 10k in 40' entro i 40 anni. Aiutami sul mio diario
PB: 10k 40'19" (Miguel 20/01/2019) 21k 1h30'27" (Roma Ostia 10/03/2019) 42k 3h32. 57 (Roma 2019)
Squat 145 Panca 100 Stacco 185

chippz
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9901
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 17:52

Re: giovanetica leggera italiana

Messaggio da chippz » gio 6 dic 2018, 9:34

salvassa ha scritto:
gio 6 dic 2018, 8:55
Ma non lo farà mai. Lessi una sua intervista in cui diceva che le piace sempre fare cose diverse. Questo è incompatibile con una preparazione mirata soprattutto nel mezzofondo prolungato.
Ho trovato la mia dolce metà :joint: :joint: :joint:
https://wattstrength.blogspot.com/
1h26' / 37':40" / 17':39" / 10':22" / 5':06" / 4':44" / 3':00" / 2':16" / 1':00"
Watt: ftp 251 / 20' 265 / 10' 282 / 5' 329 / 3' 340 / 2' 360 / 1' 466 / 30" 521 / max 738

Avatar utente
loris
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3067
Iscritto il: lun 9 feb 2015, 12:36

Re: giovanetica leggera italiana

Messaggio da loris » gio 6 dic 2018, 19:33

@chippz le piace fare cose diverse non a caso o paciugo


Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

PB:10km: 43'20" -21km: 1'40'45" -42km: 3h28'16" -50km: 4h44'13" -100km: 11h41'09"
next: 25/05 100km Del Passatore

http://www.lamiacorsa.it

Avatar utente
Lord_Phil
Simpaticone
Simpaticone
Messaggi: 3501
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 18:14

Re: giovanetica leggera italiana

Messaggio da Lord_Phil » ven 7 dic 2018, 11:45

:lol5:
100 12”62 200 25”45 400 57”10
800 2'18" - 2'52
1000 3'06” 1500 4'55" - 3'16
3km 10'48" - 3'36" 5km 18'59" - 3'48
10km 39'10" - 3'55" 21km 1h26'31" - 4'06
42km 3h35'58" - 5'07

Avatar utente
L'Appiedato
Seniores
Seniores
Messaggi: 2101
Iscritto il: dom 8 mar 2015, 13:56

Re: giovanetica leggera italiana

Messaggio da L'Appiedato » gio 13 giu 2019, 9:19

Gestione del talento (esempio)
Junior, 1° anno bravino, anzi qualcosa più, (9:01 sui 3.000, 9:40 sulle siepi), ottima velocità di base ma con diversi infortuni negli ultimi 2 anni.
Questo inverno brutto infortunio in una campestre, storta e lesione del tendine, poi stop per problemi di altra natura, a marzo di nuovo stop per problemi al polpaccio. Ottimo recupero, con pb su 1500 e 3000, si qualifica per gli italiani di Rieti dove fa pb sulle siepi ma infortunandosi.
Ora, il talento c'è, il recupero dagli infortuni a quella età può essere sbalorditivo ma che cavoli, ha avuto infortuni continui negli ultimi mesi, ma proprio le siepi? Poi soliti problemi, chilometraggio settimanale stitico, orgia di gare.
Fine esempio
" personaggio occulto, un massone, un beato paolo" (cit. Lucaliffo)
http://appiedato.blogspot.it/

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 8641
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: giovanetica leggera italiana

Messaggio da Zedemel » gio 13 giu 2019, 9:59

L'Appiedato ha scritto:
gio 13 giu 2019, 9:19
Gestione del talento (esempio)
Junior, 1° anno bravino, anzi qualcosa più, (9:01 sui 3.000, 9:40 sulle siepi), ottima velocità di base ma con diversi infortuni negli ultimi 2 anni.
Questo inverno brutto infortunio in una campestre, storta e lesione del tendine, poi stop per problemi di altra natura, a marzo di nuovo stop per problemi al polpaccio. Ottimo recupero, con pb su 1500 e 3000, si qualifica per gli italiani di Rieti dove fa pb sulle siepi ma infortunandosi.
Ora, il talento c'è, il recupero dagli infortuni a quella età può essere sbalorditivo ma che cavoli, ha avuto infortuni continui negli ultimi mesi, ma proprio le siepi? Poi soliti problemi, chilometraggio settimanale stitico, orgia di gare.
Fine esempio
Già è uno sport logorante, ma appunto mi chiedo... le siepi... le campestri. Ieri per curiosità ho fatto una tirata nei sentieri del bosco dove fanno anche una gara di trail. Tratto piano-leggera discesa con ultimi 100-150 metri in discesa molto ripida. Vedo poi su strava, tempi in linea e poi perdevo 15 secondi nel ripidone finale. Mi chiedo, ok io sarò stato prudente per non ribaltarmi, ma certa gente si butta proprio giù, a parte il cadere, il terreno è pure piuttosto sconnesso in quel punto :?
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

NicolaRossi1
Allievi
Allievi
Messaggi: 337
Iscritto il: dom 5 ago 2018, 9:17

Re: giovanetica leggera italiana

Messaggio da NicolaRossi1 » gio 13 giu 2019, 10:31

L'Appiedato ha scritto:
gio 13 giu 2019, 9:19
Gestione del talento (esempio)
Junior, 1° anno bravino, anzi qualcosa più, (9:01 sui 3.000, 9:40 sulle siepi), ottima velocità di base ma con diversi infortuni negli ultimi 2 anni.
Questo inverno brutto infortunio in una campestre, storta e lesione del tendine, poi stop per problemi di altra natura, a marzo di nuovo stop per problemi al polpaccio. Ottimo recupero, con pb su 1500 e 3000, si qualifica per gli italiani di Rieti dove fa pb sulle siepi ma infortunandosi.
Ora, il talento c'è, il recupero dagli infortuni a quella età può essere sbalorditivo ma che cavoli, ha avuto infortuni continui negli ultimi mesi, ma proprio le siepi? Poi soliti problemi, chilometraggio settimanale stitico, orgia di gare.
Fine esempio
Purtoppp non C'é la mentalità per la gestione di quelli bravi!! Io litigo costantemente con altri allenatori per far sì che anche quelli scarsini vengano gestiti bene perche poi si crea uno "spirale professionalizzante", mentre se attivare una gestione seria aspetti il talento quando lo hai non sai come fare!
Inoltre raramente si riesce ad identificare il talento nei giovanissimi, quindi devi trattare TUTTI come potenziali talenti perché poi non sai come possono crescere.

Ad esempio l'800ista top 5 che abbiamo in società da Allievo non aveva nemmeno il minimo per gli Italiani.

Vi faccio qualche esempio di beghe che ho avuto quest anno:
- A novembre ho fatto una presentazione sull'allenamento del mezzofondo ai miei allenatori (io ne so poco, ma loro ancora meno) ponendo enfasi su bassa intensità, volume ecc..ecc Chiaramente erano tutti d'accordo, poi vado a vedere gli allenamenti che fanno fare ai cadetti e vedo che la programmazione settimanale é questa (si allenano Lun Mer Ven)
1) Gara
2) Lun:Poco niente, manco corsa lenta perché devono recuperare dalla gara
3) Ripetute
4) fartlek
5) Gara
Vabhe
- Sempre nella presentazione sul mezzofondo avevo indicato come rapporto fra lavori e corse lente 1:2. Chiaramente tutti d'accordo, poi vado a vedere gli allenamenti del miglior allievo che abbiamo (9.09 sui 3k con 2 mesi di allenamento, corre a bocca chiusa a 3.45)
e vedo 3 lavori e 2 corse lente - - - > Infatti a Novembre si piglia una frattura da stress al femore.

Potrei continuare, magari faccio un post a doc nel mio diario ehehe

Avatar utente
Lord_Phil
Simpaticone
Simpaticone
Messaggi: 3501
Iscritto il: mer 11 feb 2015, 18:14

Re: giovanetica leggera italiana

Messaggio da Lord_Phil » gio 13 giu 2019, 10:38

Ma sta gestione assurda da dove viene? Cioe, c'e una bibbia/corano che impone di fare cosi, e tutti seguono?
Perche mi pare impossibile non ci sia qualche allenatore/societa che pensa col proprio cervello e capisca che cosi e' deleterio
100 12”62 200 25”45 400 57”10
800 2'18" - 2'52
1000 3'06” 1500 4'55" - 3'16
3km 10'48" - 3'36" 5km 18'59" - 3'48
10km 39'10" - 3'55" 21km 1h26'31" - 4'06
42km 3h35'58" - 5'07

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 8641
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: giovanetica leggera italiana

Messaggio da Zedemel » gio 13 giu 2019, 11:17

Lord_Phil ha scritto:
gio 13 giu 2019, 10:38
Ma sta gestione assurda da dove viene? Cioe, c'e una bibbia/corano che impone di fare cosi, e tutti seguono?
Perche mi pare impossibile non ci sia qualche allenatore/societa che pensa col proprio cervello e capisca che cosi e' deleterio
E aggiungo, i principi di supercompensazione non dovrebbero valere pure per la corsa?
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Rispondi