Il fatto del giorno!

Parliamo d'altro
Avatar utente
spiritolibero
Seniores
Seniores
Messaggi: 3898
Iscritto il: mar 3 gen 2017, 12:28

Re: Il fatto del giorno!

Messaggio da spiritolibero » mar 21 gen 2020, 0:37

Luc, nella tua valutazione devi tenere conto che in Brasile non c'è una coscienza sociale "forte", perché la storia si è evoluta in maniera totalmente differente rispetto all'Europa. Non puoi fare un raffronto. C'è una grandissima forbice tra i ricchissimi, che hanno in mano anche i media, e tutto il resto. E quando il ceto "medio" si assottiglia è segno che qualcosa non funziona. Se vuoi trovare un punto di contatto, noterai oggi lo stesso fenomeno in Europa, sia pure in maniera meno marcata. Le tesi "complottiste" evidenziano come il fenomeno sia scientemente indotto dall'élite capitalistica.

Su stampa e media italiani, io vedo un generalizzato pensiero unico mainstream. Vi sono pochissime eccezioni.
Una rete vale l'altra, i programmi sono tutti uguali e parlano delle stesse identiche cose. È totalmente inutile guardarli o leggerli, a meno che tu non sia un tifoso che ti identifichi con questa ideologia. Un amico ha recentemente girato un mese la Francia per ragioni di lavoro. Mi ha detto che è c'è un autentico casino, manifestazioni e blocchi dei trasporti continue, la gente ha i nervi a fior di pelle. Dice che i nostri giornali e Tg stanno vergognosamente tacendo su tutto quanto. E se già mettono a tacere la cronaca è assolutamente IMPOSSIBILE che contenuti di politica internazionale, vista in maniera critica, come quelli del Vaso di Pandora finiscano su una qualche rete nazionale. Ma anche di contenuti più "moderati" come questo non se ne sente neanche da lontano l'odore. https://www.youtube.com/watch?v=qXAFykzUFO8
Ci sono delle elite che hanno preso possesso dello Stato italiano occupando tutti i posti di potere, qualora non si fosse capito. La "libertà di opinione" è quella che impongono loro.
1,73m x 57kg
obiettivi: mezzofondista in cerca di sfide

lucaliffo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 18104
Iscritto il: mar 10 feb 2015, 15:10

Re: Il fatto del giorno!

Messaggio da lucaliffo » mar 21 gen 2020, 10:40

lo so.
comunque qui sotto lula la "classe media" era triplicata di numero e arricchita (al contrario dell´occidente) senonché, appena hanno visto ddu sordi, so´ diventati nazi per ringraziarlo :joint:
allenatore, personal trainer

http://ilcorsarotraining.blogspot.com.br/

maxmagnus
Juniores
Juniores
Messaggi: 632
Iscritto il: gio 29 dic 2016, 12:10

Re: Il fatto del giorno!

Messaggio da maxmagnus » mar 21 gen 2020, 17:55

lucaliffo ha scritto:
lun 20 gen 2020, 20:19
non ho mai detto questo, mi sono dichiarato a metá strada nel continuum socialismo-liberismo.
voglio solo esporre il paradosso della libertá che fa vincere la non-libertá.
Lo so
quello che sto cercando di far passare come messaggio, con scarso successo, é che se é vero che certe idee sono pericolose, l'alternativa - quello di proibirle- é ben peggiore, perché in questo caso chi decide cosa sia pericoloso o meno, cosa sia morale oppure no, lo decide chi sta alle manette.
Se invece lo deve decidere la società, come mi pare giusto che sia, allora ogni opinione va discussa.

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 11489
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Il fatto del giorno!

Messaggio da Zedemel » mar 21 gen 2020, 20:53

maxmagnus ha scritto:
mar 21 gen 2020, 17:55
lucaliffo ha scritto:
lun 20 gen 2020, 20:19
non ho mai detto questo, mi sono dichiarato a metá strada nel continuum socialismo-liberismo.
voglio solo esporre il paradosso della libertá che fa vincere la non-libertá.
Lo so
quello che sto cercando di far passare come messaggio, con scarso successo, é che se é vero che certe idee sono pericolose, l'alternativa - quello di proibirle- é ben peggiore, perché in questo caso chi decide cosa sia pericoloso o meno, cosa sia morale oppure no, lo decide chi sta alle manette.
Se invece lo deve decidere la società, come mi pare giusto che sia, allora ogni opinione va discussa.
andrebbe discusso, ma senza pregiudizi
https://www.glistatigenerali.com/costum ... -corretto/
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

maxmagnus
Juniores
Juniores
Messaggi: 632
Iscritto il: gio 29 dic 2016, 12:10

Re: Il fatto del giorno!

Messaggio da maxmagnus » mer 22 gen 2020, 13:55

Zedemel ha scritto:
mar 21 gen 2020, 20:53
maxmagnus ha scritto:
mar 21 gen 2020, 17:55
lucaliffo ha scritto:
lun 20 gen 2020, 20:19
non ho mai detto questo, mi sono dichiarato a metá strada nel continuum socialismo-liberismo.
voglio solo esporre il paradosso della libertá che fa vincere la non-libertá.
Lo so
quello che sto cercando di far passare come messaggio, con scarso successo, é che se é vero che certe idee sono pericolose, l'alternativa - quello di proibirle- é ben peggiore, perché in questo caso chi decide cosa sia pericoloso o meno, cosa sia morale oppure no, lo decide chi sta alle manette.
Se invece lo deve decidere la società, come mi pare giusto che sia, allora ogni opinione va discussa.
andrebbe discusso, ma senza pregiudizi
https://www.glistatigenerali.com/costum ... -corretto/
in realtà siamo andati ben al di là della semplice inibizione di certi discorsi, per il timore - che ha delle basi, non é campato in aria - di certe derive (in francia ad esempio sono proibite le statistiche etniche o religiose, non posso quindi sapere quanto criminali sono musulmani o cattolici) .
Ormai si legifera su quale sia il discorso corretto da tenere e addirittura certeverità biologiche o storiche vengono bollate come criminali

ps
pinker é l'autore, tra gli altri, di un libro molto noto che si chiama "the blank slate", la pagina bianca (credo), che critica la nozione che nasciamo appunto come una pagina bianca ed é solo l'ambiente che influisce su carattere, personalità, intelligenza ecc... Se lo scrivesse oggi, non solo farebbe fatica a pubblicarlo, ma probabilmente non troverebbe lavoro all'università.

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 11489
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Il fatto del giorno!

Messaggio da Zedemel » mer 22 gen 2020, 14:42

maxmagnus ha scritto:
mer 22 gen 2020, 13:55
Zedemel ha scritto:
mar 21 gen 2020, 20:53
maxmagnus ha scritto:
mar 21 gen 2020, 17:55


Lo so
quello che sto cercando di far passare come messaggio, con scarso successo, é che se é vero che certe idee sono pericolose, l'alternativa - quello di proibirle- é ben peggiore, perché in questo caso chi decide cosa sia pericoloso o meno, cosa sia morale oppure no, lo decide chi sta alle manette.
Se invece lo deve decidere la società, come mi pare giusto che sia, allora ogni opinione va discussa.
andrebbe discusso, ma senza pregiudizi
https://www.glistatigenerali.com/costum ... -corretto/
in realtà siamo andati ben al di là della semplice inibizione di certi discorsi, per il timore - che ha delle basi, non é campato in aria - di certe derive (in francia ad esempio sono proibite le statistiche etniche o religiose, non posso quindi sapere quanto criminali sono musulmani o cattolici) .
Ormai si legifera su quale sia il discorso corretto da tenere e addirittura certeverità biologiche o storiche vengono bollate come criminali

ps
pinker é l'autore, tra gli altri, di un libro molto noto che si chiama "the blank slate", la pagina bianca (credo), che critica la nozione che nasciamo appunto come una pagina bianca ed é solo l'ambiente che influisce su carattere, personalità, intelligenza ecc... Se lo scrivesse oggi, non solo farebbe fatica a pubblicarlo, ma probabilmente non troverebbe lavoro all'università.
quello che condividevo è che l'opinione va discussa in società come dici, ma conta parecchio anche il come. Perchè se dall'altra parte non si può nemmeno dire nulla anche in modo argomentato perchè si viene tacciati di essere politicamente corretti, lo scontro è bidirezionale ed è per quello che secondo me si prendono quelle pessime derive. (anche qua nel forum in fondo si è litigato abbastanza su questi argomenti, più per il fatto che si finiva in etichettature piuttosto che continuare ad argomentare :) e poi qua siam tutta gente di buon senso :) ).
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

maxmagnus
Juniores
Juniores
Messaggi: 632
Iscritto il: gio 29 dic 2016, 12:10

Re: Il fatto del giorno!

Messaggio da maxmagnus » gio 23 gen 2020, 14:32

Zedemel ha scritto:
mer 22 gen 2020, 14:42
maxmagnus ha scritto:
mer 22 gen 2020, 13:55
Zedemel ha scritto:
mar 21 gen 2020, 20:53


andrebbe discusso, ma senza pregiudizi
https://www.glistatigenerali.com/costum ... -corretto/
in realtà siamo andati ben al di là della semplice inibizione di certi discorsi, per il timore - che ha delle basi, non é campato in aria - di certe derive (in francia ad esempio sono proibite le statistiche etniche o religiose, non posso quindi sapere quanto criminali sono musulmani o cattolici) .
Ormai si legifera su quale sia il discorso corretto da tenere e addirittura certeverità biologiche o storiche vengono bollate come criminali

ps
pinker é l'autore, tra gli altri, di un libro molto noto che si chiama "the blank slate", la pagina bianca (credo), che critica la nozione che nasciamo appunto come una pagina bianca ed é solo l'ambiente che influisce su carattere, personalità, intelligenza ecc... Se lo scrivesse oggi, non solo farebbe fatica a pubblicarlo, ma probabilmente non troverebbe lavoro all'università.
quello che condividevo è che l'opinione va discussa in società come dici, ma conta parecchio anche il come. Perchè se dall'altra parte non si può nemmeno dire nulla anche in modo argomentato perchè si viene tacciati di essere politicamente corretti, lo scontro è bidirezionale ed è per quello che secondo me si prendono quelle pessime derive. (anche qua nel forum in fondo si è litigato abbastanza su questi argomenti, più per il fatto che si finiva in etichettature piuttosto che continuare ad argomentare :) e poi qua siam tutta gente di buon senso :) ).
non ho capito :D
il politicamente corretto é , per definizione, la negazione del diritto di discutere un opinione.
puoi farmi un esempio di un argomento "dell'altra parte" che sarebbe bollato come politicamente corretto e quindi censurato?

a proposito bolsonaro vuole beversi greenwald
https://www.nytimes.com/2020/01/21/worl ... rimes.html

Zedemel
Elite
Elite
Messaggi: 11489
Iscritto il: mer 2 dic 2015, 19:41

Re: Il fatto del giorno!

Messaggio da Zedemel » gio 23 gen 2020, 15:23

maxmagnus ha scritto:
gio 23 gen 2020, 14:32

non ho capito :D
il politicamente corretto é , per definizione, la negazione del diritto di discutere un opinione.
puoi farmi un esempio di un argomento "dell'altra parte" che sarebbe bollato come politicamente corretto e quindi censurato?
Tipo che ad esempio se io prendo a difesa le donne (argomento classico di scontro) in modo argomentato, vengo tacciato subito di essere politicamente corretto a mo' di insulto per essere zittito. Uno si sente accusato di essere politically Scorrect e l'altro politically correct quando invece non sempre tutto è bianco o nero.
A mazza di dobermann
PB: 10.000m 41'09" (05/02/17), 21.097m 1h32'21"(19/02/17)

Avatar utente
GioPod
Seniores
Seniores
Messaggi: 2605
Iscritto il: lun 26 ott 2015, 10:24

Re: Il fatto del giorno!

Messaggio da GioPod » gio 23 gen 2020, 15:46

Purtroppo siamo nell'era empatica (come piace a me definire questo tempo), o emotiva, nella quale non ci sono più avversari o affini (intellettualmente), ma nemici o fratelli.
Per cui o sposo la tua teoria o la combatto, e per giunta non tanto basandomi sulla logica, la testa, il ragionamento, ma sull'emotività, sulla pancia.

Ci siamo femminizzati anche in questo.

maxmagnus
Juniores
Juniores
Messaggi: 632
Iscritto il: gio 29 dic 2016, 12:10

Re: Il fatto del giorno!

Messaggio da maxmagnus » gio 23 gen 2020, 21:36

Zedemel ha scritto:
gio 23 gen 2020, 15:23
maxmagnus ha scritto:
gio 23 gen 2020, 14:32

non ho capito :D
il politicamente corretto é , per definizione, la negazione del diritto di discutere un opinione.
puoi farmi un esempio di un argomento "dell'altra parte" che sarebbe bollato come politicamente corretto e quindi censurato?
Tipo che ad esempio se io prendo a difesa le donne (argomento classico di scontro) in modo argomentato, vengo tacciato subito di essere politicamente corretto a mo' di insulto per essere zittito. Uno si sente accusato di essere politically Scorrect e l'altro politically correct quando invece non sempre tutto è bianco o nero.
zed
mi sono perso questi scontri ed é senz'altro sgradevole. Personalmente, tranne casi rarissimi, sono contrario agli attacchi ad hominem.
Le due cose non sono pero' sullo stesso piano. Il politically correct é, ripeto, censura- non serve ad altro- e sta prendendo una dimensione preoccupante, anche se a quanto pare, preoccupa soprattutto me.
la legge che vogliono far passare da noi, prevede la rimozione di certi opinioni in 24 ore ( e 1 ora su segnalazione della polizia), senno' ti multano fino a 1,25 milioni.
ovvio che un responsabile di un sito, censurerà molto di piu'.
per fare un esempio reale, la famosissima foto della bambina vietnamita bruciata dal napalm é stata considerata da Facebook come pornografia infantile ed inizialmente ritirata.
https://ici.radio-canada.ca/nouvelle/80 ... to-vietnam

Rispondi